IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Il Triveneto verde

Il Triveneto verde

Quaranta eccellenze raccontate, spiegate, messe in rete e, in alcuni casi, visitabili, nel corso di GREENordEsT Week: dalla stalla che produce biogas bastevole a fornire energia elettrica a duemila famiglie, allo sfruttamento dei piccoli corsi d'acqua dei consorzi di bonifica con mini impianti idroelettrici; dall’interporto di Padova, sui cui tetti si sta installando il più grande impianto fotovoltaico del mondo su copertura, all’ “abito ecologico” del Parco scientifico di Trieste; dal teleriscaldamento, che a Riva del Garda sfrutta il calore emesso da aziende energivore, al territorio montano di Primiero e Vanoi, che si appresta a diventare “Oil free zone”; dalla sostenibilità dei rifugi alpini ai laboratori sull’idrogeno di Marghera.
Tutto ciò è possibile, anche se difficile a causa di tempi burocratici lunghi. Sono mediamente necessari 1.500 giorni per ottenere le debite autorizzazioni per gli impianti di energie rinnovabili. Attese che sfiduciano anche le più determinate aziende italiane (in particolare, del Nordest) con forti convinzioni verdi. Il dato è emerso ieri, nel corso della presentazione di GREENordEsT Week, tenutasi a Mestre: iniziativa che fa parte degli eventi triveneti della Settimana Europea dell’energia sostenibile (Eusew 2010, la maggiore iniziativa di informazione della Comunità Europea sulle fonti alternative di energia), dal 19 al 26 marzo 2010.

Nel corso della presentazione è emerso un appello a chi guiderà il Veneto dopo il 28 marzo perché si superi il gap fra politica ed economia nel campo delle rinnovabili: “La regione, ad esempio – spiega Arturo Lorenzoni, docente di Economia delle Fonti di Energia all’Università di Padova e fra gli ispiratori di GREENordEsT Week - rappresenta l'area di elezione del fotovoltaico nazionale. Complessivamente è veneta oltre il 60% della produzione nazionale di celle e quasi il 50% dei moduli, con una concentrazione industriale di grande significato”. A fronte di questo però, il Veneto, al contrario di quanto avviene in Trentino, è sotto la media nazionale per potenza fotovoltaica installata.

“Il Nordest italiano punta a diventare un’area metropolitana green e comincia a unire i tasselli di un sistema industriale nuovo, meno energivoro e in linea con un sistema residenziale e di consumo più sostenibile, meno congestionato e dipendente da gas e petrolio - spiega per gli organizzatori di GREENordEsT Week Paolo Gurisatti, presidente di Habitech -. Il modello è la rete di comunità sostenibili e sicure: autonome dal punto di vista energetico, capaci di integrare l’identità produttiva con uno stile di residenza di alta qualità”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
09/01/2019

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW     Crescono del 9% ...

20/12/2018

L'energia solare come servizio a noleggio

Da oggi privati e aziende possono noleggiare una centrale elettrica fotovoltaica: si occupa di tutto Green Genius e i clienti pagano esclusivamente l'elettricità prodotta dall'impianto     L'energia solare deve essere alla portata ...

13/12/2018

Dalla corretta regolamentazione parte la nuova era del fotovoltaico italiano

Il fotovoltaico in Italia è un settore dalle grosse potenzialità tra autoconsumo, comunità energetiche, contratti di acquisto di energia a medio-lungo termine e digitalizzazione, ma è necessaria una maggiore chiarezza. Se ne ...

04/12/2018

Un nuovo rivestimento ottimizza l'efficienza dei pannelli fotovoltaici

Sviluppata nell'ambito di un progetto dell'UE, la nanoparticella di SolarSharc autopulente, duratura e realizzata a basso costo, aumenta del 4% l'efficienza produttiva dei pannelli     Il progetto SolarSharc (SOLARSHARC - A durable ...

03/12/2018

Nuove opportunit di mercato per il fotovoltaico

Gli ambiziosi obiettivi per il fotovoltaico italiano che chiedono di triplicare l'installato da qui al 2030 si possono raggiungere: nel corso del Forum ITALIA SOLARE 2018 in programma l'11 dicembre si approfondiranno sfide ...

20/11/2018

Come garantire 68 GW di potenza fotovoltaica installata in Italia al 2030

In occasione del Forum ITALIA SOLARE 2018 in programma a Roma l’11 dicembre, aziende, istituzioni, investitori e operatori del settore si confronteranno sul presente e futuro del mercato fotovoltaico nel nostro paese       “A ...

15/11/2018

Tariffe incentivanti e detassazione Tremonti Ambiente, prorogati i termini

Il GSE ha prorogato al 31 dicembre 2019 il termine indicato per l'attestazione della rinuncia al beneficio fiscale, precedentemente fissato al 22 novembre, per gli operatori incorsi nel divieto di cumulo tra Conti Energia e la  “Tremonti ...

12/11/2018

La rinascita di Chernobyl: da nucleare, ad energia solare

A più di 30 anni dal disastro nucleare della centrale di Chernobyl, un impianto fotovoltaico da 1MW ha iniziato a produrre energia pulita che soddisfa il fabbisogno energetico di 2 mila abitazioni. Una rinascita per tutta la zona della vecchia ...