Nel primo semestre 2013 raccolte da Ecolamp 1.000 tonnellate di lampade a basso consumo

Nel primo semestre 2013 Ecolamp, consorzio senza scopo di lucro dedito alla raccolta e al riciclo delle sorgenti luminose a fine vita, ha superato la quota di 1.000 tonnellate di lampade a basso consumo, con un aumento del 15% sullo stesso periodo del 2012.

In particolare sono state consegnate da cittadini e privati oltre 340 tonnellate di lampadine esauste presso le 2.245 Isole Ecologiche presidiate dal Consorzio in tutta Italia, con un incremento in linea con l’andamento complessivo. Di oltre il 15 per cento è anche la crescita della raccolta proveniente dal canale professionale: dalle 570 tonnellate dei primi sei mesi del 2012, alle 660 del 2013.

Dal punto di vista regionale, conferma il primato italiano la Lombardia, con oltre 320 tonnellate di lampadine esauste raccolte nei primi sei mesi del 2013 (+6 per cento rispetto al pari periodo del 2012), seguita dal Veneto con 122 tonnellate (+14 per cento) e dal Piemonte con 94 tonnellate (+9 per cento). Tutte le regioni italiane registrano un segno positivo rispetto al 2012 nella raccolta di sorgenti luminose, ad eccezione delle Calabria che segna una riduzione del 45 per cento e si posiziona al 18° posto della classifica italiana con 2.485 chili.

“Abbiamo raggiunto un obiettivo molto ambizioso nel corso di questo primo semestre 2013 – commenta Fabrizio D’Amico, Direttore Generale del Consorzio Ecolamp – che ci porta a guardare alle duemila tonnellate per la fine di quest’anno. Un incremento della raccolta pari al 15 per cento in tutto il territorio nazionale è un’importante risposta all’impegno dedicato a sensibilizzare, educare e agevolare la raccolta delle lampadine a basso consumo da parte di tutti i nostri pubblici di riferimento. Notiamo inoltre con piacere come le regioni del centro e del sud Italia abbiano registrato un incremento di molto superiore alla media nazionale: Abruzzo, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia sono esempi particolarmente virtuosi – prosegue D’Amico”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento