Galletti, ripresa da uso efficiente risorse e riforma fiscale

Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente intervenendo nei giorni scorsi a un  workshop organizzato dalla rappresentanza della Commissione Europea a Roma, con il sostegno del Ministero dell’Economia e delle Finanze e del Ministero dell’Ambiente ha sottolineato che riforma fiscale e uso efficiente delle risorse possono rappresentare una vera spinta per la ripresa: “Il Semestre Europeo a guida italiana può essere una straordinaria occasione per affrontare con strumenti e politiche nuove i temi dell’uso efficiente delle risorse e della riforma fiscale in chiave ambientale, due elementi che possono rivelarsi trainanti per la ripresa economica. Investire sull’efficienza delle risorse, la protezione ambientale e la prevenzione dei rischi – ha detto Galletti – vuol dire innanzitutto intervenire a difesa delle popolazioni che vivono nelle zone a rischio, ma anche portare un risparmio reale per le casse dello Stato. Lo dimostrano ad esempio i costi derivanti dai danni delle alluvioni in Europa tra il 2002 e il 2013, pari a circa 150 miliardi di euro, che sarebbero stati di 6-8 volte inferiori se accompagnati da una più efficace attività di prevenzione”.

“Creare nuovi orizzonti alla fiscalità ambientale – ha concluso Galletti – può essere un passaggio fondamentale per la riduzione della tassazione del lavoro, anche rispetto agli obiettivi di taglio del cuneo fiscale che si è posto questo governo, ma anche per riorientare e incentivare, attraverso la leva della fiscalità, gli investimenti verso filiere sostenibili”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento