IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Istituto Giordano: classificazione acustica degli edifici, pubblicata la nuova norma uni 11367

Istituto Giordano: classificazione acustica degli edifici, pubblicata la nuova norma uni 11367

Pubblicata il 22 Luglio 2010, la nuova norma uni 11367 sarà uno strumento da utilizzarsi su base volontaria, ma probabilmente verrà accolta dal ministero competente per attribuire ad una delle classi la minima cogenza prestazionale per gli edifici di nuova costruzione.
Il futuro decreto dovrebbe sostituire il decreto ministeriale del 1997 sui requisiti acustici passivi degli edifici "DPCM 05/12/97" che da subito suscitò qualche critica e perplessità.
 
Istituto Giordano S.p.A. può testimoniare come questa legge abbia prodotto nel settore una vera rivoluzione culturale, riuscendo in pochi anni a produrre nel paese una grande sensibilità nei confronti della qualità del componente edilizio.
Serramentisti, produttori di materiali isolanti, di blocchi in laterizio, di cemento, o di sistemi a secco, produttori grandi e piccoli, dal nord al sud, sono stati coinvolti in questa grande ricerca per l'ottimizzazione dei loro prodotti, riuscendo a sviluppare componenti innovativi e di qualità.
 
In termini generali, è poi oggettivamente riconoscibile come un edificio avente buoni requisiti acustici è certamente correlato con un'attenta progettazione ed un'accurata posa in opera dei suoi vari elementi costitutivi, apportando nel contempo un significativo incremento della privacy, una diminuzione dei contenziosi tra condomini ed in termini generali, una migliore qualità di vita.
 
Si auspica che il nuovo decreto sui requisiti acustici passivi possa rappresentare un ulteriore stimolo al processo di miglioramento del prodotto edilizio nazionale. Un eventuale intervento legislativo caratterizzato da requisiti acustici di bassa prestazione, rappresenterebbe indirettamente una battuta d'arresto per la ricerca e lo sviluppo di componenti edilizi che possono aprirsi ai mercati internazionali, sempre più esigenti ed evoluti.
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
11/10/2018

Nuove norme UNI per la carbon footprint e la sostenibilit degli edifici

Due interessanti novità dall'UNI: è stata recentemente recepita anche in lingua italiana la EN 15643-5 dedicata alla valutazione della sostenibilità degli edifici e la norma internazionale ISO 14067 che contiene le linee ...

09/10/2018

Nella nota di aggiornamento DEF confermati Ecobonus e Sismabonus

Nella nota di aggiornamento del DEF presentata alle Camere sono confermati ecobonus e sismabonus per gli interventi di riqualificazione degli edifici     Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha pubblicato la Nota di Aggiornamento del ...

28/09/2018

Le osservazioni di Anie Rinnovabili sullo schema di Decreto FER

ANIE Rinnovabili, che ha analizzato la bozza di Decreto ministeriale di incentivazione alle FER, esprime molta soddisfazione per la programmazione su base triennale e la possibilità di installazione di moduli fotovoltaici a seguito della bonifica da ...

24/09/2018

Detrazione del 50% per sistemi di accumulo collegati al fotovoltaico

L'Agenzia delle Entrate rispondendo all'interpello di un contribuente ha chiarito che l'acquisto di un sistema di accumulo collegato al fotovoltaico, sia contestuale che successivo all'installazione dell'impianto solare, dà diritto alla detrazione del ...

13/09/2018

In GU il decreto per il controllo Enea sulle detrazioni

Sulla Gazzetta dell'11 settembre è stato pubblicato il Decreto che definisce le procedure per l'esecuzione dei controlli da parte di ENEA sulla sussistenza delle condizioni per la fruizione delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

25/07/2018

Cessione del credito per ecobonus e sismabonus, i chiarimenti dellAgenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare 17/E che fornisce utili chiarimenti sulla cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante per gli interventi di efficienza energetica e per gli interventi relativi all'adozione di misure ...

18/07/2018

Approvato il programma per l'Efficienza energetica della PA

Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Ambiente hanno approvato il PREPAC 2017 che prevede il finanziamento di 39 progetti, di cui 7 in grado di assicurare un risparmio energetico superiore al 50% rispetto ai consumi annuali precedenti ...