800 milioni di euro per il mercato del fotovoltaico in Italia

Energethica, il salone dell'energia rinnovabile e sostenibile inaugurato il 5 marzo alla Fiera di Genova, ha ospitato il convegno "Il FV nel 2009: prospettive di sviluppo e strumenti finanziari" promosso da Anie-Gifi (gruppo imprese fotovoltaiche italiane).
E’ emerso che nel 2008 il giro d’affari dell’industria fotovoltaica italiana è stato di circa 800 milioni di euro. Per il 2009 si prevede l’installazione di almeno ulteriori 250 MW con un fatturato di un miliardo e 250 milioni di euro che, dato il livello di sviluppo del settore, potrebbe ulteriormente aumentare, portando enormi benefici all'intero sistema Italia, anche in termini occupazionali.
In Italia, secondo uno studio condotto lo scorso mese di ottobre da EuPD Research, è prevista una crescita costante, a differenza dei due mercati chiave in Europa, Germania e Spagna. Con un incremento medio annuo stimato del 119% rispetto al 26% del totale degli altri paesi europei, l’Italia è oggi considerata un paese con grandi potenzialità. Lo sviluppo dell'energia fotovoltaica nel nostro paese deve ancora confrontarsi con due criticità: le difficoltà di allacciamento alla rete e la complessità delle procedure autorizzative. Per supportare la crescita del mercato fotovoltaico è inoltre importante il ruolo delle banche. Le difficoltà incontrate dagli operatori nell'accedere al credito necessario ad essere competitivi sul mercato potrebbero infatti compromettere molti business plan. Una maggiore fiducia da parte degli istituti creditizi nelle competenze del comparto fotovoltaico e l'elaborazione di innovativi strumenti finanziari per facilitare l'accesso al credito, contribuirebbe a portare nuovo slancio all’industria fotovoltaica italiana, con positive ripercussioni non solo in termini di potenza installata ma anche in termini di occupazione.
Secondo lo studio condotto da Anie/Gifi, solo in Italia al 2020 potrebbero essere installati ben 16 GW di impianti, che contribuirebbero alla creazione di circa 113.000 nuovi posti di lavoro, con una produzione di 20 TWh annui di energia elettrica e il risparmio delle emissioni in atmosfera di circa 10 milioni di tonnellate di CO2. Per ogni kWh prodotto da un impianto fotovoltaico anziché da una fonte tradizionale viene risparmiata l'immissione in atmosfera di circa 540 grammi di anidride carbonica.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento