Conto energia: ora anche nel Regno Unito

Il conto energia, per la produzione di elettricità e di calore da piccoli impianti a fonte rinnovabile, è stato ora adottato anche nel Regno Unito. Il provvedimento era atteso da tempo. Entrerà in vigore l'1 aprile 2010 e si applicherà retroattivamente a tutte le tecnologie "mini-rinnovabili" installate a partire dal luglio 2008, seppure con tariffe ridotte. Le agevolazioni dipenderanno dalla tecnologia usata e dalle dimensioni degli impianti, per un periodo che va dai 20 ai 25 anni (10 anni solo per gli impianti di cogenerazione). Il piano è studiato in modo da fornire un ritorno del 5-8% annuo rispetto all’investimento iniziale.

L’obiettivo è di arrivare a generare da mini-ipianti a fonti rinnovabili il 2% dell’elettricità nazionale entro il 2020. Già detentori di importanti aree del mercato europeo, i costruttori inglesi attivi nel minieolico saranno favoriti dal nuovo provvedimento.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Incentivi e finanziamenti agevolati, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento