IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La straordinaria crescita delle obbligazioni verdi

La straordinaria crescita delle obbligazioni verdi

Uno studio della Commissione Europea evidenzia il potenziale delle obbligazioni verdi per finanziare gli obiettivi europei su clima e ambiente

 

 

 

Uno Studio appena pubblicato dalla Commissione Europea mostra che le obbligazioni green, ovvero quelle nate per finanziare i soli progetti o attività dall'impatto positivo sull'ambiente, dal primo anno in cui sono state emesse nel 2007, hanno goduto di una crescita straordinaria fino ad oggi.

Nello studio dedicato alle potenzialità e al funzionamento dei mercati delle obbligazioni green vengono evidenziate anche le principali problematiche e gli interventi da attuare per superare le difficoltà e assicurare che i green bond possano raggiungere il massimo potenziale, a partire dalla promozione di uno standard comune europeo per i 'green bond'.

 

Quest'analisi della Commissione viene pubblicata a pochi giorni dalla presentazione del pacchetto invernale Energia pulita, che richiede dal 2021 un supplemento di 177 miliardi di Euro all'anno per raggiungere gli obiettivi 2030 sul clima e sull'energia. E, si legge nel comunicato stampa, i nuovi meccanismi di finanziamento e di investimento saranno essenziali per concretizzare questo traguardo. 

 

Le obbligazioni verdi saranno all'ordine del giorno del gruppo di esperti di alto livello sulla finanza sostenibile, che la Commissione ha creato il 28 ottobre 2016.  

Il Vicepresidente Valdis Dombrovskis, responsabile della stabilità finanziaria e dei servizi finanziari ha commentato che la promozione dei finanziamenti "verdi" e a lungo termine è una delle priorità del piano d’azione per l’Unione dei mercati dei capitali. Le obbligazioni verdi sono infatti uno strumento importante per incentivare i finanziamenti dei mercati in investimenti più sostenibili, ecocompatibili e rispettosi dell’ambiente.

Il nuovo gruppo di esperti ad alto livello sul finanziamento sostenibile contribuirà a definire la strada da seguire verso un mercato dei capitali più "verde".

Il Commissario per l'Ambiente, Affari marittimi e pesca Karmenu Vella ha detto che l’UE ha adottato una strategia ottimale per assicurare alle imprese e ai Comuni di essere tra i principali protagonisti per la crescita del mercato delle obbligazioni verdi, ma è necessario raddoppiare i nostri sforzi per superare le strozzature esistenti e permettere che le obbligazioni verdi aiutino a sostenere gli investimenti necessari per rispettare i nostri impegni in materia di energia e clima e permettere la transizione verso un'economia circolare.

 

Dal 2012, quando sono state emessi a livello globale 2,6 miliardi di obbligazioni verdi, ad oggi con un valore di oltre 74,3 miliardi di dollari, la crescita è stata esponenziale e continua.

Gli emittenti di obbligazioni europei e cinesi rappresentano la quota maggiore sul mercato globale di obbligazioni mirate sugli obiettivi in materia di clima. In Europa, Francia e Regno Unito sono i maggiori emittenti.

Oggi le obbligazioni verdi finanziano soprattutto progetti in energie rinnovabili (45,8%), efficienza energetica (19,6%) e trasporti sostenibili (13,4).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

18/10/2018

I nuovi modelli del mercato elettrico

Quello energetico è un settore in profonda trasformazione: un’analisi di Althesys del mercato e di quanto sia necessario fare per non trovarsi impreparati   E’ in atto una profonda transizione del mercato elettrico, nel modo di ...

17/10/2018

La diffusione delle energie rinnovabili passa attraverso politiche abilitanti

Irena, che partecipa all'Assemblea dell'Unione Interparlamentare in corso a Ginevra, è convinta che sia necessario accelerare la trasformazione energetica globale attraverso la condivisione delle conoscenze e la collaborazione tra forzze politiche, ...

15/10/2018

La sostenibilità deve fare rete

Che cosa significa smart, cosa sono gli smart building e quali aspetti coinvolge il futuro smart? E’ partita da qui la terza edizione di KlimahouseCamp, momento di confronto e dibattito di alto livello tra importanti attori del mondo accademico, ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

10/10/2018

Le bioenergie guideranno la crescita delle rinnovabili al 2023?

IEA ha pubblicato uno studio in cui si parla delle bioenergie come le rinnovabili che cresceranno maggiormente fino al 2023, grazie alle importanti possibilità di utilizzo nel settore del calore e dei trasporti nei quali le altre fonti green ...

09/10/2018

Limitare il surriscaldamento a 1,5° per salvare il pianeta

Presentato il Rapporto IPCC che lancia l'allarme per il clima: necessario intensificare gli sforzi per combattere il surriscaldamento globale, puntare sulle rinnovabili e ridurre i consumi energetici, limitando il surriscaldamento a 1,5°  A poche ...

09/10/2018

Nella nota di aggiornamento DEF confermati Ecobonus e Sismabonus

Nella nota di aggiornamento del DEF presentata alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici     Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato la Nota di Aggiornamento del ...