Advertisement

Iea: nel 2030 fabbisogno energetico + 55%

E’ stata presentata a Londra una valutazione sui consumi energetici condotta dall’International Energy Agency.
La Cina sarà il primo consumatore già verso il 2010.
Il consumo mondiale di energia aumenterà del 55% entro il 2030, con un tasso medio annuo pari al 1,8%, a meno di misure per incentivare i risparmi. Un ritmo di crescita del genere si tradurrà in un’ascesa costante delle emissioni di anidride carbonica, che nel periodo 2007-2030 potrebbero far aumentare di 6 gradi la temperatura del pianeta.
Queste le valutazioni del World energy outlook, presentato a Londra dall’Agenzia internazionale per l’energia (International Energy Agency – Iea).
Quasi la metà del consumo è da attribuire ai membri dell’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico), ma la loro quota diminuisce mano a mano che aumenta il consumo dei Paesi asiatici, come la Cina e l’India.
Quest’ultima, secondo l’agenzia, diventerà il primo consumatore di energia già verso il 2010.
 
Fonte Il Sole 24 Ore Radiocor

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento