Bandi in Emilia per interventi di recupero ed efficientamento energetico di edifici pubblici

Programmi per il recupero di alloggi di ERP e per interventi volti a migliorare l’efficienza energetica e l’utilizzo delle rinnovabili in edifici pubblici

La giunta dell’Emilia Romagna ha pubblicato due bandi dedicati all’assegnazione di contributi per il recupero di alloggi di edilizia residenziale pubblica e per interventi diretti a migliorare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili in edifici di proprietà pubblica.

Il Programma di recupero e razionalizzazione di immobili e alloggi di edilizia residenziale pubblica ha l’obiettivo di incentivare la realizzazione di interventi di valorizzazione e qualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e di migliorare l’efficienza energetica degli immobili e degli alloggi al fine di ridurne i costi di gestione e conduzione da parte degli assegnatari.

Sono ammessi due tipi di interventi:

– Manutenzione straordinaria e di efficientamento. L’importo del contributo per alloggio va da un minino di 4.000,00 euro a un massimo di 15.000,00 euro (limite max di costo).

– L’importo massimo di contributo per alloggio è di 50.000 euro. Gli interventi ammissibili sono i seguenti:

  • efficientamento energetico degli edifici, mediante l’adeguamento ed il miglioramento impiantistico e tecnologico tale da conseguire la riduzione di almeno il 30% dei consumi registrati nell’ultimo biennio di utilizzazione dell’immobile;
  • miglioramento della risposta sismica ai sensi della normativa vigente;
  • rimozione di manufatti e parti edilizie con presenza di sostanze nocive e pericolose (amianto, piombo, ecc.);
  • superamento delle barriere architettoniche ;
  • manutenzione straordinaria delle parti comuni dell’organismo abitativo e su quelle di pertinenza; interventi sulle parti opache e trasparenti dell’involcro edilizio nel caso di interventi riguardanti l’intero edificio;
  • frazionamenti e accorpamenti delle unità immobiliari anche con rinnovo e sostituzione di parti anche strutturali degli edifici

I Comuni, anche avvalendosi dell’assistenza tecnica delle ACER di riferimento o di altri soggetti gestori, devono inviare le proposte di intervento al Tavolo Territoriale di concertazione delle Politiche Abitative e alla Conferenza metropolitana della Città Metropolitana di Bologna ai quali è attribuiti il compito di individuare l’elenco degli interventi prioritari per i quali si chiede l’ammissione a finanziamento.

L’ACER competente territorialmente deve trasmettere al Servizio Qualità Urbane e Politiche Abitative entro il 20 agosto 2015, esclusivamente mediante PEC all’indirizzo pru@postacert.regione.emilia-romagna.it

Programma per interventi diretti a migliorare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili a favore degli utenti finali in edifici pubblici utilizzati per finalità sociali.

Possono presentare richiesta di finanziamento i soggetti pubblici titolari di edifici di edilizia residenziale pubblica, edifici di edilizia sociale di proprietà degli enti locali, centri di riabilitazione per anziani e disabili, case di riposo, centri di accoglienza e case famiglia.

Gli interventi ammissibili riguardano tutte quelle opere di manutenzione straordinaria degli edifici e dei relativi impianti di riscaldamento, volti alla riduzione dei costi energetici di gestione a carico degli utilizzatori. Tra le varie tipologie di intervento sono preferibili quelle che associano all’intervento di efficientamento l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile, sia per la fornitura di energia termica che per la fornitura di energia elettrica.

L’agevolazione consiste in un contributo massimo di 25.000,00 euro per alloggio o 350,00 euro per mq di Su (superficie utile).

Le domande dovranno pervenire alla Regione Emilia Romagna Servizio Qualità Urbana e Politiche Abitative esclusivamente mediante PEC all’indirizzo: pru@postacert.regione.emilia-romagna.it entro il 30 ottobre 2015.

Scarica il Bandi per interventi di recupero ed efficientamento energetico di edifici pubblici

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento