Advertisement



I migliori climatizzatori sul mercato. Guida alla scelta

Fissi o portatili, con una o più unità, a gas ecologico, inverter e gestibili da remoto con collegamento Wifi: i condizionatori per raffrescare gli ambienti in estate sono in classe energetica A++, sporcano e consumano di meno rispetto al passato e spesso, da soli, gestiscono la climatizzazione della casa per l’intero arco dell’anno.

A cura di:

Condizionatori, guida alla scelta
Img by Pixabay

Indice degli argomenti:

Condizionatori: le ultime soluzioni delle aziende

In questi ultimi anni il tempo ci ha abituati a sbalzi repentini, dal freddo al caldo, al “caldissimo” di certe giornate, tanto che climatizzatori e condizionatori sono ormai strumenti ritenuti indispensabili.
Nell’acquisto è bene affidarsi a tecnici esperti che, partendo dall’analisi dei dati che riguardano l’abitazione e le stanze da rinfrescare, calcolano la potenza dell’impianto da installare e il numero di unità, tenendo in considerazione diversi fattori che aiutano i consumatori a scegliere il prodotto più indicato alle proprie esigenze a seconda del tetto di spesa e delle caratteristiche tecniche.

I dati di Assoclima, l’Associazione dei Costruttori di Sistemi di Climatizzazione, sul primo trimestre 2021, evidenziano un trend positivo del settore della climatizzazione, sia rispetto ai primi tre mesi del 2020 (in pieno COVID) che del 2019, con quasi tutti i comparti in crescita (+23,7% a volume e +22,6% a valore per i condizionatori trasferibili, +22,4% a volume e +17,3% a valore per i monosplit, +15,5% a volume e +18,1% a valore per i sistemi multisplit, +11,4% a volume e +9,9% a valore per i miniVRF e VRF. Fanno eccezione i climatizzatori monoblocco con -1,6% a volume e -2,2% a valore).  Secondo Luca Binaghi, Presidente di Assoclima la ripresa del primo trimestre dell’anno in corso – l’incremento 2021/2019 complessivo è del 13,4% a valore e del 6,5% a volumepuò essere legata a più fattori: “Una parte dei lavori che erano stati temporaneamente sospesi nel 2020 sono slittati al 2021 e si sono sommati a quelli già programmati per quest’anno. Una seconda spiegazione è legata alla tipologia di applicazione: negli ultimi mesi gli investimenti maggiori sono stati effettuati nel settore residenziale, e infatti dalla nostra rilevazione emergono incrementi molto consistenti per i ventilconvettori hi-wall (+37% a volume e +41,7% a valore rispetto al 2019, +47,9% a volume e +51,8% a valore rispetto al 2020), terminali utilizzati prevalentemente in ambienti residenziali”. Va segnalata poi la rinnovata fiducia delle imprese per una ripresa economica e l’effetto positivo delle detrazioni fruibili anche attraverso lo sconto in fattura.

Condizionatori, tipologie

Vi sono principalmente due tipi di climatizzatori: quelli portatili e quelli fissi. Nei primi non è prevista l’installazione: sono leggeri e si possono spostare da una stanza all’altra.

Sono dotati di un tubo flessibile che deve essere collegato all’esterno perché serve ad espellere aria calda dalla casa e convertire quella esterna in aria fredda, un meccanismo che, soprattutto nei modelli più vecchi, è piuttosto rumoroso.

Possono essere monoblocco, ovvero un unico elemento che contiene in sé sia l’evaporatore che il condensatore; o split, ovvero composti di un elemento interno e di uno esterno (un parallelepipedo di dimensioni contenute da appendere al balcone).

Condizionatori, guida alla scelta

I sistemi fissi si dividono anch’essi in monoblocco, un solo elemento all’interno della residenza (da collocare in prossimità di una parete perimetrale) e split, una o diverse unità interne, collocate a parete soffitto o pavimento e collegate ad uno o più elementi esterni.

Questi ultimi non sono indicati nel caso si architetture soggette a vincoli paesaggistici per il loro valore storico o la posizione. Si dicono mono, dual e multi in base al numero degli elementi interni.

Per climatizzare una sola stanza è sufficiente l’unità portatile, al contrario, dovendo intervenire su più spazi quella fissa è più performante.

I climatizzatori possono essere, inoltre, a gas refrigerante che, se non vi sono perdite nell’impianto non si consuma e non deve essere ricaricato; e ad acqua refrigerata.

Nel primo caso, il più indicato al momento è l’R32, un gas di ultima generazione performante ed ecologico, che consente di ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera fino all’80% e quindi di limitare l’effetto serra. Rispetto agli altri gas refrigeranti l’R32 è infatti caratterizzato da un Global Warming Potential (GWP) inferiore e il suo utilizzo permette di avere consumi ridotti e miglior efficienza energetica.

Nel secondo caso, l’acqua entra nell’impianto di ventilazione solo dopo essere stata refrigerata.

Questi apparecchi per la climatizzazione, se collegati a una pompa di calore, possono anche essere impiegati per riscaldare gli ambienti in inverno.

Nella progettazione degli apparecchi si guarda anche molto all’estetica, con climatizzatori di design che riducono al massimo la profondità e climatizzatori a parete, quindi fissi, ma senza unità esterna. I fori di uscita, in questo caso, anch’essi ridotti al minimo, vengono realizzati sul muro perimetrale.

I condizionatori di ultima generazione sono quasi tutti con tecnologia inverter, che permette loro di autoregolarsi a seconda delle necessità e mantenere costante la temperatura dell’ambiente e il comfort senza ricorre continuamente al tasto On/Off.

Come scegliere il climatizzatore

Per scegliere il giusto apparecchio bisogna considerare la metratura dell’ambiente, l’esposizione della casa e la suddivisione degli spazi.

La prima serve a stabilire la potenza che deve avere la macchina, approssimativamente la potenza necessaria a climatizzare 1 mq di spazio è 340BTU/h (British Thermal Unit, unità di misura dell’energia: 3,41 BTU/h equivalgono a 1 W ).

Basta moltiplicare questo dato per i mq dello spazio da climatizzare e avremo la potenza che ci serve, per esempio: per un ambiente di 15 mq dovremo scegliere un climatizzatore con una potenza di almeno 5100 BTU/h.

Ma possiamo anche ricavare i watt necessari moltiplicando la cubatura della stanza per un coefficiente pari a 25-30.

Rumorosità

Indicata in etichetta come le altre caratteristiche, è espressa in Decibell (dB) e tanto per orientarsi possiamo dire che 55 dB è l’intensità di suono delle foglie mosse dal vento.

I regolamenti Europei vigenti stabiliscono alcuni valori massimi, a seconda della tipologia di unità, oltre i quali non è possibile immettere i condizionatori nel nostro mercato.

Valori vicini ai limiti di 60-65 dB potrebbero dar fastidio agli occupanti della casa.

Etichetta energetica

Come per quasi tutti gli elettrodomestici, è fondamentale controllare l’etichetta energetica che, con un codice colore e una lettera, evidenzia l’efficienza del prodotto. La classe di efficienza energetica del climatizzatore va da A+++ (consumi minori) a D (consumi maggiori), anche se in effetti la normativa europea ha stabilito che non siano più commercializzabili gli apparecchi di classe inferiore alla alla A+. Nell’ottica del risparmio energetico è naturalmente consigliabile scegliere un prodotto nella classe più alta, basti pensare che un climatizzatore A+++ consuma circa il 40% in meno rispetto a un modello A e può far risparmiare, in termini di spesa per l’energia elettrica, circa il 30 – 40% rispetto a un modello in classe B (fonte Enea).

Condizionatori con più funzioni

Ormai i climatizzatori rientrano nella gamma degli apparecchi intelligenti e sono dotati di tecnologia IoT (Internet of Things),  molti di essi hanno il WiFi integrato: possono essere collegati alla rete domotica dell’abitazione, avere il collegamento a un assistente vocale o semplicemente essere gestiti da remoto, grazie ad applicazioni per smartphone e tablet che consentono di accendere, spegnere e programmare il climatizzatore a distanza, con enormi vantaggi sui consumi.

Alcuni di essi presentano funzioni legate alla pulizia: sistemi in grado di auto-igienizzarsi o di purificare l’aria da polveri e batteri.

Per quanto riguarda i consumi, grazie a piccoli accorgimenti è possibile utilizzare gli impianti in maniera più efficiente, limitando i consumi senza rinunciare al comfort. Enea nel suo vademecum ricorda per esempio che è bene posizionare gli split nella parte alta della parete (l’aria calda tende a salire mentre quella fredda a scendere), è inoltre consigliabile fissare la temperatura due o tre gradi in meno rispetto a quella esterna e spesso può bastare attivare la funzione “deumidificazione”, ricordiamoci di chiudere porte e finestre per evitare dispersioni del fresco e di dover far lavorare di più l’impianto. Isolare termicamente  i tubi del circuito refrigerante all’esterno dell’abitazione (che, se possibile è bene non posizionare alla luce diretta del sole) evita dispersioni. Infine, sembra banale ma non tutti lo fanno, all’inizio della stagione calda e poi ogni due/tre settimane, bisogna ricordarsi di pulire i filtri dell’aria e le ventole dove si possono annidare muffe e batteri dannosi per la salute.

Climatizzatori, prezzi e consumi

I climatizzatori fissi oscillano tra 500 e 1.500 euro (ma i multisplit arrivano fino a 2.500 – 3.000 euro); quelli portatili sono più economici e spaziano entro il range di 300 – 1.000 euro.
L’installazione dei sistemi fissi avviene in circa 2-3 ore, anche se naturalmente varia da prodotto a prodotto e da marchio a marchio.

I consumi dei climatizzatori si sono molto ridotti negli ultimi anni, grazie all’avvento delle nuove tecnologie: se un condizionatore in classe D (considerato ormai obsoleto) consuma quasi 1.100 kWh (considerando un costo di 0,20 centesimi per kWh, 22 euro al mese circa), un condizionatore in classe A+++ va dai 122 ai 140 kWh.

Detrazioni fiscali, superbonus e incentivi per la climatizzazione

La legge di stabilità 2021 ha previsto la proroga delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica (65%) e per le ristrutturazioni edili (50%). In particolare la detrazione è del 50% sull’acquisto di un climatizzatore in caso di ristrutturazione ordinaria o per una ristrutturazione straordinaria con classe energetica almeno A+, la detrazione sale al 65% per l’acquisto di un nuovo condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica in sostituzione di un modello con classe energetica inferiore. E’ inoltre possibile portare in detrazione l’acquisto di un nuovo condizionatore beneficiando del Bonus Mobili al 50% purché l’intervento sia riconducibile almeno alla manutenzione straordinaria.

A seconda del contesto in cui l’acquisto dell’apparecchio avviene si stabilisce a quali dei due incentivi si ha diritto.

Il Superbonus, che ha introdotto una detrazione del 110% per gli interventi di efficientamento energetico e di messa in sicurezza degli immobili, è valido anche per la sostituzione del condizionatore negli edifici residenziali (condomini o unità uni/bifamiliari), purché siano rispettati alcuni requisiti: sono ammessi i soli sistemi fissi, l’impianto deve essere realizzato congiuntamente ad almeno un intervento trainante e si deve garantire il salto di due classi energetiche. Anche se gli impianti di condizionamento non sono espressamente citati nell’elenco degli interventi ammessi, il DL 34/2020 specifica che la detrazione già prevista per gli interventi di efficienza energetica viene elevata, appunto, al 110%.

Inoltre il D.Lgs 48/2020  definisce un impianto termico  come “impianto tecnologico fisso destinato ai servizi di climatizzazione invernale o estiva degli ambienti, con o senza produzione di acqua calda sanitaria”. Definizione che include i condizionatori, è l’ENEA stessa a sottolineare che il decreto ha effettivamente modificato la definizione di impianto termico. Questo significa che nella normativa relativa al Superbonus (che parla di impianti termici) non sono esplicitamente inclusi i condizionatori, così come non sono esclusi, purchè appunto fissi, riattivabili e funzionanti. A ciò si aggiungono tutti i normali requisiti previsti per l’accesso al Superbonus.

Inoltre, le pompe di calore rientrano nel sistema di incentivi previsti dal GSE e annoverati nel Conto Termico che incentiva gli interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili per impianti di piccole dimensioni.
Copre circa il 40% della spesa e viene erogato in circa due/tre mesi tramite bonifico.

Le soluzioni migliori per la climatizzazione

ATAG – Jodo AIR-CF

ATAG: climatizzatore Jodo AIR-CF
ATAG – Jodo AIR-CF

ATAG Italia propone la gamma di climatizzatori JODO AIR-CF in classe A++, che assicurano risparmio energetico ed efficienza ai massimi livelli sia alle minime che alle massime temperature di lavoro. Nel pieno rispetto ambientale la gamma AIR-CF utilizza il gas refrigerante R32 a bassa tossicità. Grazie a una semplice APP e alla funzione WI-FI tutte le funzioni si possono facilmente monitorare da remoto.

ATAG: climatizzatore Jodo AIR-CF, silenzioso ed efficiente

Tra i plus segnaliamo la bassa rumorosità e la modalità Sleep studiata per adattare di notte la temperatura alle necessità corporee, in raffreddamento come in riscaldamento. Infine la funzione a frequenza Ultra – Low prevede che, al raggiungimento della temperatura impostata, Jodo AIR-CF funzioni a frequenza molto bassa, garantendo affidabilità e ottimo rendimento energetico.

BAXI ASTRA e BAXI HALO

Baxi, climatizzatore Astra
Baxi Astra

Disponibili in molteplici combinazioni (MONO e MULTI Split), i climatizzatori d’aria per uso residenziale BAXI ASTRA e BAXI HALO (novità) garantiscono un’elevata efficienza (A++ in raffrescamento e A+ in riscaldamento) e silenziosità (fino max 20 dBA in modalità silenzioso). La doppia serie di alette a foglia distribuisce l’aria uniformemente e le manopole di chiusura del carter facilitano la manutenzione.

Baxi Astra (bianco opaco) è disponibile sia in Mono (4 versioni 9000-24.000 Btu/h) che Multi Split (4 versioni 7000-18.0000 Btu/h) e il pannello inferiore removibile facilita l’installazione dell’unità interna.

Climatizzatore Baxi Astra
Baxi Astra

Dotato di ionizzatore di serie, Baxi Halo (bianco lucido o nero specchiato) migliora la qualità dell’aria. Sia la versione Mono che Multi Split è disponibile in 3 modelli da 9000 a 18.000 Btu/h.

La gestione del comfort avviene localmente tramite telecomando e da remoto con l’App Air Connect (modulo WI-FI accessorio per Baxi Astra e DI SERIE per Baxi Halo).

Climatizzatore Baxi Halo
Baxi Halo

I dispositivi si distinguono per la tecnologia DC inverter che ottimizza i consumi, gli ampi limiti operativi, i filtri antibatterici, il ventilatore dell’unità esterna modulante e le funzioni Auto restart (riprende automaticamente in caso di assenza di tensione), Anti discomfort (evita correnti di aria fredda) e Stand-by (0,5 W per l’ottimizzazione dei consumi).

BEKO BP113H

Condizionatore portatile BEKO BP113H
BEKO BP113H

Il condizionatore portatile Beko BP113H molto semplice da installare, si può facilmente spostare da una stanza all’altra. Unisce tecnologia all’avanguardia e ottime prestazioni in termini di comfort ed efficienza.

Grazie alla pompa di calore funziona sia in raffrescamento che in riscaldamento con consumi pari a una stufetta elettrica o un termoventialtore, ma con prestazioni decisamente superiori. Dotato di funzione deumidificatore per limitare l’umidità e di modalità Auto Restart che, in caso di black out, riaccende in automatico il climatizzatore appena torna la luce. Nessun disturbo quando si dorme ma massimo comfort, grazie alla funzione Dolce Sonno, il condizionatore fa una rilevazione della temperatura nella stanza aggiustando il proprio comportamento.

Condizionatore portatile BEKO BP113H

Il condizionatore portatile BP113H è dotato di filtro HEPA-13 in grado di abbattere virus, batteri, pollini e odori. Inoltre riesce a rimuovere particelle di smog quali PM10 e PM2.5, la polvere ed i cattivi odori purificando l’aria del 99,95%.

Grazie all’APP «HomeWhiz» di Beko è possibile controllare da remoto tutte le funzioni del condizionatore.

DomusGaia – NIBE BA-SVM

DomusGaia, sistema di riscaldametno, raffrescamento e produzione di acqua calda NIBE BA-SVM
DomusGaia – NIBE BA-SVM

NIBE BA-SVM di DomusGaia è la nuova centrale termica compatta per unità Inverter NIBE AMS 6, 8, 12 kW.

Un efficiente sistema di riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria con temperatura di lavoro fino a 58° garantiti fino ai -20°C esterni.

Un sistema completo, semplice da utilizzare contraddistinto da un design moderno adatto a spazi installativi ridotti.

Il modulo interno BA SVM è completo di serbatoio di accumulo acqua calda di 180 litri, vaso espansione, valvola di sicurezza, circolatore elettronico, sfiato, valvola deviatrice estate/inverno interna, misuratore energetico e regolazione integrata con controllo remoto NIBE UPLINK.

Principio di funzionamento BA-SVM di DomusGaia
Principio di funzionamento BA-SVM

Il display di controllo è facile da utilizzare ed è progettato per gestire l’intero sistema di riscaldamento e raffrescamento, anche da remoto con App gratuite NIBE UPLINK, ed una vasta gamma di accessori di sistema come solare fotovoltaico, sistemi miscelati, ventilazione meccanica controllata NIBE, ecc

Classe energetica A+++ grazie al controller evoluto di sistema, all’efficienza della pompa di calore AMS e degli isolamenti interni dei componenti che limita la dispersione energetica.

Un’installazione facile e straordinariamente efficiente che si adatta alle esigenze di ogni abitazione.

Hitachi Cooling & Heating – Dodai FrostWash

Hitachi, climatizzatore Dodai FrostWash
Hitachi Cooling & Heating – Dodai FrostWash

Dodai FrostWash è il nuovo climatizzatore di Hitachi Cooling & Heating che fa parte della gamma di condizionatori intelligenti  FrostWash, particolarmente attenti alla pulizia e alla salubrità dell’aria. Dodai è un prodotto compatto, facilmente installabile anche in ambienti piccoli, molto silenzioso (20 dB emessi), sempre connesso e in classe A++.

Hitachi, climatizzatore Dodai FrostWash sempre connesso e dotato di innovative funzioni

Fra i suoi plus il condizionatore è dotato dell’innovativa tecnologia FrostWash, attivabile in automatico e da telecomando, che, oltre a filtrare e purificare l’aria, cattura, congela ed elimina polvere, muffe e impurità attraverso un processo che garantisce una pulizia profonda delle alette dello scambiatore, neutralizzando il 91% di batteri e l’87% di muffe che si depositano nell’apparecchio, rendendo inoltre più efficiente il climatizzatore.

Hitachi climatizzatore Dodai FrostWash dotato di geolocalizzazione e controllo vocale

Grazie all’APP airCloud Home tutte le funzioni possono essere gestite comodamente da remoto oltre che tramite il controllo vocale di Alexa e Google Home. Inoltre la funzione geolocalizzazione Smart Geo Fence verifica la presenza dell’utente entro 500 metri in uscita e di 10 km in entrata, regolando in automatico le varie funzioni a seconda delle abitudini.

La funzione Powerful in pochi minuti porta il climatizzatore alla massima potenza mentre ECO permette di utilizzare altri elettrodomestici assicurando risparmio energetico.

INNOVA 2.0 miniNR

2.0 mini, condizionatore senza unità esterna di INNOVA
INNOVA 2.0 miniNR

INNOVA risponde con 2.0 MINI-NR a una delle sfide più importanti dei giorni nostri: adottare cambiamenti concreti in materia di ambiente, energia e clima. Si tratta del primo climatizzatore senza unità esterna completamente ecologico, grazie all’utilizzo del gas propano R290 ha infatti un impatto ambientale in termini di GWP (Global Warming Potential) pari a 3, rispetto ai 2088 del gas R410 a e ai 675 del gas R32. Un prodotto semplice, sicuro ed efficiente che utilizza energia rinnovabile a zero emissioni e componenti metalliche riciclabili, è infatti attestato dalla Life Cycle Assessment e classificato come prodotto plastic free.

Grazie alle misure contenute (81 cm di larghezza) INNOVA 2.0 MINI  si può installare facilmente in tutti gli ambienti.

Dimensioni contenute per il condizionatore INNOVA 2.0 MINI che si può installare facilmente in tutti gli ambienti

Semplice da installare, sono infatti sufficienti 2 fori a parete, è anche molto silenzioso: grazie alla tecnologia DC Inverter, le potenze sono ottimizzate per ottenere il massimo comfort con minor consumo e rumore.

LG DUALCOOL ATMOSFERA

Climatizzatore LG DUALCOOL ATMOSFERA
LG DUALCOOL ATMOSFERA

LG presenta DUALCOOL Atmosfera, disponibile in configurazione mono e multi split, che climatizza e purifica l’aria. Unisce infatti design raffinato, tecnologia all’avanguardia e caratteristiche smart.

Tra le funzionalità più avanzate e particolarmente interessanti, il sistema di purificazione dell’aria che aiuta a migliorare la salubrità indoor. Grazie infatti a a un processo diviso in tre fasi si rimuovono le micro-particelle inquinanti presenti nell’aria. Nel dettaglio il sensore PM 1.0, che si trova sul lato dell’unità interna, rileva le particelle di polvere e fa partire il sistema di purificazione; il diffusore di ioni posto nella parte superiore, emette in ambiente più di 5 milioni di ioni negativi, che si attaccano alle particelle di polvere microscopiche, queste ultime sono attirate e trattenute dal sistema di filtrazione magnetico HAF (High Air Flow). Così l’aria emessa in ambiente è sana e pulita.

Climatizzatore LG DUALCOOL ATMOSFERA

4 diversi colori e indicatori numerici aiutano a capire sia la qualità dell’aria – mostrata sullo smart display – che i progressi nell’operazione.

LG DUALCOOL Atmosfera è dotato di tecnologia Wi-Fi integrata per il controllo e monitoraggio di tutte le operazioni. L’applicazione LG ThinQ permette inoltre di personalizzare vari parametri, tra cui le temperature predefinite o il livello di qualità dell’aria. Compatibile inoltre con Google Assistant può essere gestito con comando vocale.

Mitsubishi Electric – MSZ-LN Kirigamine Style

Mitsubishi Electric: climatizzatore MSZ-LN Kirigamine Style
Mitsubishi Electric – MSZ-LN Kirigamine Style

Mitsubishi Electric propone la gamma di climatizzatori MSZ-LN Kirigamine Style in pompa di calore, che utilizzano il refrigerante a basso GWP R32. La serie unisce ottime prestazioni, tecnologia all’avanguardia e design accattivante, garantendo efficienza energetica e il miglior comfort in ogni stagione.

I climatizzatori Kirigamine Style, in classe di efficienza energetica A+++, sia in riscaldamento che in raffrescamento, sono particolarmente silenziosi (19dBA) e sono dotati di sistema di controllo da remoto wi-fi (compatibili con Alexa). Tra i plus tecnologici il filtro attivo “Plasma Quad Plus” abbatte gli inquinanti indoor, batteri, virus, odori e polveri sottili fino al PM 2.5; il sistema Double Barrier Coating prevede che tutti i componenti siano trattati con un doppio strato di protettivo, garantendo così una maggior salvaguardia da polvere o impurità e minori consumi.

L’aria viene distribuita in maniera ottimale, senza fastidiosi getti diretti, grazie al doppio deflettore e a  3D I-see Sensor, che monitora la temperatura dell’ambiente e la posizione delle persone.

Sono disponibili in 3 taglie –  25, 35, 50 – e grazie alla scelta di tubazioni 6.35/9.52mm fino alla taglia 50 sono compatibili con la maggior parte delle predisposizioni esistenti.

Olimpia Splendid – UNICO con motore inverter

Olimpia Splendid - UNICO Edge con motore inverter
Olimpia Splendid – UNICO Edge

Nuova veste per il climatizzatore UNICO di Olimpia Splendid senza unità esterna, con motore inverter e gas R32. Disponibile in 8 diverse configurazioni per soddisfare qualsiasi esigenza sia di design che di potenza. La gamma infatti comprende taglie da 1.8 a 3.4 kW in raffreddamento e diverse estetiche: dall’ultra sottile Unico Air di soli 16 cm di spessore, a Unico Pro firmato da firmato Matteo Thun e Antonio Rodriguez, al nuovo Unico Edge.

Olimpia Splendid, climatizzatore senza unità esterna Unico Air
Unico Air

I climatizzatori della gamma Unico sono realizzati nel padiglione produttivo presso l’head quarter di Cellatica (BS), che vanta linee automatizzate, multigas, pensate per la gestione in sicurezza di refrigeranti a basso GWP e alimentate da energia fotovoltaica.

Olimpia Splendid, climatizzatore senza unità esterna Unico Pro
Unico Pro

Unico Edge, firmato dallo studio Ercoli+Garlandini, si caratterizza per le linee morbide e un design ispirato ai modelli di maggior successo di Olimpia Splendi: “abbiamo proposto un mix di forme arrotondate, smussi e linee più spigolose – spiegano Sebastiano Ercoli ed Alessandro Garlandini – Il flap è stato poi impreziosito con una texture disegnata accuratamente: linee orizzontali che gli donano un aspetto più tecnico e danno un tocco di calore e sensualità tattile e materica a superfici che solitamente sono perfettamente lisce”.

Paradigma – Libra IN e Libra IN Totem

Paradigma, climatizzatore senza unità esterna Libra IN e Libra IN Totem
Paradigma – Libra IN e Libra IN Totem

I climatizzatori senza unità esterna Libra IN e Libra IN Totem di Paradigma soddisfano le necessità di raffrescamento e riscaldamento.
Libra IN con una profondità di soli 17 cm, è il climatizzatore più sottile e meno ingombrante della categoria. Grazie al suo sviluppo in verticale Libra IN Totem, dal design elegante e non invasivo all’interno e invisibile all’esterno, si inserisce in tutti gli ambienti, assicurando ottimo comfort e minimi consumi.

La pompa di calore ermeticamente sigillata, non richiede certificazione F-GAS per l’istallazione. L’installazione è molto semplice, al posto dell’unità esterna ci sono due fori di presa ed espulsione dell’aria di 162 millimetri.

Libra In può essere installato anche in aree soggette a vincoli architettonici.  Le griglie esterne pieghevoli si aprono automaticamente durante il funzionamento, per richiudersi a impianto spento, così da limitare l’ingresso di polvere, rumore e inquinamento nell’ambiente interno.

Il sistema di regolazione a inverter BLCD che elimina le vibrazioni, assicura massimo comfort e alti livelli di silenziosità. Grazie al nebulizzatore la condensa viene espulsa all’esterno, mentre  il sistema No Frost elimina qualsiasi rischio di gelo.

Per la massima salubrità dell’aria è disponibile come accessorio opzionale per Libra IN la purificazione con lampada UV che elimina gli agenti patogeni e gli odori che si generano negli impianti di areazione.

SAMSUNG WindFree

I migliori climatizzatori sul mercato. Guida alla scelta 1

Comfort unico in tutti gli ambienti (residenziali e di lavoro), connettività potenziata e aria più pulita. Queste le principali caratteristiche di SAMSUNG WindFree dotato di tecnologia proprietaria in grado di ottimizzare il benessere di ogni ambiente: grazie a migliaia di microfori, l’aria viene distribuita delicatamente, silenziosamente e uniformemente negli spazi, eliminando fastidiosi getti d’aria diretti e creando un ambiente “ad aria ferma”.

Fra le varie funzioni segnaliamo Fast Cooling che permette di raggiungere velocemente la temperatura desiderata, con impostazione del livello di umidità ottimale,  una volta raggiunta si attiva la modalità WindFreeTM.

Climatizzatore Samsung WindFree Elite

WindFreeTM  è disponibile per il residenziale con unità a parete e per il commerciale nei modelli WindFreeTM Cassetta 4 Vie e WindFreeTM Cassetta 1 Via.

La gamma si è arricchita nel 2021 con il nuovo WindFree™ Pure 1.0 dotato (anche nei modelli su Cassetta 1 Via e 4 Vie) del filtro elettrostatico PM1.0 che purifica l’aria: oltre a catturare le polveri ultrasottili fino a 0,3 μm, elimina determinati tipi di batteri, che vengono catturati mediante un precipitatore elettrostatico. Le prestazioni del filtro in termini di sterilizzazione sono state convalidate dall’ente di certificazione britannico Intertek che ha confermato che il filtro riesce a sterilizzare più del 99% dei microrganismi catturati sottoposti al test.

Samsung Climate Solutions – Filtro PM1.0 in grado di catturare polveri ultrasottili ed eliminare batteri
Samsung Climate Solutions – Filtro PM1.0 in grado di catturare polveri ultrasottili ed eliminare batteri

Samsung ha predisposto un display avanzato che permette di monitorare la qualità dell’aria dell’ambiente: il sensore laser misura le concentrazioni di PM10, PM2,5 e PM1,0 presenti nell’aria e segnala la sua qualità a seconda della concentrazione più alta misurata ed espressa utilizzando quattro diversi livelli/colori che vanno da “ottima” (blu) e “buona” (verde) a “scarsa” (gialla) e “pessima” (rossa).

Tramite l’app SmartThings e il comando vocale Bixby è possibile gestire le varie funzioni e monitorare da remoto la qualità dell’aria.

Vaillant – climaVAIR exclusive

Vaillant, climatizzatore climaVAIR exclusive
Vaillant – climaVAIR exclusive

La linea di climatizzatori per il residenziale climaVAIR exclusive di Vaillant, assicura ottimo comfort, purezza dell‘aria e prestazioni. Grazie alla funzione Turbo si raggiunge in poco tempo la temperatura desiderata e l’oscillazione dei due deflettori, verticale e orizzontale, assicura un’equilibrata distribuzione dell’aria, senza fastidiose correnti. Lo ionizzatore attivo, che si trova nell’unità interna, purifica l’ambiente eliminando batteri e spore di muffa.

Vaillant climatizzatore climaVAIR exclusive, unità esterna

Tutte le funzioni si possono semplicemente attivare dal telecomando a infrarossi in dotazione, tra queste X-Fan che elimina l’umidità dallo scambiatore interno, mantenendolo asciutto e prevenendo la formazione di ruggine e batteri o I Feel che, attraverso un sensore presente nel telecomando, ottimizza la temperatura ambientale. Di notte la funzione Quiet assicura che la rumorosità sia ai livelli minimi.

Vaillant climatizzatore climaVAIR exclusive, bello e silenzioso

I climatizzatori Vaillant dalla linea elegante, sono attenti al comfort, alla sostenibilità e alla tecnologia: utilizzano infatti compressori di ultima generazione e il Gas refrigerante R32 e grazie alla tecnologia inverter 3D e alla valvola di espansione elettronica possono raggiungere la classe energetica in raffrescamento fino ad A+++. La serie è disponibile in 4 modelli monosplit con potenze in raffrescamento da 2,7 kW a 7 kW.

ViessmannVitoclima 200-S Comfort

Viessmann, climatizzatore Vitoclima 200-S Comfort
Viessmann, Vitoclima 200-S Comfort

Vitoclima 200-S Comfort è la nuova proposta di Viessmann per la climatizzazione residenziale. Vitoclima 200-S-Comfort assicura aria salubre e pulita grazie a una serie di tecnologie di cui è dotato, come tutti i modelli della gamma: il modulo di sanificazione a plasma freddo, che si basa sul naturale processo della ionizzazione, permette infatti di ridurre fino al 90% le polveri e gli agenti patogeni, la funzione di microfiltrazione dell’aria filtra tutte le impurità dell’aria e la deumidificazione elimina l’umidità in eccesso. In classe di efficienza A++, utilizza il gas refrigerante R32. Il design dalle linee arrotondate è personalizzato e reso più elegante dalla caratteristica banda grigia. Un display a LED integrato sul pannello frontale permette di visualizzare la temperatura impostata e quella effettiva in ambiente attraverso il tasto “light” sul telecomando.

Viessmann, climatizzatore Vitoclima 200-S Comfort

Monitoraggio e gestione della temperatura si possono fare da remoto tramite app grazie al controllo a infrarossi o a cavo di serie e di connessione Wi-Fi integrata. La funzione Timer permette di accendere o spegnere il climatizzatore in un determinato orario; il sensore I-Feel, incorporato al telecomando percepisce la temperatura dell’ambiente circostante, trasmette il segnale all’unità interna in modo da regolare volume e temperatura del flusso d’aria, assicurando il miglior comfort. La funzione Turbo permette invece di raggiungere la temperatura desiderata nel minor tempo possibile, sia in freddo sia in caldo.


Prima pubblicazione 2019 – Articolo aggiornato

Consiglia questo approfondimento ai tuoi amici

Commenta questo approfondimento



Le ultime notizie sull’argomento