Geotermico, pubblicate le statistiche GSE

Il Gestore dei Servizi Elettrici ha pubblicato sul proprio sito www.gse.it la prima edizione del documento "Il geotermico. Dati statistici al 31 dicembre 2008".
Il documento si apre con una sintetica descrizione degli impianti geotermoelettrici dove si spiega come il calore o meglio l'energia geotermica del sottosuolo possa essere sfruttata per la produzione di energia elettrica. Successivamente si trovano tutte le informazioni che caratterizzano il parco impianti geotermoelettrici in Italia: numerosità, potenza e produzione.
31 impianti per un totale di 711 MW di potenza installata e una produzione annua complessiva di 5.520 GWh, questi i numeri degli impianti geotermoelettrici in Italia a fine 2008.
Il rapporto – nel quale si descrivono le caratteristiche della fonte geotermica nel suo principale impiego ovvero la produzione di energia elettrica – evidenzia la sostanziale stabilità nel tempo del parco impianti, la dislocazione territoriale nella sola regione Toscana, il confronto con altri paesi del mondo, per una fonte che rappresenta
solamente il 3% della potenza installata da fonte rinnovabile ma ben il 9,5% della produzione totale da FER.
 
Alcuni dati significativi
• Numerosità e potenza sono invariate rispetto al 2007, la produzione è diminuita dello 0,9% (2007: 5.569 GWh – 2008: 5520 GWh)
• Nella suddivisione per classe di potenza quella più rilevante ha capacità compresa tra 10 e 20 MW e produzione media pari a 132,7 GWh.
• Tutti gli impianti goetermoelettrici sono situati nella regione Toscana. In particolare oltre il 45% degli impiati si trova nella provincia di Pisa.
• L'Italia si attesta al 3° posto al mondo per la produzione di energia elettrica da fonte geotermica tra i principali paesi dove esistono questo tipo di installazioni.
 

Scarica il documento "Il geotermico. Dati statistici al 31 dicembre 2008"

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Geotermico, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento