Advertisement

La nuova generazione cinese di celle fotovoltaiche

Yingli Green Energy annuncia il progetto per la produzione di prodotti Panda basati su silicio mono-cristallino, con una capacità di produzione annuale di 300 MW per ogni lingotto, wafer, celle e moduli in silicio mono-cristallino prodotti a Baoding (Cina). La nuova linea di produzione sarà progettata per produrre celle fotovoltaiche di nuova generazione altamente efficienti e basate su tecnologia sviluppata, appunto, attraverso il Progetto Panda, frutto della collaborazione tra Yingli Green Energy, l'Energy Research Centre nei Paesi Bassi, un centro di ricerca solare all'avanguardia in Europa, e Amtech Systems, un fornitore globale di sistemi di produzione e automazione relativi ad apparecchiature per la produzione di celle fotovoltaiche. L'azienda, inoltre, annuncia uno stanziamento di oltre 160 milioni di euro per il finanziamento di questo progetto.

"Relativamente alla linea sperimentale del Progetto Panda – afferma Liansheng Miao, chairman e Ceo di Yingli Green Energy – abbiamo già prodotto con successo celle di nuova generazione con un tasso di efficienza media del 18% e oltre. Prevediamo di aumentare il tasso medio di efficienza almeno fino al 18.5% sulla linea di produzione commerciale entro la fine di quest'anno. Insieme all'attuale capacità produttiva di 600 MW a Baoding e la capacità di 100 MW che stiamo ultimando nella Provincia di Hainan, ci aspettiamo che questo nuovo progetto di espansione porti ad una capacita' produttiva complessiva di 1 GW entro la fine del 2010. Con questa espansione in atto, il nostro posizionamento risulta piu' solido che mai e conferma la nostra leadership nel mercato fotovoltaico globale".

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico

Le ultime notizie sull’argomento