HI HOME, domotica avanzata, tecnologia e semplicità di utilizzo

Presentata in occasione della Design Week milanese, in via Adige 11 (zona Porta Romana), Hi Home, firmata Andrea Castrignano – interior designer, che ha trasformato un loft nel suo nuovo studio, progettato per comprendere una “casa campione” dalle caratteristiche uniche.
Lo spazio, in cui interagiscono molte diverse professionalità e competenze, è stato interamente concepito all’insegna di un design innovativo, le cui parole chiave sono accessibilità, comfort, calore, comodità, sicurezza, ecosostenibilità, tecnologia al servizio della persona.
Il progetto nasce con l’obiettivo di realizzare un ambiente ideale, ricorrendo alle più innovative soluzioni in materia di risparmio energetico, fonti rinnovabili e utilizzo della domotica avanzata, con il contributo di aziende eccellenti.
Perfetta sintesi tra design, tecnologia, semplicità delle forme e degli utilizzi: nel progetto Hi Home di Andrea Castrignano l’obiettivo di ottenere una integrazione di sistemi, e non una normale installazione di singole apparecchiature, è stato raggiunto grazie all’uso intelligente della domotica, che consiste nello studio, nella progettazione, nell’installazione, nella programmazione e collaudo dei sistemi.
Tutti gli apparecchi elettrici ed elettronici dialogano tra loro, concorrendo al benessere e al massimo comfort in ogni ambiente domestico.
Nella casa campione di via Adige 11 sono stati inseriti e integrati vari componenti, tra cui luci e dimmer per attivare diversi scenari di luce, tende filtranti, tende oscuranti, tende esterne, pannelli radianti a pavimento e condizionatori in modalità invernale ed estiva, audio multiroom, video HD multiroom, home theater a scomparsa totale, tv da incasso, mirror tv per i bagni con protezione IP65 per gli ambienti umidi, allarmi, TVCC, una doccia computerizzata con diversi scenari – temperatura, potenza del getto
d’acqua – preimpostati, fino all’impianto fotovoltaico realizzato da Solar Energy Group che ha previsto l’installazione sul tetto di pannelli solari di ultima generazione, per fornire l’energia necessaria al funzionamento di tutta la casa.
I sistemi studiati sono complessi, ma grazie ad una attenta programmazione il risultato per l’utilizzatore finale risulta estremamente semplice. Con tastiere a sfioramento, un dispositivo mobile di tipo tablet da 10’’ e un touchscreen a muro dedicato alla domotica, l’uso è intuitivo: chiunque può familiarizzare con i comandi con la massima facilità e godere immediatamente di tutte le possibilità previste.
L’impiego della domotica consente inoltre di aumentare la sicurezza degli ambienti, grazie al controllo degli accessi e alla videosorveglianza da remoto, e, poiché tutti i comandi sono in bassa tensione, è possibile eliminare le onde elettromagnetiche ottenendo una casa più salubre da abitare.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Architettura sostenibile

Le ultime notizie sull’argomento