IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Acqua per Gaza: completato il più grande campo fotovoltaico della Striscia

Acqua per Gaza: completato il più grande campo fotovoltaico della Striscia

L'Unione Europea ha realizzato il più grande campo fotovoltaico della Striscia di Gaza per alimentare progetti che forniscono acqua potabile alle persone in gravi difficoltà

 

Acqua per gaza, completato il più grande campo fotovoltaico della Striscia

 

La scorsa settimana l'Unione Europea ha completato il più grande campo fotovoltaico di Gaza che fornirà 0,5 megawatt di elettricità al giorno per alimentare l'impianto di desalinizzazione di Gaza meridionale.

Questo impianto è stato finanziato dall'UE e attualmente fornisce acqua potabile a 75.000 abitanti delle zone di Khan Younis e Rafah. Grazie all'impianto fotovoltaico realizzato e ai nuovi investimenti previsti, si riusciranno a raggiungere circa 250.000 persone in difficoltà nella parte meridionale di Gaza entro il 2020.

 

Il Commissario europeo per la politica di vicinato e i negoziati per l'allargamento nella Commissione Juncker, Johannes Hahn, ha commentato che lo scarso approvvigionamento energetico di Gaza è una delle sfide principali da vincere per garantire l'accesso all'acqua potabile e sicura per la popolazione locale.

"Il campo fotovoltaico è essenziale per rispondere alle urgenti necessità idriche di Gaza e creare condizioni di vita dignitose per la sua popolazione, mitigando così le tensioni in un'area altamente sensibile ai conflitti".

 

L'intervento rientra nel piano dell'UE che sta investendo in infrastrutture idriche a lungo termine in tutta la Palestina, con particolare attenzione alla Striscia di Gaza, dove il 97% dell'acqua non è potabile. Inoltre l'altissima densità della popolazione che vive nella zona sta mettendo a dura prova le infrastrutture, che rischiano di crollare a causa dei ripetuti conflitti, della chiusura israeliana che dura da più di dieci anni e della divisione intra-palestinese. L'obiettivo è garantire a tutti un accesso autosufficiente, equo, abbordabile e sostenibile all'energia, all'acqua potabile e ai servizi igienico-sanitari.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

18/10/2018

I nuovi modelli del mercato elettrico

Quello energetico è un settore in profonda trasformazione: un’analisi di Althesys del mercato e di quanto sia necessario fare per non trovarsi impreparati   E’ in atto una profonda transizione del mercato elettrico, nel modo di ...

17/10/2018

La diffusione delle energie rinnovabili passa attraverso politiche abilitanti

Irena, che partecipa all'Assemblea dell'Unione Interparlamentare in corso a Ginevra, è convinta che sia necessario accelerare la trasformazione energetica globale attraverso la condivisione delle conoscenze e la collaborazione tra forzze politiche, ...

15/10/2018

La sostenibilità deve fare rete

Che cosa significa smart, cosa sono gli smart building e quali aspetti coinvolge il futuro smart? E’ partita da qui la terza edizione di KlimahouseCamp, momento di confronto e dibattito di alto livello tra importanti attori del mondo accademico, ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

10/10/2018

Le bioenergie guideranno la crescita delle rinnovabili al 2023?

IEA ha pubblicato uno studio in cui si parla delle bioenergie come le rinnovabili che cresceranno maggiormente fino al 2023, grazie alle importanti possibilità di utilizzo nel settore del calore e dei trasporti nei quali le altre fonti green ...

09/10/2018

Limitare il surriscaldamento a 1,5° per salvare il pianeta

Presentato il Rapporto IPCC che lancia l'allarme per il clima: necessario intensificare gli sforzi per combattere il surriscaldamento globale, puntare sulle rinnovabili e ridurre i consumi energetici, limitando il surriscaldamento a 1,5°  A poche ...

09/10/2018

Nella nota di aggiornamento DEF confermati Ecobonus e Sismabonus

Nella nota di aggiornamento del DEF presentata alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici     Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato la Nota di Aggiornamento del ...