Bando regionale risparmio energetico in Basilicata

Aumentare l’efficienza energetica delle abitazioni e rimettere in moto sviluppo e occupazione in edilizia

La regione Basilicata ha approvato il bando, su proposta dell’assessore alle Politiche di Sviluppo Raffaele Liberali, “Contributi per interventi di risparmio energetico su unità abitative private”. Si tratta di dieci milioni di euro, riservati ai residenti delle abitazioni in cui si intende intervenire, che la Regione Basilicata si riserva di aumentare in relazione alle domande presentate per l’efficientamento energetico degli edifici.

Per venire incontro alle fasce sociali più deboli, nella graduatoria per la concessione dei contributi, in base ai parametri Isee, sarà data priorità a chi versa in condizioni di disagio.
 

Sono ammessi diversi interventi: dall’installazione degli impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica all’installazione degli impianti solari per la produzione di acqua calda per usi sanitari, dagli interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche dell’involucro edilizio a quelli per ottimizzare la resa degli impianti di climatizzazione invernale fino all’installazione di sistemi di riscaldamento alimentati a biomasse combustibili.

I contributi, in particolare, coprono le spese tecniche sostenute per la progettazione, direzione lavori, collaudo e certificazione (comprese le opere strettamente necessarie e connesse a tali interventi) e la fornitura e posa in opera dei materiali.

“I costi sempre più insostenibili dell’energia – ha commentato l’assessore Liberali – ci inducono a ripensare le politiche del settore sia a livello locale che nazionale, visti anche gli obblighi assunti dall’Italia dinanzi all’Unione Europea, sia in termini di risparmio energetico e delle emissioni di CO2 entro il 2020, sia per quanto riguarda il vincolo del 3% riguardante la quota minima di patrimonio immobiliare da efficientare ogni anno. La Basilicata già da tempo ha messo in campo azioni per la sostenibilità energetica del patrimonio immobiliare pubblico. Adesso questo Avviso, rivolto ai privati e soprattutto a coloro che dispongono di meno reddito, può costituire una svolta per l’effettivo avvio di un “Piano regionale d’Azione per l’efficienza energetica e lo sviluppo locale”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica

Le ultime notizie sull’argomento