IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Approfondimenti > GLI HOTEL "GREEN" DI MILANO

GLI HOTEL "GREEN" DI MILANO

Sono sempre di più le strutture alberghiere che si convertono in edifici ecologici ed ecosostenibili, proponendo soggiorni a basso impatto ambientale

La conversione ecologica degli ultimi anni sta avendo il suo riscontro anche nel campo del turismo e dell'hotellerie: sono sempre di più infatti le strutture alberghiere che decidono di rinnovarsi in chiave "green". Questa tendenza, oltre a rappresentare un comportamento virtuoso ed una scelta sostenibile per l'ambiente, ha un duplice risvolto positivo: in aumento sono anche le persone che nella scelta del loro soggiorno valutano l'ecosostenibilità della struttura ospitante, preferendo edifici con un basso impatto ambientale. Del resto è noto ormai da tempo che il settore alberghiero è uno di quelli in cui generalmente si registrano elevati consumi energetici e la scelta di limitare - se non addirittura annullare - gli sprechi sembra essere molto gradita dai clienti.
Tra le città italiane, Milano rappresenta una delle principali promotrici di questa trasformazione: ecco di seguito una lista di 5 tra gli hotel più "eco-friendly" della metropoli meneghina.

 

E.c.ho Hotel

 

E.c.ho Hotel è la struttura alberghiera di StarHoteles che sorge nei pressi della Stazione Centrale ispirata ai principi dell'ecologia. La sostenibilità di questo hotel a 4 stelle si intuisce già dall’acronimo E.c.ho. (Eco Contemporary Hotel): un luogo dedicato all'ospitalità ecosostenibile. Lo spirito "green" si riflette sia nelle soluzioni tecniche che nel design, entrambi studiati in base a criteri strettamente ecologici e a basso impatto ambientale.
E.c.ho vanta uno stile naturale caratterizzato da ambienti scenografici ricchi di luce ottenuti mediante ampie vetrate, terrazze e suggestivi spazi all'aperto.
Anche le camere sono pensate in chiave ecosostenibile: quando il cliente non è in camera l'impianto "intelligente" di illuminazione e climatizzazione evita inutili sprechi; i rubinetti installati riducono il consumo di acqua; un sistema di recupero delle acque produce acqua riutilizzabile per il risciacquo dei servizi igienici e l'annaffiatura delle piante. Anche nella scelta dei materiali, degli arredi e dei tessuti è stata prestata particolare attenzione, preferendo sempre prodotti provvisti di certificazioni.

 

Klima Hotel

 

Klima Hotel è un albergo di categoria 4 stelle Superior in Classe A, costruito secondo i più avanzati criteri di design e innovazione. Sorge all’entrata dell’Area Expo, nelle vicinanze della fiera di Rho Pero, ed è composto da sedici piani fuori terra e tre piani interrati adibiti a parcheggio.
Le innovazioni impiantistiche utilizzate per la climatizzazione della struttura contribuiscono in massima parte alla certificazione dell’Hotel in classe energetica A: il prospetto principale è rivestito da pannelli fotovoltaici che producono energia elettrica in quantità tale da soddisfare buona parte del fabbisogno energetico del sistema di climatizzazione e di altri servizi dell’Hotel. Sulla facciata opposta fa mostra di sé un giardino verticale alimentato da un impianto di fertirrigazione, collocato in un vano tecnico e controllato da una centralina di comando programmata secondo le necessità del giardino. L’edificio è inoltre coibentato tramite una facciata ventilata in gres porcellanato che contribuisce alla riduzione dei consumi energetici per la climatizzazione dell’Hotel.
Grazie a questi accorgimenti, unitamente all'utilizzo di fonti di energia rinnovabile, Klima Hotel Milano Fiere vanta un consumo energetico attestato in 20 kWh/m2/anno

 

Hotel Milano Scala

 

Con sede in un palazzo storico dell'Ottocento nel cuore di Brera, l'Hotel Milano Scala si ispira nel nome, nel concept e negli arredi alla tradizione operistica e teatrale del celebre teatro milanese e si distingue per essere il primo hotel in città a "emissioni zero": tutta l'energia della struttura è infatti prodotta senza rilasciare CO2 nell'aria.
Questo è stato reso possibile grazie ad una serie di accorgimenti progettati e messi a punto durante la fase di restauro: l'hotel è servito da un sistema di produzione energetica a scambio di calore che permette di non contribuire all'inquinamento cittadino ed è servito da provider di energia che utilizzano esclusivamente fonti pulite e rinnovabili. Questa combinazione consente di arrivare ad una produzione di energia ad emissioni zero. Durante la fase di progettazione sono state inoltre previste specifiche soluzioni per l'isolamento termico e acustico. L'Hotel è dotato di un impianto automatizzato e informatizzato che controlla in ogni ambiente i parametri di erogazione di riscaldamento e raffrescamento ed i relativi consumi elettrici.
Se si considera la collocazione di questo edificio - in un palazzo ottocentesco nel cuore del centro storico - possiamo affermare che l'Hotel Milano Scala costituisce un progetto particolarmente innovativo.

 

LaGare Hotel

 

Situato tra la Stazione Centrale e l’area di Porta Nuova, LaGare Hotel Milano Centrale è una struttura alberghiera di categoria 4 stelle superior aperta a marzo 2015. Attraverso una completa ristrutturazione l’edificio è stato riconvertito in hotel secondo i più alti standard qualitativi e di sostenibilità ambientale: LaGare Hotel dimostra che l’eleganza, il comfort e l’alto design non precludono il rispetto per l’ambiente.
La rigorosa ristrutturazione, in linea con gli standards elaborati dal GBC Italia Nuove Costruzioni e Ristrutturazioni per la realizzazione di edifici sostenibili, ha consentito alla struttura di ricevere la certificazione volontaria LEED Gold (Leadership in Energy and Environmental Design) promossa dal US Green Building Council.
Sono molte le soluzioni che fanno del LaGare Hotel un “green building”, ad esempio l’utilizzo di lampade LED, l’impiego di acqua di falda per il riscaldamento e rinfrescamento delle stanze e l'utilizzo dell'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico. Tutti questi accorgimenti riducono del 30% il normale fabbisogno elettrico dell'edificio. Tutti i materiali impiegati non generano gas organici e il legno utilizzato proviene solo da foreste controllate.

 

Hotel Palazzo Parigi

 

Palazzo Parigi è situato dove un tempo sorgeva il settecentesco palazzo Kramer, distrutto durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Dopo essere stato per molti anni la sede degli uffici di un noto istituto bancario, oggi l'edificio si presenta nelle vesti di prestigiosa struttura alberghiera, al termine di un risanamento conservativo durato cinque anni.
La struttura originaria, costituita da grandi spazi e alti soffitti, non presentava particolari vincoli monumentali ed ha lasciato ampio spazio alla creatività e all’immaginazione dei progettisti: lo stile tutto italiano ricorda gli anni ’40 e ’50 ed è arricchito da qualche tocco francese negli allestimenti.
La cura dei dettagli non ha riguardato però solo gli allestimenti: la qualità di questo albergo nasce già dalla progettazione. In questa fase si è voluto tener conto del benessere ambientale, del risparmio energetico e della qualità degli elementi costruttivi. Per la realizzazione sono stati utilizzati materiali certificati e prodotti leader nel campo dell’edilizia sostenibile.

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento

Le ultime notizie sull’argomento
17/10/2018

La diffusione delle energie rinnovabili passa attraverso politiche abilitanti

Irena, che partecipa all'Assemblea dell'Unione Interparlamentare in corso a Ginevra, è convinta che sia necessario accelerare la trasformazione energetica globale attraverso la condivisione delle conoscenze e la collaborazione tra forzze politiche, ...

15/10/2018

La sostenibilità deve fare rete

Che cosa significa smart, cosa sono gli smart building e quali aspetti coinvolge il futuro smart? E’ partita da qui la terza edizione di KlimahouseCamp, momento di confronto e dibattito di alto livello tra importanti attori del mondo accademico, ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

10/10/2018

Le bioenergie guideranno la crescita delle rinnovabili al 2023?

IEA ha pubblicato uno studio in cui si parla delle bioenergie come le rinnovabili che cresceranno maggiormente fino al 2023, grazie alle importanti possibilità di utilizzo nel settore del calore e dei trasporti nei quali le altre fonti green ...

09/10/2018

Limitare il surriscaldamento a 1,5° per salvare il pianeta

Presentato il Rapporto IPCC che lancia l'allarme per il clima: necessario intensificare gli sforzi per combattere il surriscaldamento globale, puntare sulle rinnovabili e ridurre i consumi energetici, limitando il surriscaldamento a 1,5°  A poche ...

09/10/2018

Nella nota di aggiornamento DEF confermati Ecobonus e Sismabonus

Nella nota di aggiornamento del DEF presentata alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici     Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato la Nota di Aggiornamento del ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...