Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Green Italy: il futuro è verde

Green Italy: il futuro è verde

"Green Italy: ambiente, innovazione e qualità per sfidare il futuro" questo il tema della ricerca presentata a Roma dalle Fondazioni Symbola e Fare Futuro, nel corso di un convegno organizzato in partnership con Eni e Autogrill a cui hanno preso parte oltre ai rispettivi presidenti delle due Fondazioni, Gianfranco Fini ed Ermete Realacci, anche numerose associazioni di categoria.
Emerge il quadro di un paese che, pur tra contraddizioni e difficoltà, ha iniziato a colmare i ritardi in campo energetico e che è protagonista con il suo sistema imprenditoriale di una originale interpretazione e declinazione della Green Economy. Green Economy intesa principalmente come strategia efficace per rilanciare l'economia a partire dall'innovazione e dalla ricerca, ma anche sistema per fare rete tra le imprese generando nuovi profitti e snellendo la burocrazia.
Attualmente, si legge nello studio, ben quattro aziende su dieci nel nostro Paese si rivolgono a prodotti o tecnologie in grado di garantire risparmio energetico e minimizzare gli impatti ambientali. Da sottolineare l'impegno di grandi gruppi italiani di rilevanza internazionale come Eni, Autogrill ed Enel.
Per il segretario generale di Farefuturo e viceministro allo Sviluppo economico, Adolfo Urso, "il sistema Italia ha retto meglio di altri l'impatto della crisi ed ora può reagire prima e meglio se investirà sui nuovi asset dello sviluppo, soprattutto sull'economia della qualità e dell'ambiente". Dunque "non più ecologia come freno dell'impresa - spiega - ma ecologia come motore dell'impresa: è questa la nuova strada che può dare nuova forza al Made in Italy nel mondo". Per Realacci "superare la crisi è una sfida che l'Italia può vincere se saprà cogliere nelle caratteristiche del suo sistema produttivo le radici di una scommessa sul futuro".
Anche sul fronte dell'occupazione gli effetti della Green Economy sono decisamente positivi: lo studio infatti prevede che nei prossimi cinque anni l'economia verde sia in grado di garantire oltre un milione di posti di lavoro,  tra nuovi occupati e qualificazione delle imprese esistenti.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/04/2019

UniCredit, Eni gas e luce e Harley&Dikkinson insieme per la riqualificazione energetica

Eni gas e luce con il contributo di Harley&Dikkinson mette a disposizione CappottoMio, un servizio dedicato appositamente alla riqualificazione energetica e agli interventi per la sicurezza sismica degli edifici condominiali.   A cura di Fabiana ...

17/04/2019

Impianti fotovoltaici, grazie agli incentivi crescono le offerte nel settore rinnovabili

Negli ultimi mesi, è crescente la richiesta di nuove offerte per il settore delle energie rinnovabili. Secondo ricerche autorevoli, le persone prendono coscienza sia della necessità di uno sviluppo sostenibile, sia è sempre ...

16/04/2019

La microcogenerazione a celle a combustibile, questa sconosciuta!

E' un settore dall'enorme potenziale troppo spesso ancora sottovalutato. Ora il progetto europeo PACE aiuterà lo sviluppo di questa tecnologia che genera in maniera sostenibile energia termica ed ...

10/04/2019

La strada più vantaggiosa per combattere il surriscaldamento? Le energie rinnovabili

Uno studio internazionale, cui ha partecipato l'Università di Firenze, ha messo a confronto l'investimento necessario per la realizzazione di impianti fotovoltaici ed eolici con quello richiesto per realizzare nuove tecniche di ...

08/04/2019

Il padiglione sostenibile MultiPly al Salone del Mobile

Il padiglione alto dieci metri a impatto ambientale zero realizzato in tulipier americano tra i protagonisti del FuoriSalone, dall'8 al 19 aprile nel cortile dell'Università degli Studi di Milano      Fra i principali eventi della ...

05/04/2019

La corsa delle rinnovabili italiane per soddisfare il 28% dei consumi al 2030

Anche se l’Italia dipende molto dall’estero per le importazioni di combustibili fossili, la quota delle rinnovabili nella produzione elettrica è passata dal 17% del 2007 al 36%. Il MED & Italian Energy ...

04/04/2019

Bioedilizia, bene il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Quello delle case in legno è un settore in controtendenza rispetto al mercato delle costruzioni: l'Italia, con un valore di 1,3 miliardi di euro è il quarto produttore in Europa. Il made in Italy sempre più apprezzato anche ...

02/04/2019

I Giardini di Leonardo, tra natura, arte e architettura

In occasione del Salone del Mobile di Milano torna la XIX edizione di Green Island nel quartiere Isola, un percorso botanico e sensoriale di eco-design dedicato quest'anno a celebrare Leonardo Da Vinci     Nella settimana dal 9 al 14 aprile ...