IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Energie rinnovabili sempre più internazionali

Energie rinnovabili sempre più internazionali

Il sottosegretario con delega al Commercio Estero Adolfo Urso e il presidente di APER (l’associazione delle imprese italiane per le energie rinnovabili) Roberto Longo hanno siglato un accordo di settore della validità di due anni che vedrà il co-finanziamento fino al 50%, da parte del Ministero anche attraverso l’Ice, per le aziende che puntano all'estero.
L’accordo mira anche a promuovere attività di formazione e informazione verso le imprese italiane e gli operatori esteri, prevedendo la divulgazione di studi specifici riguardanti la struttura e le caratteristiche del mercato dell’energia nei paesi che verranno selezionati; azioni a più stretta valenza di promozione commerciale, quali gli incoming di operatori stranieri in occasione di fiere italiane del settore.
"Con il ministro Scajola – ha spiegato Urso – siamo impegnati a valorizzare al massimo le fonti rinnovabili. L’impegno del governo si è concentrato principalmente su tre linee di intervento: adeguamento delle normative, semplificazione, innovazione. E, da oggi, possiamo aggiungere anche il capitolo fondamentale dell'internazionalizzazione". Il sottosegretario ricorda che attualmente il rapporto tra produzione da fonti rinnovabili e produzione totale di energia "è in Italia al 15,7% e che il governo si è posto l'obiettivo di innalzare progressivamente sino al 25%: un obiettivo ambizioso ma realistico".
"Come associazione raggruppiamo 400 imprese del settore – dichiara Roberto Longo Presidente di APER -  e puntiamo su una crescita stabile del settore che rappresentiamo, sia come produttori di energia, sia come filiera industriale del settore delle rinnovabili. Questa stabilità si fonda anche sull'esportazione di modelli imprenditoriali e di tecnologie e vede quindi nell'internazionalizzazione della categoria - promossa attraverso questo accordo – un'importante chiave di sviluppo e una reale opportunità economica ed occupazionale per il nostro paese. Esprimiamo quindi grande soddisfazione per il risultato raggiunto, testimonianza dell'attivo proporsi dell’Associazione come punto di riferimento nel rapporto tra le imprese di settore e le Istituzioni".
Infine Urso ha ricordato che "il Piano interregionale sulle energie rinnovabili mette a disposizione risorse per oltre 2 miliardi di euro fino al 2015, destinate alle regioni del Mezzogiorno, particolarmente ricche di fonti primarie rinnovabili. Nell'erogazione di queste risorse applicheremo criteri rigorosi, in grado di selezionare i progetti con le migliori prospettive di sviluppo. Dobbiamo puntare su livelli di eccellenza, su iniziative che siano sostenibili sul piano finanziario, compatibili con l’ambiente e tecnologicamente all’avanguardia. Solo così potremo recuperare i ritardi accumulati nel passato, sostenere le fonti rinnovabili e contribuire in modo concreto al riequilibrio del nostro mix energetico, con vantaggi significativi per le imprese, le famiglie e la competitività dell’intero Paese".

Per ulteriori informazioni
www.aper.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
26/06/2020

Quali certezze abbiamo sul superecobonus?

Cecilia Hugony amministratrice delegata di Teicosgroup e coordinatrice di Renovate Italy spiega potenzialità e dubbi legati al Superbonus 110%. Necessario pensare a progetti integrati edificio-impianto di qualità, bisogna definire i massimali ...

23/06/2020

Valeria Erba: chiariamo gli obiettivi del Superbonus 110%

Quali interventi potranno usufruire della super detrazione prevista dal Decreto Rilancio? Pochi ed esclusivi di grossa portata e combinati o qualsiasi lavoro di efficientamento? Gli aspetti critici legati alla certificazione energetica. Involucro + impianto: ...

19/06/2020

Climatizzazione: cosa cambia con l’ecobonus 110% e gli obiettivi nZEB

Che opportunità offre l’ecobonus al 110% al settore della climatizzazione? Quale evoluzione e ruolo avranno le soluzioni efficienti oggi e in vista dell’edilizia nZEB? La parola agli esperti   a cura di Andrea ...

16/06/2020

Ecobonus 110%, come venderlo in attesa dei Decreti attuativi? Un webinar gratuito

Venerdì 19 giugno MC Energy propone alle ore 15.00 un webinar gratuito dedicato al superbonus, occasione per approfondire caratteristiche e modalità di prevendita con l'ecobonus in attesa dei decreti ...

11/12/2019

Al via le domande in Friuli per bando accumulo per il fotovoltaico

Via libera da parte dell'Amministrazione regionale del Friuli, alla concessione di contributi straordinari per l'acquisto e l'installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica. Domande solo on line. I bandi e gli incentivi promossi ...

18/10/2019

Risparmio del 70% sui consumi grazie alla riqualificazione efficiente

Il Sindaco Sala ha partecipato all’inaugurazione di un condominio riqualificato a Milano, che rappresenta un ottimo esempio di cosa si possa fare dalla collaborazione tra istituzioni, aziende e cittadini. Un intervento congiunto di sostituzione della ...

09/04/2019

Niente Ecobonus per i pannelli fotovoltaici installati su beni merce

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato una risposta a un'istanza di interpello di una società di locazione immobiliare di beni propri o presi in leasing, che ha installato un impianto di pannelli solari su uno dei beni aziendali. E' escluso sia ...

14/09/2018

Opportunità e regole negli interventi di riqualificazione per accedere alle detrazioni fiscali

Il presente articolo ha l’obiettivo di sintetizzare le opportunità e le regole principali da seguire per poter ottenere gli incentivi per gli interventi di riqualificazione. Normativa di riferimento e procedura da seguire   a ...