“Casa della Pesa” a Bolzano: riqualificazione energetica di un edificio antico

I risultati del monitoraggio di Casa della Pesa, luogo di sperimentazione di nuove tipologie di risanamento energetico

Il progetto europeo 3ENCULT, che riunisce diverse realtà tra cui università, imprese ed enti di ricerca, è nato con l’obiettivo di sviluppare soluzioni innovative per migliorare l’efficienza energetica degli edifici storici nelle aree urbane. Il progetto è coordinato dall‘EURAC (Accademia Europea di Bolzano) i cui ricercatori stanno monitorando i risultati di comportamento energetico e  profilo prestazionale di alcuni interventi di risanamento realizzati nell’edificio storico “Casa della Pesa” (Waaghaus) a Bolzano, progetto leader fra gli otto casi studio che 3ENCULT sta analizzando in tutta Europa, ed è anche l’unico in Italia.

Edificio di impianto romanico risalente al XIII secolo, Casa della Pesa è una delle più antiche e prestigiose costruzioni in muratura del centro storico di Bolzano, affine per tipologia alle case di via dei Portici, nucleo principale della città. La tipologia edilizia tradizionale contava un piano terra, tre piani di abitazione, un sottotetto non abitato e una cantina in cui venivano conservati i beni alimentari.

La muratura è realizzata in pietra naturale e malta di calce e i muri, spessi da 60 cm a 80 cm, sono completamente intonacati sia all´interno che all´esterno. I solai e il tetto sono in legno. Le facciate sono caratterizzate principalmente dalla presenza di un affresco sulla parete prospiciente piazza del Grano e il vicolo della Pesa. Le finestre originali sono state sostituite negli anni 50/60 da una doppia finestra, schermata all´esterno con persiane in legno. L’edificio versa da anni in un pesante stato di degrado.

Dopo la realizzazione di una serie di prove non distruttive (termografia, blower door test, analisi termoflussimetrica, analisi luminosa, gas traccianti), volte ad identificare le caratteristiche energetiche dell’edificio, i ricercatori dell’EURAC hanno allestito una “stanza sperimentale”, all’interno della quale sono stati installati nuovi serramenti e un isolante interno sviluppato ad hoc, che vengono continuamente monitorati sotto il profilo prestazionale.

Da ottobre la Casa della Pesa è diventata nuova meta enertour: tutte le persone interessate, in gruppi di massimo 35 partecipanti, possono fare richiesta di visita e fissare un appuntamento. In occasione della visita guidata, sotto la supervisione dei ricercatori Eurac, i visitatori potranno svolgere delle prove sperimentali in situ (termografia, analisi luminosa).

L’edificio sarà, inoltre, visitabile a gennaio in occasione della Fiera Klimahouse 2015.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica

Le ultime notizie sull’argomento