IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing. 

 

 Burden sharing, monitoraggio Regioni sull'obiettivo rinnovabili al 2020

 

Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del Ministero dello Sviluppo economico, il GSE ha pubblicato l'edizione aggiornata del Rapporto dedicato al “Monitoraggio statistico degli obiettivi nazionali e regionali sulle fonti rinnovabili di energia. Anni 2012-2016” che presenta i dati relativi ai consumi finali lordi di energia, complessivi e da fonti rinnovabili, nelle province e regioni italiane, nel periodo che va dal 2012 al 2016.


Come sappiamo l’Italia (DL n. 28 del 3 marzo 2011) ha due target nazionali vincolanti relativi ai consumi finali lordi di energia coperta da fonti rinnovabili al 2020; il primo – overall target – prevede una quota FER sui consumi energetici complessivi almeno pari al 17%; il secondo, relativo al solo settore dei trasporti, prevede una quota FER almeno pari al 10%.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto 15 marzo 2012 (Burden sharing), ha poi fissato gli specifici obiettivi di impiego di FER al 2020 per le regioni e province autonome, in modo da garantire il raggiungimento dell’obiettivo complessivo nazionale al 2020.


Il Decreto dell’11 maggio 2015 prevede infatti all’articolo 7 "la pubblicazione da parte del GSE di un rapporto dedicato al monitoraggio del grado di raggiungimento dell’obiettivo nazionale e degli obiettivi regionali in termini di quota dei consumi finali lordi di energia da fonti rinnovabili".


Ricordiamo che per quanto riguarda l’overall target l’Italia ha raggiunto nel 2014 la quota del 17,1% di consumi finali lordi complessivi di energia coperta da fonti rinnovabili, superando dunque il target assegnato al nostro paese dalla direttiva 2009/28/CE per il 2020 del 17%. Nel 2016 la percentuale di consumi finali lordi complessivi coperta da FER è stata del 17,4, il leggero calo rispetto ai 17,5 del 2015 è legato alla forte diminuzione dei consumi di biomassa solida per riscaldamento, lo scorso inverno infatti le temperature sono state più alte; alla minor produzione elettrica da fonte solare e e alla minor quantità di biocarburanti immessi in consumo.

 

in Italia superato nel 2014 l'obiettivo nazionale sui consumi di energia da FER

 

Nel settore dei trasporti in Italia nel 2016 la quota dei Consumi finali lordi di energia coperta da FER è del 7,2%, in forte aumento rispetto all’anno precedente (6,4%), grazie soprattutto all'aumento della quota minima obbligatoria di miscelazione dei biocarburanti e delle modalità di conteggio dell’energia elettrica rinnovabile. 

Per raggiungere l’obiettivo del 10% fissato dalla direttiva europea mancano al 2020 2,8 punti percentuali.

Gli obiettivi regionali – Burden sharing

Il Decreto 15 marzo 2012 - Burden Sharing, ha definito obiettivi per le singole regioni e province per il raggiungimento dell'obiettivo nazionale sulle FER. E' inoltre associata una traiettoria indicativa, in cui sono individuati obiettivi intermedi relativi agli anni 2012, 2014, 2016 e 2018.

 

I Consumi Finali Lordi da FER rilevati nel 2016 mostrano valori quasi sempre superiori alle previsioni del D.M. burden sharing per il 2016, tranne in Liguria e Sicilia; in 12 regioni sono state superate le previsioni al 2020. Veneto e Provincia autonoma di Bolzano hanno praticamente raddoppiato gli obiettivi fissati al 2020.

 

Consumi energie rinnovabili nelle regioni al 2016 e obiettivi burden sharing

 

Il Rapporto evidenzia che nel 2016 i consumi finali lordi complessivi risultano significativamente più bassi (dell’8% circa) ai valori previsti dal D.M. burden sharing per il 2016, sia a livello nazionale sia nella maggior parte delle regioni. Ciò a causa da una parte dell crescita delle rinnovabili in tutte le regioni e dall'altra alla progressiva contrazione dei consumi energetici complessivi, dovuta principalmente alla congiuntura economica.

 

Quota dei Consumi finali lordi di energia coperta da FER nel 2016

 

In molte regioni nel 2016 la quota dei consumi finali lordi di energia coperta da fonti rinnovabili ha superato previsioni del decreto burden sharing relative al 2016, superando in alcuni casi anche il target fissato al 2020. Il dato nazionale del 16,6% va oltre la previsione per il 2020 del 14,3%.

TEMA TECNICO:

Eolico, Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...

24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...

05/09/2018

Qualit e professionalit sono i requisiti minimi necessari per lattivit di O&M

Le attività di gestione e manutenzione (O&M) degli impianti fotovoltaici sono ormai diventate un segmento autonomo nel settore dell'energia solare; sempre più numerose sono le aziende che si dedicano specificamente a questo tipo di ...