IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Autostrada del Brennero, inaugurata la prima barriera antirumore fotovoltaica

Autostrada del Brennero, inaugurata la prima barriera antirumore fotovoltaica

A Marano d'Isera debutta la prima barriera antirumore fotovoltaica ad alta efficienza d'Italia realizzata grazie allo sviluppo tecnologico di Autostrada del Brennero, società che si contraddistingue per l'impegno nell'utilizzo e nella produzione di energie alternative, in collaborazione con il Comune di Isera.
L'infrastruttura risponde ad una duplice finalità. Da un lato protegge le abitazioni del Comune d'Isera (TN) dall'inquinamento acustico prodotto dal traffico autostradale, dall'altro, grazie ad un rivestimento in pannelli fotovoltaici in silicio monocristallino di 5.036 metri quadrati, produce elettricità sfruttando l'energia solare.
Per raggiungere questi obiettivi in fase di progettazione A22 ha cercato di combinare l'efficacia acustica della barriera con la necessità di mantenere una conformazione geometrica che permetta sia una buona resa elettrica dei moduli fotovoltaici, sia una attenzione nell'inserimento paesaggistico della struttura stessa. Si è reso quindi necessario adottare una sezione trasversale costituita da due tratti a diversa inclinazione, di 60° e 35°. Tale soluzione garantisce un'ottima efficienza fotovoltaica pur mantenendo una buona prestazione dal punto di vista acustico.
Dato l'ampio sviluppo della barriera - che misura in lunghezza 1.067 metri ed è alta mediamente 5,60 metri - la superficie disponibile ospita 3944 moduli fotovoltaici, capaci di produrre un'energia pari a circa 690.000 kiloWatt/ora annui. Si tratta di numeri in grado di soddisfare i consumi di 600 utenze domestiche e di coprire il 20% del fabbisogno elettrico annuo del comune di d'Isera, consentendo il funzionamento di 1.000 lavatrici per 690 ore, di 1.000 televisori per 6.900 ore, di 1.000 lampadine a 60 Watt per 11.500 ore.
L'Autostrada del Brennero non è nuova nel connotare le proprie infrastrutture di innovazione e rispetto dell'ambiente. Si pensi alla recente posa - datata 21 settembre 2009 - della prima pietra dell'impianto pilota di produzione e conferimento di idrogeno verde per autotrazione a Bolzano sud; o, ancora, alla ricerca di autosufficienza energetica che contraddistinguerà i nuovi uffici di sede a Trento.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/01/2019

L'energia rinnovabile la fonte pi competitiva nei paesi arabi

I paesi del GCC, Consiglio di Cooperazione del Golfo, nell'ambito dei propri piani di sviluppo, installeranno 7 gigawatt (GW) di nuova capacità di energia elettrica da fonti rinnovabili entro gli inizi del ...

16/01/2019

In Europa si lavora alla ristrutturazione zero energy

Il progetto UE Transition Zero vuole estendere in Europa il metodo Energiesprong per ristrutturare e trasformare vecchie abitazioni in case Net Zero Energy   a cura di Andrea Ballocchi     L’edilizia deve cambiare il proprio status ...

15/01/2019

Lidrogel salato che cattura lumidit dellaria per produrre acqua

L’aria della Terra contiene quasi 13 mila miliardi di tonnellate d’acqua, una riserva di acqua potabile enorme e rinnovabile. Ogni tentativo di sfruttare questa fonte di acqua è stato inefficiente, costoso e complesso. Almeno sino ad ...

14/01/2019

La corretta gestione della risorsa idrica in Italia

Il 30 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia       L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 30 gennaio ...

10/01/2019

Rinnovabili al 30% nel 2030 nel Piano nazionale per energia e clima

Mise e Ministero dell’Ambiente hanno inviato alla Commissione europea la proposta per il Piano nazionale integrato per l'Energia ed il Clima (PNIEC) al 2030. Una volta approvato gli obiettivi saranno vincolanti      Inviata a ...

09/01/2019

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW     Crescono del 9% ...

09/01/2019

Canapa rinforzata, ledilizia green migliora e conviene

Il progetto europeo ISOBIO ha sperimentato e intende promuovere materiali edili naturali a base canapa commercialmente interessanti   a cura di Andrea Ballocchi     La canapa e altri materiali naturali sono ottimi alleati per abbattere ...

08/01/2019

Le buone notizie su ambiente ed energia che hanno caratterizzato il 2018

Il sistema energetico globale è in rapida trasformazione, gli obiettivi di sviluppo sostenibile al 2030 e l'accordo di Parigi sul clima, impongono ai paesi, città e imprese di tutto il mondo di intraprendere azioni significative per lo sviluppo ...