Nell’ascolano mega fotovoltaico 100% pubblico

Prenderanno il via la prossima settimana a Castel di Lama, cittadina ascolana di novemila abitanti, i lavori per il più grande impianto fotovoltaico d'Italia a completa titolarità pubblica.
Lo hanno annunciato il sindaco della cittadina Patrizia Rossini e l'assessore all'ambiente Piero Mozzoni, affiancati dall'imprenditore Renato Ciarrocchi, titolare della società di impiantistica Troiani e Ciarrocchi, che si è aggiudicata il bando di gara. Tutti gli otto principali edifici pubblici locali, a partire dal Municipio, saranno dotati di un impianto fotovoltaico autonomo per la produzione di energia elettrica, per una potenza complessiva di 1500 Kw.
La Troiani e Ciarrocchi (60 mln di euro di fatturato) ha vinto il bando per la concessione del diritto di superficie per gli edifici, e per la realizzazione e gestione ventennale degli impianti installati sui tetti del palazzo municipale, del bocciodromo, di scuole, asili nido, dello stadio di calcio e del cimitero civico. Investirà sette milioni di euro, pagando un canone di 85 mila euro l'anno all'amministrazione comunale. E solo per i primi tre edifici il Comune risparmierà altri 25 mila euro l'anno sul conto della bolletta elettrica. Il progetto dovrà essere completato entro un anno dall'inizio dei lavori, e trasformerà Ascoli nella seconda provincia in Italia per potenza energetica da fotovoltaico, dopo quella di Bolzano.
 
Fonte www.ansa.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Solare fotovoltaico, Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento