Dai sistemi di accumulo ottime previsioni per il fotovoltaico

Navigant Research: entro il 2023 un mercato da 625 miliardi di dollari

Il nuovo Rapporto “Residential Energy Innovations” realizzato da Navigant Research prevede che entro il 2023 si investiranno cumulativamente 625 miliardi di dollari in fotovoltaico residenziale su tetto, sistemi di storage, domotica e tecnologie per la mobilità elettrica.
L’espansione del mercato è legata, secondo lo studio, alle innovazioni tecnologiche, ai nuovi meccanismi di finanziamento e al calo dei prezzi. Inoltre Navigant Research stima un fatturato annuo che dovrebbe passare dai 54,7 miliardi di dollari del 2013 ai 71,6 miliardi del 2023.

Il Rapporto prevede che la crescita partirà abbastanza lentamente per essere più significativa verso la fine del periodo, soprattutto per quanto riguarda i sistemi di accumulo e domotica, meno maturi del fotovoltaico che parte avvantaggiato.

Ad aiutare questo sviluppo interverrà una “sinergia” delle diverse tecnologie, dalla produzione combinata di calore ed energia residenziale, ai sistemi di accumulo legati al fotovoltaico residenziale, fino a nuovi strumenti che permetteranno che i veicoli elettrici siano alimentati dalla rete domestica.

A rallentare questo processo in molti paesi restano le incertezze dovute alla normativa non chiara e a un investimento iniziale ancora significativo. Non a caso tra i paesi con maggiore potenziale di sviluppo c’è la Germania che ha già attivato interessanti incentivi per i sistemi di accumulo.

Ricordiamo che in Italia dovrebbe arrivare a breve – si parla di ottobre – la delibera dell’Autorità sullo storage, che ci auguriamo sia positiva.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento