IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Vivere in città in una “casa foresta”

Vivere in città in una “casa foresta”

A Torino l'architetto Luciano Pia ha realizzato un condominio-foresta, in cui i protagonisti sono i 150 alberi che donano fluidità all'edificio e aiutano l'efficienza energetica

 

Condominio 25 verde, un edificio foresta realizzato nel centro di Torino

 

Si chiama Condominio 25 Verde ed è un edificio che sembra realizzato in una foresta e non in pieno centro a Torino, nei pressi del parco del Valentino.
Il progetto firmato dall’architetto Luciano Pia e realizzato fra il 2007 e il 2012 racconta un’edilizia innovativa e sostenibile, dove gli alberi sono radicati nelle terrazze dalle forme irregolari e giardini rigogliosi ricoprono i tetti.

 

Sono 150 gli alberi che personalizzano il condominio 25 green di Torino

 

L’edificio residenziale nasce proprio come una foresta vivente, una grande casa sugli alberi immersa nella natura. Condomio 25 è stato realizzato nel rispetto dei principi della bioarchitettura e della sostenibilità. 

L’iniziale progetto è nato dalla necessità di realizzare un edificio residenziale a completamento di una zona caratterizzata dalla mancanza di omogeneità edilizia.

 

Condominio verde 25 sorge a Torino vicino al parco del Valentino

 

L’architetto Pia ha realizzato un edificio con struttura in acciaio, caratterizzato dalla fluidità di linee fra interno e esterno enfatizzata da un uso sapiente del verde, anche in facciata, e dei materiali da costruzione, che hanno creato una struttura solida ma mutevole e viva, in grado di modificarsi grazie proprio alla vegetazione impiegata.


Condominio green di torino con struttura in acciaio e uso del verde anche in facciata

 

Sono 150 gli alberi ad alto fusto che ricoprono le terrazze del condominio che insieme ai 50 alberi piantati nel giardino di corte producono ossigeno, assorbono anidride carbonica, riducono l'inquinamento atmosferico, proteggono dal rumore, seguono il ciclo naturale delle stagioni, e creano un microclima perfetto all'interno dell'edificio diminuendo gli sbalzi di temperatura in estate e inverno. La scelta della specie, anche se diversificata secondo le diverse esigenze, è stata fatta per garantire una varietà di foglie, colori e fioritura.


Particolare di una terrazza di Condominio 25 green realizzato a Torino 

L’edificio si sviluppa su un’area di 7.500 mq e ospita complessivamente 63 unità abitative tutte diverse tra loro e tutte dotate di 2 terrazzi ciascuna con diverse specie arboree; la loro metratura varia come la loro altezza. L' ultimo piano è coperto da tetti verdi privati. Nel cortile si trovano stagni a regalare comfort e benessere.

Nel cortile di Condominio 25 a Torino ci sono stagni e alberi

 

Uno degli obiettivi del progetto è l'incremento dell'efficienza energetica e per questo motivo sono state adottate diverse soluzioni integrate: isolamento termico a cappotto, protezione solare, pareti ventilate, sistemi di riscaldamento e raffreddamento che sfruttano l' energia geotermica con pompe di calore e riciclo della acqua piovana per irrigare il verde.

 

photo by Luciano Pia

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

11/09/2018

Hong Kong ospiterà Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...