IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Gifi, bene estensione ecobonus ma servono nuove misure a sostegno del fotovoltaico

Gifi, bene estensione ecobonus ma servono nuove misure a sostegno del fotovoltaico

Valerio Natalizia – Presidente di GIFI in una nota esprime soddisfazione per la proroga delle detrazioni per gli interventi di efficienza energetica ma contemporaneamente sottolinea la necessità che vengano varate misure a lungo termine che permettano di uscire dalla crisi e alle aziende di pianificare investimenti: “Siamo di fronte a scelte importanti che potranno influenzare il futuro del nostro Paese. Bisogna decidere se investire o meno nel settore delle rinnovabili che secondo tutte le previsioni internazionali farà da traino all’economia mondiale dei prossimi anni e rappresenterà una delle fonti energetiche primarie, in particolare attraverso il fotovoltaico.” "Bene l'estensione a fine 2013 della detrazione del 50%, che come GIFI abbiamo richiesto al Governo come misura urgente. Si tratta di un buon segnale ma servono misure lungimiranti che permettano alle aziende di pianificare investimenti". “L’alternativa è di partecipare, ancora una volta, solo da spettatori. Infatti – ha proseguito Natalizia - nonostante i diversi tentativi di rallentare la corsa delle rinnovabili, il settore ha avviato un processo di sviluppo irreversibile che ridisegnerà la politica energetica a livello globale.”

 

Il patrimonio di quasi 530 mila impianti fotovoltaici installati grazie agli incentivi ha segnato definitivamente l'inizio della transizione del sistema elettrico italiano verso la generazione distribuita. Oggi, circa il 7% del fabbisogno energetico nazionale è soddisfatto grazie al fotovoltaico. Dopo un periodo di colpevole inattenzione verso le necessità e le esigenze di questo comparto industriale, che ha causato la perdita di oltre 6 mila posti di lavoro diretti, GIFI auspica che il Governo si adoperi in maniera urgente per l'adozione di strumenti legislativi a supporto del settore, allo scopo non solo di preservare i posti di lavoro esistenti ma anche di stimolare un percorso virtuoso in grado di generare crescita per il Sistema Paese.


GIFI propone, oltre alla proroga, l'estensione della detrazione fiscale del 50% anche alle persone giuridiche, l’introduzione di un sistema di semplificazione delle procedure autorizzative e di connessione alla rete, l'estensione del sistema dei certificati bianchi anche agli impianti fotovoltaici di potenza superiore ai 20 kW e l'adozione dei Sistemi Efficienti di Utenza, in maniera tale da favorire la vera liberalizzazione del mercato elettrico italiano. Ciò rappresenterebbe la migliore base di partenza per consentire l'evoluzione della rete elettrica nazionale in un’ottica di smart grid, che giustificherebbe gli ingenti investimenti già previsti dagli operatori di rete. 


“E' arrivato il momento che il Governo si rapporti al settore energetico con una strategia lungimirante a supporto dell’industria fotovoltaica e dell’intero Sistema Paese, coinvolgendo da subito le parti interessate. Abbiamo bisogno di scelte radicali che costruiscano un futuro sostenibile indispensabile all’equilibrio climatico del Pianeta, necessario anche per affrontare la crisi economica e sociale in atto. Intraprendere questa strada darebbe inoltre delle risposte all’emergenza occupazione giovanile purtroppo spesso ricordata solo a parole e mai nei fatti concreti” ha concluso Valerio Natalizia.

Valerio Natalizia

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
15/11/2018

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...

08/11/2018

Lo scenario per il fotovoltaico italiano da oggi al 2030

Dal convegno organizzato da Althesys a Rimini e dedicato alle prospettive del fotovoltaico in Italia è emerso che è necessario aumentare gli sforzi per assicurare il rispetto dei target fissati dalla UE. Si deve intervenire sugli impianti ...

31/10/2018

Il fotovoltaico apre la strada verso lautoconsumo

Nel 2017 l’autoconsumo è stato pari a 4.889 GWh, ovvero il 20,1% della produzione complessiva degli impianti fotovoltaici, in crescita dell’1,9% rispetto al 2016. Un settore dalle grandi potenzialità ma che presenta ancora troppi ...

05/10/2018

- 17% per fotovoltaico, eolico e idroelettrico nei primi 8 mesi del 2018

Anie Rinnovabili ha pubblicato l'Osservatorio FER di agosto che mostra ancora un calo, -17%, delle installazioni nei primi 8 mesi dell'anno rispetto al 2017.      Nel periodo gennaio-agosto 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, ...

03/10/2018

La Cina sperimenta per la prima volta finestre fotovoltaiche e isolanti

I ricercatori della South China University of Technology hanno sviluppato un prototipo di finestra fotovoltaica in grado di svolgere due funzioni differenti e molto importanti: produrre energia ed isolare termicamente.   a cura di Tommaso ...

28/09/2018

Blockchain al servizio della digital energy

Il settore energetico è protagonista di una vera e propria trasformazione digitale, verso un modello di produzione decentralizzata e distribuita di energia elettrica, in cui gli acquisti e le vendite di energia elettrica saranno certificati ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...