IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Energie rinnovabili: che cosa ci riserva il futuro?

Energie rinnovabili: che cosa ci riserva il futuro?

Martedì 22 marzo la commissione Industria della UE si é riunita per discutere delle nuove possibilità tecnologiche e delle scoperte in materia di energia rinnovabile. Di seguito una breve panoramica delle principali innovazioni all'orizzonte.

La strategia comunitaria e le previsioni sull'energia
Il "pacchetto clima ed energia", approvato dal Parlamento e dal Consiglio europeo nel dicembre 2008, stabilisce che, entro il 2020, il 20% dell'energia del vecchio continente dovrà essere pulita.
Secondo i dati presentati dalla Commissione europea, nel 2007 solo il 9% dell'energia in l'Europa proveniva da fonti rinnovabili ma, stando alle previsioni, l'Unione dovrebbe superare per il 2020 l'obiettivo prefissato, attestandosi ad un 20,3% di energia pulita.
 
Le nuove fonti di energia rinnovabile
Lo studio realizzato dalla commissione Industria, ricerca ed energia mira alla valutazione del potenziale di sviluppo delle nuove tecnologie rinnovabili. Vi presentiamo di seguito le più promettenti, che giocheranno un ruolo chiave nei consumi energetici dei prossimi 10-20 anni:
 
Energia eolica marina (OWP): si riferisce alla costruzione di impianti eolici al largo degli oceani. In mare aperto, infatti, grazie alla maggiore forza del vento rispetto alla terraferma, sarà possibile produrre più energia ad un costo minore.

Pannelli a concentrazione solare (CSP): si tratta di un sistema che permette, grazie a degli specchi, di concentrare una grande quantità di raggi solari, e quindi di energia termica, su una piccola superficie. L'elettricità è prodotta quando la luce viene convertita in calore, usato poi per attivare il generatore di elettricità. Secondo gli esperti con questa nuova tecnologia sarà prodotto il 3% dell'energia totale europea entro il 2020.  
 
Bioenergia: parliamo, in questo caso, dell'energia ottenuta da biomasse come, ad esempio, il biodiesel e l'etanolo. Il suo potenziale di sfruttamento, però, è limitato rispetto all'energia eolica e solare.

Energia dalle onde oceaniche: grazie a particolari dispositivi sarà possibile estrarre l'energia che si sviluppa sulla superficie ondosa degli oceani o nella zona sottostante, dove si producono continue fluttuazioni di pressione. Il potenziale di questa nuova fonte è enorme: basterebbe da sola a fornire tutta l'energia elettrica di cui ha bisogno il nostro pianeta; tuttavia, sono ancora molti gli ostacoli di ordine tecnico e ambientale alla realizzazione degli impianti.

Energia geotermica: è l'energia che si sprigiona a causa della differenza di temperatura - detta in termini tecnici "gradiente geotermico"- tra la superficie e il centro della terra. Il gradiente geotermico produce calore che  si propaga costantemente dal nucleo terrestre alla superficie con una forza tale da poter fornire energia 24 ore al giorno; prima che questa nuova tecnologia possa essere introdotta sul mercato, però, c'è bisogno di arrivare ad una significativa riduzione dei costi.

Lo studio ha inoltre evidenziato che grazie alle energie rinnovabili:
• le emissioni annuali di CO2 saranno da 600 a 900 tonnellate in meno.
• il consumo di carburanti fossili scenderà di 200 - 300 milioni di tonnellate all'anno.
• ci sarà un nuovo slancio nell'industria high-tech, quindi più posti di lavoro e nuove opportunità.
• a fronte di una spesa di circa 13-18 miliardi di euro annui, l'investimento abbasserà, comunque, enormemente i costi della produzione di energia.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/10/2018

Costruzioni ipogee: i vantaggi di vivere in una casa interrata

“Vivere sottoterra” può non sembrare molto allettante, anche se in realtà le costruzioni ipogee offrono diversi vantaggi in termini di comfort interno e di tutela ambientale. Oggi, con la diffusione delle costruzioni ipogee, vi sono ...

18/10/2018

I nuovi modelli del mercato elettrico

Quello energetico è un settore in profonda trasformazione: un’analisi di Althesys del mercato e di quanto sia necessario fare per non trovarsi impreparati   E’ in atto una profonda transizione del mercato elettrico, nel modo di ...

17/10/2018

La diffusione delle energie rinnovabili passa attraverso politiche abilitanti

Irena, che partecipa all'Assemblea dell'Unione Interparlamentare in corso a Ginevra, è convinta che sia necessario accelerare la trasformazione energetica globale attraverso la condivisione delle conoscenze e la collaborazione tra forzze politiche, ...

15/10/2018

La sostenibilit deve fare rete

Che cosa significa smart, cosa sono gli smart building e quali aspetti coinvolge il futuro smart? E’ partita da qui la terza edizione di KlimahouseCamp, momento di confronto e dibattito di alto livello tra importanti attori del mondo accademico, ...

15/10/2018

La visione di Di Maio per un Italia rinnovabile e sostenibile

L’impegno del Governo per la sostenibilità annunicato da Di Maio in un video messaggio prevede introduzione dell’Ires verde, conferma ecobonus e risorse a sostegno delle rinnovabili     Il vice premier e Ministro dello ...

10/10/2018

Le bioenergie guideranno la crescita delle rinnovabili al 2023?

IEA ha pubblicato uno studio in cui si parla delle bioenergie come le rinnovabili che cresceranno maggiormente fino al 2023, grazie alle importanti possibilità di utilizzo nel settore del calore e dei trasporti nei quali le altre fonti green ...

09/10/2018

Limitare il surriscaldamento a 1,5 per salvare il pianeta

Presentato il Rapporto IPCC che lancia l'allarme per il clima: necessario intensificare gli sforzi per combattere il surriscaldamento globale, puntare sulle rinnovabili e ridurre i consumi energetici, limitando il surriscaldamento a 1,5°  A poche ...

09/10/2018

Nella nota di aggiornamento DEF confermati Ecobonus e Sismabonus

Nella nota di aggiornamento del DEF presentata alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici     Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato la Nota di Aggiornamento del ...