IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Dal 1° gennaio nuove regole di scambio sul posto per i piccoli impianti da fonti rinnovabili

Dal 1° gennaio nuove regole di scambio sul posto per i piccoli impianti da fonti rinnovabili

Nuove regole per l’energia prodotta nei piccoli impianti da fonti rinnovabili. Dal 1° gennaio 2009, il servizio di "scambio sul posto" verrà gestito non più dai diversi distributori ma dal solo Gestore del sistema elettrico-GSE, secondo modalità uniformi per tutto il sistema nazionale.
Il nuovo sistema è stato introdotto dall’Autorità per l’energia (con il Testo integrato dello scambio sul posto TISP - delibera n. 74/08) con l’obiettivo di garantire una maggiore semplicità contrattuale, più trasparenza ed efficacia di gestione e la corretta valorizzazione economica dell’energia elettrica immessa e consumata; le nuove regole si applicano agli impianti di produzione da fonti rinnovabili fino a 20 kW e quelli da cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 200 kW.

Dal 1° gennaio, dunque, coloro che già usufruiscono del servizio di scambio sul posto dovranno semplicemente presentare l’istanza al GSE entro il 31 marzo 2009, stipulando una nuova convenzione con il GSE. Le indicazioni sulle procedure necessarie sono disponibili sul sito del GSE (www.gsel.it) che provvederà ad erogare il servizio. Il nuovo regime non comporterà nessuna modifica delle modalità di ottenimento e di erogazione dell’incentivo previsto per gli impianti fotovoltaici (conto energia fotovoltaico) né alcuna spesa. I benefici economici derivanti dall’erogazione del servizio decorreranno dal 1° gennaio 2009.

Dal 1° gennaio, inoltre, è previsto un ulteriore beneficio: il valore dell’energia prodotta da piccoli impianti da fonti rinnovabili potrà essere utilizzato come eventuale ‘credito’ negli anni successivi senza più il limite di tempo di tre anni, come previsto in precedenza.

Cos'è il servizio di scambio sul posto?
Il servizio di scambio sul posto consiste nel realizzare una particolare forma di autoconsumo in sito consentendo che l’energia elettrica prodotta e immessa in rete possa essere prelevata e consumata in un momento differente da quello in cui avviene la produzione, utilizzando quindi il sistema elettrico quale strumento per l’immagazzinamento virtuale dell’energia elettrica prodotta, ma non contestualmente autoconsumata. Condizione essenziale per l’erogazione del servizio di scambio sul posto è la presenza di impianti per il consumo e per la produzione di energia elettrica sottesi ad un unico punto di connessione con la rete pubblica.
In generale, lo scambio sul posto si traduce in un vero e proprio incentivo perché comporta semplificazioni e minori costi per i soggetti che vi aderiscono. E’ come se l’energia elettrica immessa in rete e successivamente ri-prelevata fosse stata prodotta e autoconsumata istantaneamente senza utilizzare la rete.

Dal 1° gennaio nuove regole di scambio sul posto per i piccoli impianti da fonti rinnovabili

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
10/09/2019

Decreto FER1, analizziamo i dettagli

Dopo l’emanazione del tanto atteso Regolamento Operativo per l’iscrizione ai registri e alle aste del Decreto 4 Luglio 2019, meglio noto come Decreto FER 1, da parte del GSE, è finalmente possibile fare un’analisi dei dettagli ...

09/09/2019

Un edificio in CasaClima A che non rinuncia al design

A Ora, in provincia di Bolzano, è stato realizzato Aurum, complesso edilizio certificato CasaClima A & Nature che ha previsto costi di realizzazione e di esercizio molto bassi. Grazie a materiali sostenibili, fotovoltaico e pompe di calore il ...

04/09/2019

Decreto FER1: il GSE pubblica il regolamento operativo

Il Decreto FER1, entrato in vigore lo scorso 10 agosto, prevede nuovi incentivi per le fonti rinnovabili, per un totale di 8.000 MW. Il GSE ha pubblicato sul proprio sito utili chiarimenti e il Regolamento Operativo per l'iscrizione ai ...

03/09/2019

Veneto: nuove risorse per l'efficienza energetica degli edifici

La Regione Veneto ha approvato un secondo Bando che mette a disposizione risorse per l'efficientamento energetico e la riduzione dei consumi delle strutture pubbliche o ad uso pubblico. Il Comune di Milano intanto ha aggiornato il Bando per la concessione di ...

14/08/2019

Eolico offshore: 200GW di capacità entro il 2030

Il Global Wind Energy Council ha pubblicato la prima edizione del Global Offshore Wind Report, che fornisce un'analisi completa delle prospettive del mercato eolico offshore a livello globale. 2 gli scenari ipotizzati     La prima edizione del ...

13/08/2019

Fotovoltaico: l’efficienza di Nice Solemyo per impieghi residenziali

Il fotovoltaico permette di soddisfare esigenze che interessano ambiti differenti, tant’è che l’utilizzo di pannelli solari può coprire ingenti necessità a livello industriale, alimentando per esempio la produzione, oppure ...

06/08/2019

L’eco resort alimentato interamente dall’energia fotovoltaica

Non avete ancora deciso dove andare in vacanza? Vi diamo un'idea! Il Kudadoo Maldives Private Resort è una struttura di lusso che coniuga sostenibilità e ambiente. Interamente alimentato dall’energia solare, i suoi pannelli fotovoltaici e ...

02/08/2019

+ 5% per le rinnovabili da gennaio a maggio

In crescita nei primi 5 mesi del 2019 le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che nel complesso a fine maggio 2019 raggiungono 285 MW. +22% per il fotovoltaico. L'Osservatorio di Anie Rinnovabili      Nel ...