IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > La sfida dei Comuni per la riqualificazione energetica

La sfida dei Comuni per la riqualificazione energetica

HOVAL

02/05/2019

In un contesto animato da profondi cambiamenti climatici, innovazione tecnologica e normative riguardanti il tema dell’efficienza energetica in costante evoluzione, risulta inevitabile un adeguamento da parte dei Comuni, sia dal punto di vista economico che ecologico.

 

A cura di Fabiana Murgia

 

My Community Monitor

 

La situazione si mostra particolarmente complicata se si pensa che l’intera penisola è caratterizzata da una molteplicità di Comuni che corrono da nord a sud, distinguendosi tra di loro per aspetti economici, territoriali e sociali specifici.

 

Ciò che emerge considerando la situazione dell’Italia in termini di amministrazione locale è la presenza di un consistente numero di Comuni di piccole dimensioni in cui il rapporto tra numero di impiegati e abitanti è inferiore alla media e le risorse disponibili per intraprendere un percorso di sviluppo legato all’efficienza energetica e alla transizione tecnologica sono notevolmente ridotte, se non addirittura inesistenti.  

 

Bisogna poi considerare che i Comuni di piccole dimensioni sono sprovvisti di una figura Energy Manager che possa dedicarsi alla gestione delle problematiche relative alle nuove norme e agli incentivi in materia di efficienza energetica. 

 

 Riqualificazione energetica dei Comuni

 

In realtà è proprio nei piccoli Comuni che la pubblica amministrazione dovrebbe porsi come modello esemplare, anche di fronte ai privati.

 

Un ulteriore ostacolo è rappresentato dal fattore reddito che nelle aree non urbane risulta essere inferiore del 30% rispetto alle somme percepite nel contesto metropolitano; una situazione che frena la volontà dei cittadini di investire nella riqualificazione energetica della propria abitazione.

La piattaforma innovativa MCM 

Ecco che il ruolo dell’amministrazione comunale ha la possibilità di diventare la chiave del sistema, comunicando in modo chiaro e trasparente gli interventi effettuati e dimostrando con dati concreti che le riduzioni dei consumi, dei costi e delle emissioni sono reali e conseguibili.

 

Esiste un modo per semplificare il dialogo tra amministrazioni pubbliche, cittadini e professionisti del settore, affinché la transizione finalizzata alla riqualificazione energetica possa finalmente attuarsi.

 

La soluzione si trova nella piattaforma innovativa MCM (My Community Monitor), appositamente studiata per avvicinare le istituzioni e gli stakeholder coinvolti nella propria comunità locale a tal punto da voler rendere più accessibile e trasparente la riqualificazione energetica.

 

Piattaforma virtuale per connettere professionisti e cittadini 

 

My Community Monitor è una piattaforma virtuale che offre la possibilità ai cittadini, al Comune e agli stakeholder di lavorare in sinergia, creando un contatto diretto tra le parti per la realizzazione e la condivisione di progetti di riqualificazione energetica ai quali ognuno può offrire il proprio contributo e dai quali è possibile trarre benefici.

 

Tra i promotori di questo strumento compare Hoval, da sempre impegnata nella promozione della cultura dell'efficienza energetica, che ha deciso di incontrare le esigenze dei Comuni e dei cittadini per offrire un supporto qualificato.

 

Grazie alla disponibilità di questo marketplace i professionisti si mettono a disposizione della comunità e offrono servizi avanzati e professionali, mentre i cittadini e la Pubblica amministrazione hanno la possibilità di condividere progetti di ristrutturazione e trovare un professionista competente nelle vicinanze, un passaggio non sempre scontato all’interno di realtà così piccole.

 

My Community Monitor è intuitiva e facile da utilizzare, due aspetti fondamentali per coinvolgere al massimo la comunità e stimolare l'economia locale e la riqualificazione; inoltre prevede una specifica sezione dedicata all’inserimento di tutte le tipologie di progetti.

 

Un'area utenti permette di consultare categorie professionali coinvolte come l’architetto, l'installatore o il consulente energetico, mentre l'area partner, all’interno della quale è presente anche Hoval in qualità di responsabile per l'energia e l'ambiente, mette a disposizione le proprie soluzioni digitalizzate.

 

My Community Monitor per il Comune di Turano Valvestino

 

Un intervento che mostra già i suoi frutti è quello che interessa il Comune di Turano Valvestino, che ha registrato un bilancio positivo a pochi mesi dalla riqualificazione del proprio edificio, con un risparmio del 22%.

 

Il sindaco del Comune di Turano ha accolto con ottimismo la sfida propostagli da Hoval, che ha invitato il primo cittadino a digitalizzare la centrale termica preesistente affinché fossero ridotte le dispersioni di energia, la produzione di sostante inquinanti e i consumi.

 

L’involucro dell’edificio è stato isolato mediante l’impiego di un sistema a cappotto e, successivamente, sono stati installati serramenti con un triplo vetro doppia camera.

 

L’elemento fondamentale è rappresentato dall’installazione del sistema di regolazione Hoval che ottimizza la gestione del riscaldamento dei cinque edifici pubblici collegati.

 

Grazie al sistema Hoval è possibile registrare le variazioni climatiche e adattare l’impianto in modo da ottenere la massima efficienza a fronte del minimo consumo.

 

Grazie a My Community Monitor il processo di transizione energetica diventa reale e possibile anche per le piccole realtà.

Richiedi informazioni su La sfida dei Comuni per la riqualificazione energetica

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO
Altri articoli riguardanti HOVAL