IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ancora 2 mesi per il burden sharing regionale

Ancora 2 mesi per il burden sharing regionale

L'APER - Associazione Produttori Energia da Fonti Rinnovabili - ribadisce la necessità di emanare un provvedimento  efficace e  tempestivo per ripartire a  livello regionale le competenze e gli obiettivi in materia di rinnovabili.
Il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Mare e del Territorio hanno ulteriormente posticipato di due mesi la tanto attesa ed auspicata definizione del burden sharing regionale in materia di rinnovabili per la quale in origine erano previsti novanta giorni di tempo a partire dall'entrata in vigore (2 marzo u.s.) del disegno di legge di conversione del decreto - legge 30 dicembre 2008, n. 208.
Sulla base del citato decreto, i Ministeri  -  insieme alla Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano - avrebbero quindi già dovuto individuare i potenziali di produzione e la ripartizione delle competenze a livello regionale per raggiungere l'obiettivo del 17% del consumo interno di energia prodotta da fonti  rinnovabili entro il 2020.
"Ci auguriamo -  commenta Marco Pigni, Direttore APER - che questo ulteriore periodo sia utile a definire nel merito e una volta per tutte la questione con il coinvolgimento attivo e concreto degli operatori del settore e delle Istituzioni interessate".
"Oltre che auspicabile e necessaria - continua Marco Pigni -  una tempestiva attuazione del provvedimento è essenziale perché, integrandosi con l'attesa definizione delle Linee guida nazionali per l'autorizzazione unica degli impianti, rappresenta per l'Italia  un'occasione da non mancare per colmare il grave ritardo già accumulato su tale materia, mettendoci al passo con gli altri Paesi europei nel raggiungimento degli obiettivi previsti dalla nuova Direttiva rinnovabili 2009/28/CE appena pubblicata in G.U.C.E. lo scorso 5 giugno.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/11/2019

I cambiamenti climatici costano 140 miliardi all’Italia

Nuovo studio del Cmcc sugli impatti economici e sociali legati ai cambiamenti climatici, rallenta la crescita e aumentano le diseguaglianze. Il rapporto racconta di una perdita economica pari all’8% del Pil. Effetti più accentuati nel Sud Italia ...

19/11/2019

BEI, stop finanziamenti ai progetti di energia da combustibili fossili

Il consiglio di amministrazione della BEI ha confermato le proprie maggiori ambizioni in materia di azione per il clima e sostenibilità ambientale. I finanziamenti futuri concentrati su innovazione energetica pulita, efficienza energetica ed energie ...

18/11/2019

World Energy Outlook: la faticosa strada verso un futuro energetico sostenibile

Pubblicato da IEA - International Energy Agency - il World Energy Outlook 2019 che mette in evidenza le profonde disparità nel sistema energetico globale, le crescenti tensioni e incertezze geopolitiche. Nonostante la promessa di energia ...

14/11/2019

Green Economy in crescita a Key Energy e + 24% dell’estero alle fiere italiane

In risposta alla chiusura delle manifestazioni dedicate alle green technologies che hanno, di recente, avuto luogo presso la fiera di Rimini, si è registrato un +24% relativo alla presenza della green economy estera alle fiere di Italian ...

13/11/2019

Nessuno dei paesi del G20 in linea con gli obiettivi della COP21

Pubblicato il Rapporto The Brown to Green Report 2019: le emissioni di CO2 continuano a crescere, troppi i sussidi per le fossili e diventa difficile assicurare il contenimeto del surriscaldamento del pianeta entro 1,5C°, adattarsi agli impatti ...

11/11/2019

Ecco come sfruttare il Black Friday per aumentare il risparmio energetico

Il Black Friday offre numerose opportunità in tema di risparmio energetico: è infatti possibile usufruire di tariffe agevolate su interventi e dispositivi di uso domestico per aumentare l'efficienza   Indice degli ...

06/11/2019

Gse: online il portale dell’autoconsumo fotovoltaico, la presentazione ufficiale oggi a Key Energy

Nel corso del convegno dal titolo “Gli strumenti del Gse a favore della transizione energetica”, Gse presenta ufficialmente oggi, nell’ambito di Key Energy, il portale dell’autoconsumo fotovoltaico lanciato recentemente in rete e ...

04/11/2019

Le imprese verdi sono 432mila, e gli eco-posti di lavoro superano i 3 milioni

Le imprese verdi che hanno investito in prodotti e tecnologie pulite, per ridurre l’impatto e per tagliare le emissioni di CO2, sono 432mila, e gli eco-posti di lavoro superano i 3 milioni. Nuovo rapporto Symbola e Unioncamere, l’Italia ...