Fotovoltaico: calano gli investimenti ma aumenta la produzione

12° rapporto annuale della Commissione Europea sul fotovoltaico

Il Centro comune di ricerca della Commissione europea ha presentato ieri il 12° Rapporto annuale sul fotovoltaico da cui emerge che nel 2012, rispetto all’anno precedente, la produzione globale di celle fotovoltaiche è cresciuta del 10%, nonostante un calo del 9% negli investimenti in energia solare.

L’Europa continua a mantenere la posizione di leadership: il 51,7% (16,8 GW) dei 30 GW installati in tutto il mondo appartengono infatti al Vecchio Continente; dei 100 GW di capacità mondiale nel 2012, 69 GW sono europei.

In particolare l’industria fotovoltaica grazie allo sviluppo della tecnologia e a moduli solari sempre più efficienti, ha continuato a crescere negli ultimi anni: la produzione di celle e moduli fotovoltaici è infatti passata da 46 MW nel 1990 a 38,5 GW nel 2012.

Per quanto riguarda i singoli paesi la Germania ha mantenuto la sua posizione di leader anche nel 2012 segnando un  + 7,6 GW per gli impianti fotovoltaici. In Italia (3,5 GW recentemente installati), il 7,3% della domanda totale di energia elettrica nel corso dei primi sette mesi del 2013 è stato coperto dalle energie pulite.

Il Rapporto sottolinea anche il calo dell’80% dei prezzi dei moduli fotovoltaici tra il 2008 e il 2012, provocato da un eccesso di capacità di produzione, che ha creato gravi problemi finanziari per i produttori, portando tuttavia a un consolidamento del settore e alimentando una notevole crescita del mercato fotovoltaico in Asia.

Scarica il Rapprto annuale sul fotovoltaico (inglese)

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento