IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Edifici ad alta efficienza energetica in UE entro il 2050

Edifici ad alta efficienza energetica in UE entro il 2050

Il Parlamento Europeo chiede nuove misure per incentivare la riqualificazione efficiente degli edifici, infrastrutture di sostegno per i veicoli elettrici nei nuovi edifici, migliore monitoraggio del rendimento energetico degli edifici 

 

Il parlamento europeo chiede di inserire nuove misure per ottimizzare l'efficienza energetica degli edifici entro il 2050

Come sappiamo gli edifici consumano la maggior parte dell'energia in Europa, assorbendo il 40% dell'energia finale. Circa il 75% degli edifici non è efficiente dal punto di vista energetico e, a seconda degli Stati membri, solo lo 0,4-1,2% di essi viene ristrutturato ogni anno.
L'industria delle costruzioni in Europa genera circa il 9% del PIL europeo e occupa circa 18 milioni di posti di lavoro.

La commissione per l'industria, la ricerca e l'energia (ITRE) del Parlamento europeo ha approvato nuove misure per garantire che tutti i nuovi edifici nell'UE siano il più possibile efficienti dal punto di vista energetico entro il 2050, ottimizzando il rapporto costo-efficacia delle ristrutturazioni.
Questo documento aggiorna la Direttiva sul rendimento energetico degli edifici (EPBD) e fa parte del pacchetto "Energia pulita per tutti gli europei".

 

Potenziamento dei lavori di ristrutturazione
I deputati al Parlamento europeo vogliono una strategia chiara che renda gli edifici pubblici e privati altamente efficienti dal punto di vista energetico entro il 2050. Propongono di introdurre parametri di riferimento per la riduzione energetica per il 2030 e il 2040, nonché indicatori di progresso misurabili, per valutare in che modo i nuovi edifici contribuiscano agli obiettivi generali di efficienza energetica dell'UE.

 

Mobilità elettrica

Le infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici e le infrastrutture di parcheggio in edifici con oltre 10 posti auto, dovranno essere presenti in tutti gli edifici di nuova costruzione e inserite in quelli in cui vengono realizzati ristrutturazioni importanti.

 

Monitoraggio delle prestazioni energetiche
Gli eurodeputati hanno approvato l'uso di strumenti di misurazione intelligente che permettano di monitorare i consumi energetici e la qualità dell'aria, adattando gli edifici alle esigenze degli occupanti. 

 

Il relatore Bendt Bendtsen (EPP, DK) ha dichiarato che il Parlamento europeo ha approvato queste misure, che hanno l'obiettivo di promuovere le ristrutturazioni a favore dell'efficienza energetica, con una solida maggioranza. "E' essenziale che gli Stati membri dimostrino un chiaro impegno e adottino azioni concrete nella loro pianificazione a lungo termine, attraverso azioni che agevolino l'accesso agli strumenti finanziari, e che stimolino gli investimenti a favore dell'efficienza energetica".

 

I negoziati informali con i ministri dell'UE dovrebbero iniziare a breve, una volta che la plenaria avrà approvato il mandato negoziale, previsto per la seconda sessione di ottobre a Strasburgo.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/11/2018

Gli effetti macroeconomici del cambiamento climatico

La Banca Centrale europea, attraverso uno dei suoi consiglieri, Benoît Cœuré, esprime molta preoccupazione rispetto ai cambiamenti climatici, destinati ad influenzare anche la politica monetaria dell'Unione      Il ...

13/11/2018

Le strategie per rispettare gli obiettivi di decarbonizzazione al 2030

Obiettivi di decarbonizzazione al 2030 ambiziosi ma raggiungibili. Le proposte del coordinamento Free: puntare su economia circolare, raddoppiare le rinnovabili, accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile     Il ...

12/11/2018

Perché scegliere una Passivhaus

Il 24 novembre a Riva del Garda la 6^ Conferenza Nazionale Passivhaus dedicata al tema sempre più attuale degli edifici ad energia quasi zero e alla responsabilità sociale in materia di edifici e su scala urbana     Sabato 24 ...

07/11/2018

La scelta e l'obbligo dello sviluppo delle rinnovabili

Il primo giorno di Ecomondo e Key Energy ha offerto occasioni di confronto fra gli operatori del settore consapevoli che la crescita del Paese non può che passare da rinnovabili ed efficienza eneregtica     Il mondo delle rinnovabili si ...

05/11/2018

Ecomondo e Key Energy al via, tra rinnovabili ed economia circolare

Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa inaugurerà domani mattina la manifestazione internazionale dedicata alle innovazioni più efficienti e alle ultime tecnologie su efficienza energetica, rinnovabili ed economia ...

02/11/2018

Mattarella firma la Legge di Bilancio, confermati Ecobonus e Sismabonus

Dopo la bollinatura della Ragioneria di Stato e la firma del Presidente Mattarella, la Legge di Bilancio approda alle Camere per i passaggi parlamentari. Le novità per l'edilizia     Lo scorso 31 ottobre la Ragioneria di Stato ha ...

23/10/2018

Nuovi modelli di teleriscaldamento a bassa temperatura

Sarà testato in quattro siti reali il modello sviluppato da Eurac Research per recuperare calore di scarto dalle attività produttive: nuovo progetto Life4HeatRecovery sul recupero del calore di scarto per teleriscaldamento e ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...