IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Edificio bioclimatico secondo i requisiti del protocollo Itaca

Edificio bioclimatico secondo i requisiti del protocollo Itaca

ROCKWOOL

Nel cantiere adottato il nuovo sistema di isolamento termico a cappotto REDArt di ROCKWOOL

 

 

E' in fase di conclusione a Mondovì, in provincia di Cuneo, un edificio residenziale composto da quattro piani fuori terra e da un piano interrato, realizzato secondo i severi requisiti del Protocollo ITACA 1.5, uno strumento di valutazione del livello di sostenibilità delle costruzioni. L'obiettivo è l'ottenimento di un edificio in classe energetica A4 che, grazie ad un involucro isolato, accuratamente progettato ed eseguito al fine di evitare ogni tipo di ponte termico, consenta di ottenere un elevato comfort abitativo e una notevole riduzione di consumi e spese di gestione.   

Il piano terra ha destinazione commerciale ed è diviso in quattro unità, ciascuna disposta su tre arie, eventualmente accorpabili tra loro. Ai piani superiori sono collocate dodici unità residenziali,  potenzialmente combinabili in duplex su più livelli. Il piano interrato ospita i box e le cantine, oltre ai locali tecnici. L'immobile è inoltre dotato di un impianto fotovoltaico per far fronte al fabbisogno di energia elettrica delle parti comuni, e di impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria; la centrale termica è dotata di una pompa di calore centralizzata, combinata ad un impianto di riscaldamento a pavimento, che grazie al sistema di isolamento termico adottato può essere funzionale con temperature di esercizio molto basse. Nel giardino condominiale è stata installata una cisterna di raccolta acque meteoriche da riutilizzare per l'irrigazione del manto erboso.

 

 

Per quanto riguarda l’involucro opaco, al fine di assicurare il massimo comfort in tutte le stagioni e la sensibile riduzione dei consumi, è stato scelto il nuovo sistema di isolamento termico a cappotto ROCKWOOL REDArt

 

 

Si tratta di un sistema di isolamento di Rockwool, in grado di fornire, oltre al pannello in lana di roccia, tutti i componenti necessari per creare un isolamento a cappotto: malte adesive e rasanti, rete di armatura, finiture ai silicati e siliconiche, fissativi per le finiture, profili di partenza, tasselli e accessori.

 

Il pacchetto scelto prevede l’utilizzo del pannello a doppia densità Frontrock Max E con spessore 20 cm abbinato ad un ciclo di finitura siliconica con granulometria 1,5 mm di colore bianco.

 

 

 

 

 

Scheda Progetto Mondovì:
Impresa appaltatrice: Fincos S.p.A.
Impresa esecutrice: S.C.C. Costruzioni S.r.l.
Progettista e Direttore lavori: Arch. Gianni Mansuino
Data inizio lavori: 2012
Data presunta termine lavori: fine 2016

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

09/11/2018

Progetto di riqualificazione di un condominio con criteri di sostenibilit certificata

Da un iniziale problema di ammaloramento della facciata di un edificio con il distacco di alcune piastrelle, alla diagnosi energetica, alla riqualificazione efficiente dell’immobile, nel rispetto del progetto originario. L’intervento di ...

30/10/2018

La metamorfosi dellHotel des Postes: da palazzo storico ad edificio zero emissioni

Trasformare un vecchio edificio storico, punto di riferimento della città, in un’icona moderna dell’ecologia, senza rinunciare ai suoi preziosi elementi architettonici. Così l’Hotel des Postes cambia la sua pelle.   a ...

25/10/2018

Biosphera Equilibrium, rigenerare mente e corpo nel rispetto dell'ambiente

Un’abitazione energeticamente autosufficiente, flessibile, mobile, in grado di adattarsi ai diversi contesti climatici e di assicurare il miglior benessere psico fisico, nel rispetto dell’ambiente.     Questa è in due parole ...

18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

12/10/2018

Progetto italiano di casa green realizzata con una stampante 3D

3D Crane è il nome del nuovo sistema di stampa tridimensionale realizzato dall’azienda WASP di Massa Lombarda. Il nuovo modello è stato utilizzato per Gaia, la casa realizzata con terra cruda e scarti di lavorazione del riso.   a ...

08/10/2018

Come realizzare una casa sostenibile in soli 22 metri quadri

L’edilizia utilizza il 40% delle risorse naturali del pianeta e rappresenta oltre un terzo delle emissioni di gas serra. Per fronteggiare la situazione, Yale University con il supporto dell’UN Environment e dell’UN Habitat ha realizzato un ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...