IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > In ritardo gli emendamenti al decreto anti-crisi

In ritardo gli emendamenti al decreto anti-crisi

Promettevano bene le dichiarazioni rilasciate da Tremonti e le prese di posizione del Ministro Prestigiacomo dei giorni scorsi, che annunciavano un emendamento al contestato articolo 29 del decreto anti-crisi invece, annuncia oggi il Ministro Scajola, ci sarà ancora da attendere.

Nel corso del question time alla Camera ha annunciato che il governo "metterà a punto emendamenti nell'ambito delle modifiche che intende presentare alle norme relative alla materia energetica e al funzionamento del mercato elettrico". Da queste parole si evince che ad oggi, il Governo non ha ancora presentato nessun emendamento alle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, insomma l'esatto contrario di quello che ha dichiarato Tremonti, ospite della trasmissione televisiva Ballarò del 16 dicembre, che confermava che l'emendamento,  che "riparava gli errori commessi", era già pronto.

"Ritengo - ha spiegato Scajola - che in sede di conversione l'articolo 29 del DL anticrisi possa essere migliorato in modo da semplificare e rendere più certa l'applicazione del beneficio fiscale che incide positivamente sul settore delle costruzioni e quindi dei livelli occupazionali, sul gettito dell'Iva e sull'emersione dal sommerso".

Il ministro ha quindi proseguito affermando che la detrazione del 55% "ha prodotto positivi risultati in termini di sensibilizzazione verso temi energetici e ambientali oltre che sul piano industriale, occupazionale e dell'emersione del sommerso. Le oltre 100 mila domande stimate nel 2008 - ha osservato - determinano un potenziale di detrazione di circa un miliardo di euro al lordo di maggiori entrate indotte da questa misura. Questo trend, se confermato, impone una verifica della sostenibilità finanziaria dell'intervento”.

“Per questo - ha concluso - il ministero dell'Economia ha introdotto correttivi tesi a garantire la funzione del beneficio entro i limiti delle risorse disponibili, le modifiche non avranno efficacia retroattiva a non pregiudicheranno gli investimenti effettuati".

In ritardo gli emendamenti al decreto anti-crisi

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/11/2019

Architettura di qualità per l’adattamento climatico

Ecco un esempio di come le città esposte al rischio inondazioni possono, con l’aiuto dell’architettura, affrontare le conseguenze del cambiamento climatico. Amburgo, importante porto commerciale sul Mare del Nord, per difendere la ...

21/11/2019

Klimahouse, gli edifici di domani si prendono cura dell’ambiente

Torna a Bolzano dal 22 al 25 gennaio, Klimahouse, fra le principali manifestazioni a livello internazionale dedicata a edilizia sostenibile ed efficienza energetica che, per la sua 15a edizione, si presenta al pubblico in una veste rinnovata e con al ...

20/11/2019

Bando per un impianto fotovoltaico da almeno 500 kWp in Tunisia con un meccanismo di forte incentivo per gli ATI Italo-Tunisini

Il Centro Mediterraneo per le Energie Rinnovabili - MEDREC - lancia un bando di gara per la fornitura, il trasporto, l'installazione, il montaggio, il collaudo, il collegamento alla rete elettrica e la messa in funzione di un impianto fotovoltaico montato a ...

20/11/2019

I cambiamenti climatici costano 140 miliardi all’Italia

Nuovo studio del Cmcc sugli impatti economici e sociali legati ai cambiamenti climatici, rallenta la crescita e aumentano le diseguaglianze. Il rapporto racconta di una perdita economica pari all’8% del Pil. Effetti più accentuati nel Sud Italia ...

19/11/2019

BEI, stop finanziamenti ai progetti di energia da combustibili fossili

Il consiglio di amministrazione della BEI ha confermato le proprie maggiori ambizioni in materia di azione per il clima e sostenibilità ambientale. I finanziamenti futuri concentrati su innovazione energetica pulita, efficienza energetica ed energie ...

18/11/2019

World Energy Outlook: la faticosa strada verso un futuro energetico sostenibile

Pubblicato da IEA - International Energy Agency - il World Energy Outlook 2019 che mette in evidenza le profonde disparità nel sistema energetico globale, le crescenti tensioni e incertezze geopolitiche. Nonostante la promessa di energia ...

14/11/2019

Green Economy in crescita a Key Energy e + 24% dell’estero alle fiere italiane

In risposta alla chiusura delle manifestazioni dedicate alle green technologies che hanno, di recente, avuto luogo presso la fiera di Rimini, si è registrato un +24% relativo alla presenza della green economy estera alle fiere di Italian ...

13/11/2019

Nessuno dei paesi del G20 in linea con gli obiettivi della COP21

Pubblicato il Rapporto The Brown to Green Report 2019: le emissioni di CO2 continuano a crescere, troppi i sussidi per le fossili e diventa difficile assicurare il contenimeto del surriscaldamento del pianeta entro 1,5C°, adattarsi agli impatti ...