Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Detrazione fiscale 55%: nuovo decreto con semplificazioni e non cumulabilità con il conto energia

Detrazione fiscale 55%: nuovo decreto con semplificazioni e non cumulabilità con il conto energia

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 224 del 26/09/2009 il decreto 6 agosto 2009 recante "Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma 349, della legge 27 dicembre 2006, n. 296". Tale decreto fa riferimento alle modalità di accesso alla detrazione fiscale del 55% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Il decreto di recente pubblicazione:

  • introduce semplificazioni nella procedura a carico dei contribuenti che intendono richiedere la detrazione fiscale del 55% delle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente;
  • definisce il termine di validità del metodo di calcolo definito all'allegato 1 del Dlgs 192/2005;
  • in caso di sostituzione di finestre comprensive di infissi, elimina l'obbligo di allegare le certificazioni dei singoli componenti attestanti il rispetto dei requisiti minimi;
  • per i pannelli solari realizzati in autocostruzione, elimina l'obbligo di allegare la certificazione di qualita' del vetro solare e delle strisce assorbenti;
  • in relazione agli impianti di climatizzazione invernale, stabilisce che i generatori di calore a condensazione possono essere ad aria o ad acqua e che le valvole termostatiche a bassa inerzia termica devono essere installate ove tecnicamente compatibile;
In particolare, per quanto riguarda le semplificazioni introdotte nella procedura di accesso alla detrazione, è stabilito che l'asseverazione del tecnico abilitato, necessaria per attestare la conformità dell'intervento di riqualificazione energetica ai requisiti richiesti, può essere:
- sostituita da quella resa dal direttore lavori sulla conformita' al progetto delle opere realizzate;
- esplicitata nella relazione attestante  la  rispondenza alle prescrizioni per il contenimento del consumo di energia degli edifici e relativi impianti termici, che il proprietario  dell'edificio,  o  chi  ne  ha  titolo, deve depositare presso le amministrazioni competenti secondo le disposizioni vigenti, in  doppia  copia,  insieme  alla  denuncia  dell'inizio  dei  lavori.

L'Allegato I del decreto 6 agosto 2009 stabilisce, inoltre, nuovi requisiti delle prestazioni e dell'efficienza energetica delle pompe di calore. Tali requisiti sono validi per gli interventi realizzati a partire dal periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2009.

Infine è stabilita la non cumulabilità delle detrazione del 55% con il premio sul conto energia relativo alla realizzazione di un impianto fotovoltaico abbinata ad un uso efficiente dell'energia (art. 7 del decreto 19 febbraio 2007).

Detrazione fiscale 55%

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
02/04/2020

Emergenza coronavirus, proroga scadenze

Arera con una delibera del 24 marzo ha posticipato di sei mesi i termini per la presentazione delle attestazioni di conformità delle norme CEI 0-16 e CEI 0-21. Per le diagnosi energetiche il MISE ha fissato al 22 maggio la scadenza per ...

25/03/2020

Prorogati i termini dei procedimenti per rinnovabili ed efficienza

Il GSE ha pubblicato sul proprio sito l'elenco, realizzato in collaborazione con il ministero dello Sviluppo Economico, dei procedimenti e dei relativi adempimenti prorogati a causa dell'emergenza coronavirus.   Sono esclusi i procedimenti con ...

04/03/2020

Comunità energetiche, la rivoluzione dell’energia è a portata di tutti

Con il via libera del decreto Milleproroghe, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, decollano l'autoconsumo collettivo e le comunità energetiche. Condomini, famiglie e imprese potranno finalmente autoprodurre e autoconsumare collettivamente ...

27/02/2020

Risparmio energetico diventa obbligo per Italia, via libera Palazzo Chigi a decreto efficienza

Approvato dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e del ministro per gli Affari europei Vincenzo Amendola, il provvedimento per l’attuazione della direttiva Ue. Tra i punti qualificanti, ...

05/02/2020

Contributi ai comuni per interventi di efficienza energetica e sviluppo sostenibile

Pubblicato il DM 30 gennaio 2020 con i fondi assegnati ai comuni nel triennio 2021-2024. I contributi per un totale di 500 milioni di euro l’anno, sono ripartiti a seconda della popolazione residente. Inizio lavori entro il 15 ...

11/12/2019

Al via le domande in Friuli per bando accumulo per il fotovoltaico

Via libera da parte dell'Amministrazione regionale del Friuli, alla concessione di contributi straordinari per l'acquisto e l'installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica. Domande solo on line. I bandi e gli incentivi promossi ...

22/11/2019

DOCET per la certificazione: disponibile la nuova versione del software

ENEA e CNR hanno predisposto la versione aggiornata del DOCET, il software per la certificazione energetica degli edifici esistenti, che permette la trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni attraverso il file di ...

18/10/2019

Risparmio del 70% sui consumi grazie alla riqualificazione efficiente

Il Sindaco Sala ha partecipato all’inaugurazione di un condominio riqualificato a Milano, che rappresenta un ottimo esempio di cosa si possa fare dalla collaborazione tra istituzioni, aziende e cittadini. Un intervento congiunto di sostituzione della ...