IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In Brasile la sostenibilitÓ entra in classe

In Brasile la sostenibilitÓ entra in classe

A Tocantins, in Brasile, è stata realizzata una scuola che ha previsto l'utilizzo di materiali locali dove la sostenibilità ambientale è al centro di tutto. I bambini apprendono senza perdere il senso di appartenenza alla loro terra e il rispetto delle tradizioni.

 

a cura di Tommaso Tautonico

 

Una scuola realizzata in Brasile solo con materiali locali

 

A Tocantins in Brasile è stata costruita una scuola per 540 studenti, realizzata sfruttando terreno e legno locale per realizzare mattoni ed elementi strutturali. Un progetto sostenibile dove i ragazzi, oltre che studiare, rafforzano il rapporto con al natura.

 

Uno scuola realizzata sfruttando la terra e l’eucalipto locale, per rafforzare il senso di appartenenza, il rapporto con l’ambiente e stimolare la crescita dell’intera comunità.

 

Scuola sostenibile in Brasile realizzata con materiali locali

 

È il lavoro che i due studi di architettura rosenbaum e aleph zero hanno completato a Tocantins, in Brasile. Un progetto complesso, due plessi separati per studenti e studentesse che ha coinvolto l’intera comunità nelle fasi preliminari di progettazione.

Il collegio Canuanã: sostenibilità e senso di appartenenza

La realizzazione della scuola non è stata solo un progetto di architettura ma un vero e proprio momento di scambio, confronto, crescita professionale con tutta la comunità. I due studi di architettura, grazie al coinvolgimento dell’amministrazione locale, hanno potuto coinvolgere insegnanti, bambini e rappresentanti della comunità nella scelte del sito, dei materiali, nelle tecniche di lavorazione.

 

Durante le fasi di ricerca sono stati organizzati workshop e momenti di scambio dedicati alla crescita professionale, all’autostima, alle nuove pratiche agricole sostenibile. Particolare attenzione è stata posta al senso di appartenenza e alla responsabilità ambientale, soprattutto nei confronti dei più piccoli.

 

Una scuola altamente sostenibile in Brasile realizzata con materiali locali


A sottolineare questo aspetto la scelta, non casuale, di sfruttare terreno locale per realizzare i mattoni dell’edificio. Una scelta ottimale per via delle sue ottime proprietà termiche, tecniche ed estetiche.


Ciascuno dei due complessi uno per gli studenti maschi e uno per le studentesse, comprende 45 unità, ognuna delle quali può ospitare fino a sei studenti. Le stanze sono organizzate attorno a tre grandi cortili arricchiti con vegetazione tropicale; alla zona dormitorio invece fanno da contorno spazi di lettura, sale tv, aree gioco, tutte realizzate con la collaborazione degli studenti e tutte pensate per migliorare la qualità della vita degli ospiti, rafforzando il legame con la scuola.

Questi cortili fungono da spazi di raccolta e hanno un'utilità per ridurre il calore e controllare l'umidità dell'aria. Uno specchio d'acqua con piccoli pesci, situato all'interno del cortile centrale, raccoglie la pioggia che cade dal tetto.

A completare l’opera ci sono una serie di elementi strutturali composti da legno lamellare di eucalipto, versatile e sostenibile, in grado di sostenere il sottile tetto metallico a griglia regolare.

 

img by Leonardo Finotti

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/10/2018

Un padiglione ad energia solare per il futuro della Barilla

La storia della Barilla è fondata su valori semplici e fondamentali: tradizione, famiglia e comunità. Basata sugli stessi principi è la proposta di progetto del nuovo padiglione solare fatta all’azienda alimentare ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

18/10/2018

I nuovi modelli del mercato elettrico

Quello energetico è un settore in profonda trasformazione: un’analisi di Althesys del mercato e di quanto sia necessario fare per non trovarsi impreparati   E’ in atto una profonda transizione del mercato elettrico, nel modo di ...

17/10/2018

La diffusione delle energie rinnovabili passa attraverso politiche abilitanti

Irena, che partecipa all'Assemblea dell'Unione Interparlamentare in corso a Ginevra, è convinta che sia necessario accelerare la trasformazione energetica globale attraverso la condivisione delle conoscenze e la collaborazione tra forzze politiche, ...

15/10/2018

La sostenibilitÓ deve fare rete

Che cosa significa smart, cosa sono gli smart building e quali aspetti coinvolge il futuro smart? E’ partita da qui la terza edizione di KlimahouseCamp, momento di confronto e dibattito di alto livello tra importanti attori del mondo accademico, ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

10/10/2018

Le bioenergie guideranno la crescita delle rinnovabili al 2023?

IEA ha pubblicato uno studio in cui si parla delle bioenergie come le rinnovabili che cresceranno maggiormente fino al 2023, grazie alle importanti possibilità di utilizzo nel settore del calore e dei trasporti nei quali le altre fonti green ...