IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.

 

a cura di Tommaso Tautonico 

 

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

 

La ricerca in campo fotovoltaico è inarrestabile. L’integrazione di questa tecnologia negli edifici è un trend sempre più diffuso, rispettoso dell’ambiente, che permette di ottimizzare i consumi energetici.

 

I ricercatori della South China University of Technology hanno provato ad andare oltre ed hanno sviluppato un prototipo di finestra solare che non solo è in grado di generare energia, ma riesce anche ad isolare termicamente.  "Possiamo trasformare il fotovoltaico organico in pellicole semitrasparenti, leggere e colorate, perfette per trasformare le finestre in generatori di elettricità e isolanti termici" dichiara Hin-Lap Yip, autore della ricerca e professore di ingegneria e scienza dei materiali. "Il fotovoltaico integrato nell'edificio basato sull’uso del silicio, nonostante le ottime prestazioni e la sua economicità, non è la tecnologia più appropriata a causa della sua opacità e pesantezza".

Energia ed isolamento dalle finestre, ecco come funziona

Pubblicato sulla rivista Joule, la ricerca “Heat-Insulating Multifunctional Semitransparent Polymer Solar Cells” è riuscita ad unire in un unico materiale due funzioni diverse: produrre energia ed isolare termicamente.

 

Grazie all’utilizzo del fotovoltaico organico semitrasparente (ST-OPV) è stato possibile lavorare sui tre aspetti principali: raccogliere luce per generare energia, bloccare le lunghezze d’onda responsabili del riscaldamento e lasciar passare le lunghezza d’onda necessarie ad illuminare.

 

Miscelando e combinando materiali e composti chimici specifici per ciascuno di questi scopi, i ricercatori hanno sviluppato un prototipo di finestra che lascia passare la luce solare, restituisce la luce a infrarossi (responsabile del riscaldamento) e converte la regione vicino all’infrarosso in corrente elettrica. Secondo i calcoli e le previsioni dei ricercatori ricoprendo con queste particolari celle solari la superficie delle finestre, sarà possibile ridurre la dipendenza di una famiglia media da fonti elettriche esterne di oltre il 50%.

 

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

 

"Per questa dimostrazione – afferma il professor Yip -  non stiamo nemmeno utilizzando il miglior fotovoltaico organico disponibile: la sua efficienza sta migliorando rapidamente e ci aspettiamo di essere in grado di migliorare continuamente le prestazioni di questo pellicole per finestre solari in grado di svolgere due compiti: generare energia ed isolare termicamente”.

 

Nel frattempo i risultati dimostrano che il fotovoltaico organico semitrasparente è in grado di superare il 6% di efficienza di conversione, trasmettere più del 25% delle luce visibile e riflettere più dell’80% della radiazione infrarossa. "Produrre celle solari polimeriche semitrasparenti multifunzionali termoisolanti è solo una delle applicazione del fotovoltaico organico" conclude Yip. Non ci resta che attendere e vedere cos’altro ci riserverà il futuro della ricerca.

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

08/11/2018

Lo scenario per il fotovoltaico italiano da oggi al 2030

Dal convegno organizzato da Althesys a Rimini e dedicato alle prospettive del fotovoltaico in Italia è emerso che è necessario aumentare gli sforzi per assicurare il rispetto dei target fissati dalla UE. Si deve intervenire sugli impianti ...

31/10/2018

Il fotovoltaico apre la strada verso lautoconsumo

Nel 2017 l’autoconsumo è stato pari a 4.889 GWh, ovvero il 20,1% della produzione complessiva degli impianti fotovoltaici, in crescita dell’1,9% rispetto al 2016. Un settore dalle grandi potenzialità ma che presenta ancora troppi ...

05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...

24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...