La Svizzera pensa a Irena

Il messaggio alle camere federali, approvato lo scorso mercoledì dal Consiglio federale, auspica l'adesione della Svizzera all'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena). Fondato a Bonn nel 2009, Irena è un organismo che si occupa di promuovere, a livello mondiale, il ricorso all'impiego delle energie pulite, con particolare riguardo alla fornitura di consulenza e sostegno pratico ai paesi in via di sviluppo. Otto stati, sino a oggi, hanno ratificato lo statuto di Irena, e 139 sono quelli che lo hanno sottoscritto.

Irena entrerà in vigore probabilmente nel corso del 2010, cioè quando, secondo le previsioni, saranno almeno 25 gli stati a aver ratificato il suo statuto. La sede sarà a Abu Dhabi. La quota di partecipazione della Svizzera a Irena è di circa 200 mila franchi svizzeri, per il 2010, e di 370 mila per gli anni successivi. Spese a carico dell'Ufficio federale dell'energia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento