Advertisement

Clini: revisione incentivi rinnovabili per fine anno. Sì alla proroga del 55%

Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, nel corso della sua prima audizione al Senato ha sottolineato che il Governo intende mettere a punto la revisione degli incentivi alle fonti rinnovabili di energia ”prima della fine dell’anno”.
”Siamo gia in ritardo” riconosce Clini, sottolineando poi con forza la necessità di ”riorientare” il sistema di incentivi ”per creare valore aggiunto e anche per fare in modo che le imprese italiane che operano nel settore delle fonti rinnovabili possano avere un ruolo importante nella competizione internazionale”, diventino insomma esportatrici di tecnologia.

Sempre il ministro Clini ai microfoni di Maurizio Melis in Mr Kilowatt su Radio 24, in un’intervista che andrà in onda questa sera alle 21.00, ha dichiarato che le detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici saranno prorogate e rese strutturali. “Prendo un impegno preciso sul 55%. La decisione della detrazione fiscale del 55% per la riqualificazione fiscale è strutturale non congiunturale”. La misura, chiesta a gran voce dalle associazioni industriali, dei consumatori e ambientaliste, era scomparsa all’ultimo momento dal recente decreto stabilità.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati

Le ultime notizie sull’argomento