Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Centro Direzionale Umberto Forti un edificio performante in classe energetica A+

Centro Direzionale Umberto Forti un edificio performante in classe energetica A+

SCHÜCO

Utilizzate le facciate firmate Schüco Italia, a garanzia della massima efficienza. Moduli fotovoltaici in facciata e in copertura

Il Centro Direzionale Umberto Forti, Progettato da ATI Project, sotto la supervisione dell’Arch. Ing. Branko Zrnic e dell’ing. Luca Serri, fondatori dello studio, unisce creatività, tecnologia e attenzione a efficienza energetica e comfort termico.

La forma del polo industriale è il risultato dell’approccio bioclimatico che ha interessato l'intero progetto e che ne ha determinato non solo le morbide e articolate volumetrie che lo distinguono rispetto al tessuto industriale circostante, ma anche le performance: il complesso, infatti, è in classe energetica A+.

“Le soluzioni costruttive selezionate per le facciate – spiega l’ing. Serri – sono differenziate a seconda del loro orientamento: se le superfici opache sono prevalentemente orientate verso nord e ovest, in modo da minimizzare le dispersioni invernali e proteggere gli ambienti di lavoro dall'eccessivo irraggiamento estivo, le partizioni trasparenti sono invece rivolte a sud e a est, presentando caratteristiche diverse a seconda dell'esposizione. Inoltre sono schermate da frangisole esterni, per consentire l'ingresso dei raggi solari solamente nella stagione fredda senza pregiudicare l'apporto dell'illuminazione naturale durante l'intero corso dell'anno”.

Parallelamente all’involucro è stato sviluppato un apparato impiantistico all'avanguardia, che impiega fra le altre cose un sistema geotermico per la generazione dell'energia necessaria alla climatizzazione degli spazi interni e recuperatori del calore contenuto nell'aria espulsa, per permettere un ulteriore contenimento dei consumi. I moduli solari fotovoltaici che compongono la facciata, presenti anche in copertura, segnalano l'impegno profuso dal team di progettazione nell'ottica di un equilibrato rapporto fra le condizioni ambientali locali e l'edificio nel suo insieme, candidato alla certificazione di sostenibilità LEED, rating Gold.

Per le facciate trasparenti i progettisti hanno scelto Schüco Italia, lavorando a stretto contatto con l’ufficio tecnico e di supporto alla progettazione dell’azienda che ha sviluppato una soluzione specifica per le esigenze architettoniche. 

 

Le soluzioni adottate coniugano differenti aspetti funzionali, strutturali e prestazionali. Fra gli elementi più significativi dal punto di vista tecnico si distinguono i montanti di sostegno della facciata continua della hall, che presentano la notevole altezza libera di 11,5 metri. Gli snelli componenti del sistema sono integrati da profili in acciaio inox che ne enfatizzano la doppia funzione, estetica e strutturale. Sotto il profilo della qualità degli ambienti interni, il ricorso a vetrate con elevata trasmissione della luce naturale, assicura un livello di comfort estremamente elevato, mentre dal punto di vista della funzionalità i frangisole fissi approntati da AZA mediante l’impiego di estrusi di nuova geometria – uno dei tratti più caratteristici della composizione – non solo fungono da barriera contro l’irraggiamento solare, ma vengono anche utilizzati come passerelle dagli addetti alla manutenzione dei prospetti, nel pieno rispetto delle normative sulla sicurezza.

 

Per realizzare la facciata principale del Centro Direzionale Umberto Forti è stato impiegato il sistema in alluminio Schüco FW 50+ a montanti e traversi, uno dei prodotti Schüco più versatili e performanti.

Adatto anche alla realizzazione di coperture trasparenti, grazie ai suoi sottili profili, Schüco FW 50+ permette la realizzazione di superfici vetrate particolarmente eleganti, senza porre limiti alla varietà formale tipica dell'architettura contemporanea. 

 

Scheda Progetto

Realizzazione: Centro Direzionale Umberto Forti

Località: Montacchiello, Pisa

Committente: Forti Holding SpA

Progettazione: ATI Project

General contractor: Ing. Umberto Forti e Figlio SpA

Sub-contractor involucro edilizio: AZA - Aghito Zambonini SpA

Sistemi trasparenti per involucro: Schüco Italia

Centro Direzionale Umberto Forti un edificio performante in classe energetica A+
Centro Direzionale Umberto Forti un edificio performante in classe energetica A+
Centro Direzionale Umberto Forti un edificio performante in classe energetica A+

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
27/03/2020

Canada: progettato il primo edificio in legno a zero emissioni di carbonio

Quello che sorgerà in Ontario è un progetto pensato per riunire in un edificio, la cultura indigena con quella occidentale. Un esempio concreto di come l’istruzione può contribuire a ridurre il danno ambientale, eliminando le ...

19/03/2020

Sossusvlei lodge: l’hotel sostenibile nel cuore del deserto africano

Un hotel di lusso, immerso in un oceano di dune, affioramenti rocciosi e pianure di ghiaia che promette, oltre a paesaggi mozzafiato, di ridurre al minimo l’impatto antropico su un ecosistema delicato come il deserto   la ...

19/03/2020

Torino, il Green Pea di Farinetti

Aprirà alla fine dell’estate. È il Green Pea, la nuova scommessa di Oscar Farinetti: un edificio per acquisti verdi, che mette in pratica i principi dell’architettura ecologica e li mostra per spiegarli ai futuri clienti. Il progetto ...

28/02/2020

Nuovo campus tecnologico di Shenzhen, che sembra una catena montuosa

Situato nella baia di Qianhaia in Cina, il nuovo campus tecnologico del colosso tecnologico cinese occuperà 133 ettari. Il suo profilo ondulato, i pannelli fotovoltaici e i numerosi spazi verdi dimostrano un connubio ...

26/02/2020

Efficienza energetica in alta quota: così rinasce il borgo antico

In una borgata in Alta Val di Susa, a più di 1600 metri d’altezza, è stato avviato un progetto di riqualificazione che vede protagonista URSA Italia. Ecco le sfide affrontate.   a cura di Andrea Ballocchi     Indice ...

25/02/2020

Efficienza energetica negli edifici storici: le strategie per ridurre i consumi

La necessità di ridurre drasticamente le emissioni inquinanti, in un’epoca che sembra dirigersi sempre più verso un incontrollato declino ambientale, deve interessare in modo considerevole quella consistente fetta di edificato storico che ...

14/02/2020

La serra bioclimatica per il risparmio energetico, un progetto di ENEA

ENEA lancia un nuovo progetto sostenibile realizzando una serra bioclimatica con orto idroponico finalizzata allo studio e alla valutazione delle nuove prestazioni energetiche della “Scuola delle Energie”, l’edificio su ...

10/02/2020

La nuova sede Unipol a Milano: una torre tonda con serra bioclimatica

Un altro grattacielo si aggiungerà presto allo skyline di Milano. Il nuovo quartier generale della Unipol, nella zona di Porta Nuova, sarà il primo della città a poter contare su una forma tonda. L'edificio punta alla certificazione LEED ...