Efficienza Energetica, osservatorio Domotecnica: interventi per più 2.6 milioni di famiglie

Nel prossimo anno le famiglie italiane investiranno più di 10 miliardi in efficienza energetica

E’ stato presentato, in occasione del 15° Congresso Nazionale Domotecnica (Torino, 12 – 14 settembre) – la prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che operano nel campo dell’efficienza energetica – il secondo Osservatorio sull’Efficienza Energetica realizzato da ISPO e commissionato da Domotecnica in partnership con Accenture, Axpo, Bnl ed Eni, per analizzare gli orientamenti delle famiglie italiane rispetto a questo argomento e delineare i trend di sviluppo del settore.
I dati evidenziano che nel prossimo anno, nonostante il 75% degli italiani escuda di non voler effettuare alcun lavoro nella propria abitazione, oltre 2,6 milioni di famiglie prevedono di effettuare interventi per migliorare le prestazione energetiche delle proprie abitazioni, con una spesa complessiva che si aggirerebbe intorno a 10,2 miliardi di euro. Molte di più, circa 6,6 milioni, le famiglie che si dichiarano disponibili ad un check-up energetico della propria casa e quindi a valutare proposte di interventi. Va sottolineata anche una carenza di informazione e chiarezza su alcuni aspetti fondamentali, basti pensare che solo un terzo del campione era a conoscenza della proroga degli incentivi al 65% e per tutto il 2013. Inoltre le famiglie chiedono strumenti di finanziamento dedicati che potrebbero essere un utile sostegno per investire in efficienza.

Confermando quanto già emerso lo scorso anno, i benefici principali che gli italiani risconoscono agli interventi di efficienza energetica sono evitare gli sprechi, ottimizzare la resa degli impianti e risparmiare in bolletta, un risparmio che oscilla tra il 20 e il 40%, dato in crescita rispetto allo scorso anno.

Luca Dal Fabbro, Presidente Domotecnica sottolinea: “I risultati dell’Osservatorio mettono in luce aspetti molto interessanti in tema di efficienza energetica che non possono e non devono essere trascurati – dichiara  – L’efficienza energetica rappresenta un’occasione unica di sviluppo e di rilancio dell’economia perché permette di far lavorare da un lato piccole e medie imprese italiane di installazione presenti sul territorio e dall’altro le imprese fornitrici di tecnologia e il mondo finanziario, aiutando inoltre famiglie e imprese a ridurre i propri costi energetici in un circolo virtuoso che istituzioni e mondo dell’impresa dovrebbero tutelare e supportare”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Efficienza energetica

Le ultime notizie sull’argomento