IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Certificazione Leed Gold per il Muse di Renzo Piano

Certificazione Leed Gold per il Muse di Renzo Piano

Il MUSE, Museo delle Scienza di Trento, ha ottenuto lo scorso giugno “la certificazione Leed Gold” della sostenibilità rilasciata, per la prima volta a un museo italiano, dall'ente certificatore GBCI (Green Building Certification Institute) di Washington. Il Livello GOLD ottenuto con il sistema di rating LEED, è stato raggiunto anche grazie al supporto di HABITECH - Distretto Tecnologico Trentino  per le attività di “Project Management LEED”.

Il progetto di  Renzo Piano RPBW, gestito da IURE spa in nome e per conto di Fondo Clesio di SGR Castello,   sorge all’interno del nuovo quartiere Le Albere, riqualificazione dell’ex area Michelin a Trento. 

“Un grande risultato per un progetto che sarà un fiore all'occhiello per il Trentino, a cui siamo soddisfatti di aver dato il nostro contribuito e ci auguriamo apra la strada della sostenibilità nella realizzazione e gestione delle strutture museali”, ha dichiarato Gianni Lazzari, AD di Habitech. “Questo risultato dimostra inoltre che risultati ambiziosi si possono raggiungere quando c'è sinergia tra i partner  coinvolti”. Inizialmente infatti l'edificio aveva come obbiettivo il raggiungimento della certificazione LEED Silver, ma la collaborazione dei vari soggetti coinvolti nella realizzazione del Muse ha portato al raggiungimento del livello superiore, al livello Gold.

L'approccio globale e la valorizzazione del percorso della certificazione di sostenibilità ambientale LEED è derivato da una composizione integrata di strategie in diversi ambiti di prestazioni dell’edificio e del suo rapporto con l'intorno. Dalla scelta dei materiali e le modalità di gestione delle attività di costruzione, alla relazione con  il contesto insediativo e dei servizi, dalla relazione degli utenti dell'edificio con la rete dei percorsi pedonali e dei servizi di trasporto collettivo fino alle strategie estremamente efficaci di riduzioni dei consumi energetici ed idrici.

La strategia energetica ha considerato l'interazione involucro impianti e combinato la riduzione dei consumi dell'edificio concepito come sistema con la fornitura di energia “verde”, il ricorso intensivo alle rinnovabili, fotovoltaico e  geotermia, nel contesto di un intero comparto servito dalla nuova centrale di trigenerazione. In particolare per il Progetto sono state scelte le soluzioni fotovoltaiche Thesan per fornire energia pulita e rinnovabile a tutto il complesso del Museo. Anche l’approccio al "sistema acqua" è integrato, con risparmio dell’uso di acqua potabile quintuplicato rispetto ai migliori benchmark di riferimento grazie all’adozione incrociata di sistemi di riduzione e il riutilizzo dell’ acqua piovana.

Importanti sono state anche le prestazioni degli spazi interni, dove la relazione con le viste sul paesaggio e la luce naturale e l’uso di materiali basso emissivi hanno puntato ad alte prestazioni in termini di  comfort e salubrità. Per i crediti del segmento costruzioni vanno rilevati i punti di “performance esemplari”, ottenuti grazie all'interramento totale dei parcheggi e quelli inerenti alla gestione dei rifiuti delle attività di costruzione  la cui  quasi totalità  è andato riciclato.

Il Muse  tra 3.300 metri quadri di esposizioni permanenti e di 500 metri quadri di mostre temporanee, ospiterà anche una sezione espositiva dove i visitatori potranno conoscere le strategie per rendere gli edifici più sostenibili ed efficienti, divenendo dunque uno strumento educativo.

Muse, Museo delle Scienze di Trento

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...

05/10/2018

La certificazione Leed paga

La certificazione Leed diventa sempre più un asset strategico del real estate: i valori immobiliari aumentano e cresce la rapidità di collocazione sul mercato degli edifici certificati. Lo dimostra una ricerca, la prima in Italia, condotta da ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

11/09/2018

Hong Kong ospiterà Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...