IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > A ottobre il Forum Internazionale sugli Acquisti Verdi

A ottobre il Forum Internazionale sugli Acquisti Verdi

Mai come in quest'anno di crisi mondiale - che chiede di allargare la proposta americana del Green New Deal a tutto il Pianeta e a tutti gli ambiti del produrre e del consumare -, cresce l'interesse da parte della politica e della finanza verso la green economy e gli "acquisti verdi", uno strumento strategico in grado di orientare potentemente la domanda e l'offerta verso beni e servizi a ridotto impatto ambientale. Su questo sfondo si colloca la terza edizione del Forum Internazionale degli Acquisti Verdi COMPRAVERDE-BUYGREEN, l'innovativa mostra-convegno dedicata a politiche, progetti, beni e servizi di Green Procurement pubblico e privato, che avrà luogo alla Fiera di Cremona dall'8 al 10 ottobre 2009.

L'evento, punto d'incontro tra i diversi attori coinvolti nella diffusione e attuazione degli acquisti verdi pubblici e privati, è promosso da Provincia di Cremona, Coordinamento Nazionale delle Agende 21 Locali Italiane, Regione Lombardia, Ecosistemi e Adescoop-Agenzia dell'Economia Sociale s.c. e vede l'adesione di numerose realtà e istituzioni.
CompraVerde-BuyGreen si compone di un programma culturale articolato (convegni, seminari per operatori, dibattiti, laboratori) e una qualificata area espositiva. Intende promuovere una cultura diffusa degli Acquisti Verdi, proporsi come rassegna delle buone prassi di enti pubblici, realtà del mondo economico e produttivo e organizzazioni non profit, favorire il confronto e le relazioni tra istituzioni, imprese e società civile, e ancora far incontrare la domanda e l'offerta, favorendo la produzione e il mercato di prodotti e servizi "green".

"Comprare verde" significa operare scelte di acquisto di servizi e beni sostenibili ed ecocompatibili, tenendo conto del loro impatto ambientale nella produzione, nell'utilizzo e, infine, nello smaltimento, dunque considerando l'intero loro ciclo di vita. Si va dagli arredi all'edilizia, dai prodotti tessili e calzature alla cancelleria (carta e materiali di consumo), la ristorazione (servizio mensa e fornitura alimenti), le attrezzature elettriche ed elettroniche,...; e ancora, servizi di gestione e manutenzione degli edifici, servizi urbani e al territorio (verde pubblico, arredo urbano), gestione dei rifiuti, servizi energetici trasporti pubblici e mezzi di trasporto.

Favorire l'adozione di criteri ambientali nelle procedure d'acquisto della Pubblica Amministrazione, con l'obiettivo di ridurre gli impatti ambientali delle attività della PA e di promuovere le tecnologie ambientali, vuol dire dare alla Pubblica Amministrazione un ruolo centrale nella spinta al cambiamento e all'innovazione. Con la "Comunicazione Acquisti pubblici per un ambiente migliore COM(2008)400/2" la Commissione Europea ha sottolineato una volta di più il ruolo degli acquisti verdi nell'ambito delle strategie per il consumo e la produzione sostenibili, e ha proposto che gli Stati Membri - attraverso l'adozione di criteri ambientali comuni nelle procedure d'acquisto per i beni e servizi individuati come prioritari - raggiungano un target di diffusione del GPP del 50% entro il 2010. Facile immaginare i potenziali rilevanti effetti di promozione culturale e, nel contempo, di fondamentale promozione economica dei prodotti e dei servizi sostenibili, se solo si pensa che in Italia il volume di domanda espresso dagli enti pubblici tocca il 17% del Prodotto Interno Lordo.

Numerose le iniziative proposte dalla prossima edizione di CompraVerde-BuyGreen, a partire dal "Premio CompraVerde-Miglior bando verde e migliore politica di GPP realizzata" per le pubbliche amministrazioni che si sono distinte per aver attivamente contribuito alla diffusione degli Acquisti Verdi. È bandita anche la prima edizione del "Premio mensa verde", un riconoscimento rivolto alle organizzazioni pubbliche, alle imprese e al non profit e dedicato al settore specifico della ristorazione collettiva per chi indirizza la proprie scelte verso prodotti giusti e sani. Informazioni e bandi di entrambi i concorsi sono disponibili al sito www.forumcompraverde.it

Tra le altre iniziative speciali previste per la terza edizione del Forum: l'area "Green Contact", la prima borsa in Italia sugli acquisti verdi, per favorire l'incontro tra le pubbliche amministrazioni, le aziende e le imprese rete, tramite appuntamenti one to one e di sistema. Da un'altra e importante mostra-convegno, Terra Futura, hanno preso il via le adesioni alla "Maratona degli acquisti verdi" (2-9 ottobre 2009), in cui i soggetti pubblici e privati sono chiamati ad azioni concrete in favore della promozione degli acquisti verdi. Tutte le attività convergeranno nella "Giornata nazionale del GPP", promossa dal progetto Life, GPPinfoNET-The Green Public Procurement Information Network, che si terrà il 9 ottobre all'interno del Forum.

CompraVerde-BuyGreen è, coerentemente, all'insegna della sostenibilità e del rispetto ambientale, ad esempio nella scelta della carta per gli strumenti di comunicazione, la moquette degli allestimenti, le stoviglie e i cibi utilizzati nella ristorazione, la differenziazione dei rifiuti. Infine, le emissioni di CO2 prodotte sono annullate secondo le indicazioni del Protocollo di Kyoto.
L'evento ha iniziato il percorso per ottenere la certificazione di "evento sostenibile" (il primo in Italia), dall'autorevole organismo inglese BSI in base allo standard BS8901.

Fonte: ConfiniOnline

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/05/2019

Ad aprile cala la produzione elettrica, ancora in crescita l'eolico

Ad aprile cala dello 0,6% la domanda di elettricità in Italia, l'eolico ancora positivo segna un +20,8%.  Il fotovoltaico copre il 9,1% della domanda ma cala la produzione     Pubblicato da Terna - società che gestisce ...

20/05/2019

Ambiente e lotta a cambiamenti climatici, mappa programmi per prossime Europee

C’è un po’ di verde in tutti i partiti che corrono per le elezioni Ue. Il nostro Paese sembra indietro se si guarda al Piano clima e energia. Servono scelte di fronte agli impegni decisi dalla Cop21 a Parigi. E un po’ tutti se la ...

17/05/2019

Produzione di energia pulita in crescita in Italia

Il GSE, società impegnata nella promozione dello sviluppo sostenibile, ha reso pubblico il rapporto relativo all’attività di consumo energetico in Italia nel corso del 2018, dal quale si evince che il 18,1% del fabbisogno energetico ...

17/05/2019

Record idrogeno green grazie al solare a concentrazione

I ricercatori dell'EPFL hanno creato un dispositivo intelligente in grado di produrre grandi quantità di idrogeno pulito. Installato un impianto pilota nel campus dell'EPFL.       Produrre idrogeno pulito in grandi qualtità ...

16/05/2019

Ricavare idrogeno e metano dalle acque reflue dei frantoi

In occasione dell’evento InnovAgorà, tenutosi presso il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, ENEA ha presentato la tecnologia che permette di ricavare energia pulita dalle acque residue dei frantoi.   A cura di Fabiana ...

13/05/2019

Energia, lItalia ha un ruolo strategico nella ricerca

Nella transizione energetica che vive il sistema elettrico l’Italia ha un ruolo strategico. Lo ha affermato il sottosegretario Davide Crippa in visita da CESI e RSE   a cura di Ivan Celeste   Da sinistra Matteo Codazzi - CESI, Davide ...

10/05/2019

Bando Smart&Efficient Buildings

Aperta fino al 19 maggio la Call for Innovation dedicata alle soluzioni innovative sviluppate da start up e PMI per migliorare l'efficienza energetica dei condomini e la qualità della vita di chi li abita     Ci sono ancora pochi ...

08/05/2019

Nel 2018 per la prima volta in 20 anni rinnovabili in stallo

L'anno scorso, per la prima volta dal 2001, la crescita della capacità di produzione di energia rinnovabile non è aumentata. L'allarme dell'IEA per il raggiungimento degli obiettivi fissati dall'Accordo di Parigi     Dopo quasi ...