IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Energia fotovoltaica per raggiungere gli obiettivi della COP21 per il clima

Energia fotovoltaica per raggiungere gli obiettivi della COP21 per il clima

Uno studio condotto da REC e presentato all'Intersolar spiega come gli obiettivi fissati dalla COP21 si possano raggiungere grazie all'energia solare

 


L’energia fotovoltaica può contribuire in maniera significativa a raggiungere gli obiettivi fissati dalla COP21 di Parigi, ma è necessario che i Governi dei 195 paesi firmatari mettano in atto iniziative precise a sostegno delle energie rinnovabili, così da raggiungere i singoli target di riduzione delle emissioni.

Secondo lo studio presentato da REC Group a Intersolar di Monaco, il graduale incremento della capacità globale in termini di energia solare entro il 2025 dovrebbe essere 4,8 terawatt in più rispetto alle attuali previsioni per centrare gli obiettivi fissati dalla Conferenza di Parigi per limitare l’aumento della temperatura media globale al di sotto di 2° C e, idealmente, al di sotto di 1,5° C. 


I risultati del Rapporto REC arrivano in un momento particolarmente importante poichè, in vista della COP22 del prossimo Novembre i vari governi stanno definendo programmi e obiettivi, così da raggiungere un'intesa sulle regole di applicazione dell'accordo di Parigi, definendo una serie di azioni concrete, che assicurino sostanziali riduzioni delle emissioni di gas serra.

 

Steve O'Neil, CEO di REC commenta che per rispetare gli obiettivi di contenimento dell'innalzamento della temperatura entro 1,5° è necessario ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 a livello globale di ben 144 Gt entro il 2025: "Poiché a livello mondiale un terzo delle emissioni di CO2 legate all'energia è da imputare al settore elettrico, REC ritiene che l'energia solare possa concorrere per ben il 25% alla riduzione delle emissioni, risultato che a sua volta contribuirebbe a limitare l'aumento della temperatura. Inoltre, quanto prima il mondo inizierà ad accelerare l'installazione di nuovi impianti, minore sarà la capacità finale necessaria".

 

Uno degli aspetti più importanti evidenziati dallo studio è lo squilibrio tra le iniziative avviate da molti paesi in materia di energie rinnovabili e i rispettivi obiettivi di riduzione delle emissioni.

Viene portato ad esempio il caso della Germania che per garantire l'aumento della temperatura al di sotto di 1,5°, dovrà ridurre le emissioni di 1,152 Gt entro il 2025, quantità equivalente a quella prodotta da 50 milioni di automobili. "Gli esperti REC hanno calcolato che la Germania dovrà imparare a fare quasi del tutto a meno del carbone, materia prima che copre ancora il 45% del mix energetico del paese. Per sostituire il carbone e rispettare l'impegno di abbandonare l'energia nucleare, la Germania avrà bisogno in media di 8 GW all'anno di ulteriore capacità in termini di energia solare rispetto alle previsioni attuali".

 

Lo studio REC Group propone vari scenari a livello mondiale e analisi specifiche dedicate ad alcuni dei paesi che contribuiscono maggiormente alle emissioni, come India, Giappone, Stati Uniti e Germania, ma sottolinea anche il potenziale contributo che potrebbero dare paesi più piccoli come Paesi Bassi e Belgio. In molti dei paesi oggetto di analisi il carbone rappresenta un problema. L'India che ha un basso consumo di energia pro capite, è al quarto posto nella classifica dei paesi con le emissioni maggiori a causa di una quota di utilizzo del carbone pari al 73% del proprio mix energetico. Secondo gli analisti REC l'India entro il 2025 di una capacità in termini di energia solare di 374 GW in più rispetto alle previsioni attuali. 

Negli Stati Uniti, per rispettare l'obiettivo di riduzione delle emissioni entro il 2025 assegnato al settore energetico, sarebbero necessari nuovi impianti fotovoltaici con una capacità complessiva di circa 790 GW, ovvero quattro volte le attuali previsioni per il 2025.

 

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/11/2018

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

08/11/2018

Lo scenario per il fotovoltaico italiano da oggi al 2030

Dal convegno organizzato da Althesys a Rimini e dedicato alle prospettive del fotovoltaico in Italia è emerso che è necessario aumentare gli sforzi per assicurare il rispetto dei target fissati dalla UE. Si deve intervenire sugli impianti ...

31/10/2018

Il fotovoltaico apre la strada verso l’autoconsumo

Nel 2017 l’autoconsumo è stato pari a 4.889 GWh, ovvero il 20,1% della produzione complessiva degli impianti fotovoltaici, in crescita dell’1,9% rispetto al 2016. Un settore dalle grandi potenzialità ma che presenta ancora troppi ...

05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...