IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > KasaUovo, un modo diverso di vivere con la natura

KasaUovo, un modo diverso di vivere con la natura

Il progetto KasaUovo nasce da un'idea di Roberto Casati, sviluppata insieme ad un team di giovani professionisti Pratesi: l'Architetto Marco Puggelli, l'Ingegnere Matteo Puggelli e David Santangelo.
Il progetto parte dall'idea di sviluppare costruzioni ecosostenibili realizzate utilizzando materiali provenienti dal riciclo delle raccolte differenziate, armoniosamente inserite nella natura. KasaUovo è un modulo abitativo con la forma esterna di un uovo e le geometrie interne tradizionali. Una struttura prefabbricata composta da moduli geometrici che si collegano rapidamente fra loro. Come un kit di montaggio.
KasaUovo è un progetto che si fonde idealmente con la natura ed al tempo stesso racchiude in sè tutti i più moderni concetti di ingegneria ed eco sostenibilità: efficienza energetica, recupero e riciclo delle acque, benessere termoigrometrico, versatilità progettuale, sicurezza antisismica, bassi costi di gestione e di realizzazione.
 
KasaUovo: schema energetico e caratteristiche 


Sviluppo del Progetto
Durante la progettazione il team ha conciliato l'aspetto curvilineo della forma dell'uovo con le ovvie esigenze di una moderna abitazione.
Le soluzioni adottate si basano su una doppia membrana, interna / esterna, fissate su una apposita fondazione a terra e bloccate al vertice.
La membrana interna ha una forma poliedrica regolare.
La membrana esterna è a forma di uovo.
La struttura è progettata per una corretta collocazione delle reti di servizio (idrica ed elettrica) ed ha la sua concezione di ecosostenibilità apprezzabile fin dalla forma esterna: la geometria ad uovo si avvicina molto, infatti, alla perfetta forma energetica, la sfera, caratterizzata dal massimo volume contenuto nella minima superficie disperdente. Sono presenti varie soluzioni tecniche e progettuali, quali il "guscio" esterno termoisolante, la doppia membratura che funziona come una parete ventilata o un sistema integrato di recupero energia eolica e solare in copertura. E' previsto inoltre un sistema di recupero delle acque reflue e di quelle meteoriche.
Il tutto è concepito come un Kit di montaggio: finestre, porte e geometrie interne sono infatti totalmente personalizzabili nella disposizione e nel numero, e rendono la KasaUovo adattabile a svariati usi.

Caratteristiche del Progetto
Le caratteristiche principali della KasaUovo sono:
• prefabbricazione e modularità
bassi costi di realizzazione e messa in opera;
personalizzazione nella disposizione delle aperture;
personalizzazione degli ambienti interni.
risparmio energetico (casa passiva)
involucro esterno termoisolante - fonoisolante;
infissi termoriflettenti;
produzione energia eolica ed energia solare; 
caldaia a condensazione;
recupero acque reflue e meteoriche;
parete ventilata per benessere termoigrometrico. 
antisismica
struttura in regola con le recenti norme antisismiche.
 
Kasauovo in classe A
Con una parete esterna dallo spessore totale di 78 cm, ventilata e coibentata con EPS ad alte prestazioni (λ=0,031) normalmente impiegato in edilizia, Kasauovo raggiunge la classe energetica A.
Nella parte superiore è prevista l'installazione di circa 20 mq. di pannelli fotovoltaici, che garantiscono la quasi autonomia energetica. Con questa soluzione si raggiunge la classe energetica A con pareti esterne dello spessore di cm 40-50 circa.
 
Kasauovo ricicla
Il progetto prevede la possibilità di realizzare case senza abbattere alberi, utilizzando materiali di recupero.
Con una parete esterna dallo spessore totale di 24 cm, coibentata con materiale termoisolante ottenuto da scarti di lavorazioni tessili (λ=0,039), KasaUovo raggiunge la classe energetica B impiegando, per ogni edificio, circa 1500 kg di rifiuti (80% fibre rigenerate da tessuti, 20% poliestere bicomponente) altrimenti destinati in discarica. (Tecnologia Cormatex)

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/09/2018

Il Brasile punta su eolico e fotovoltaico

Un mercato sempre più interessante e che si è posto obiettivi ambiziosi nell’ambito delle tecnologie energetiche intersettoriali con particolare attenzione alle energie rinnovabili     Il Brasile, terzo mercato al mondo per ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

18/09/2018

Nuovo brevetto per pompa di calore elio-assistita

Il Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano ha brevettato una nuova pompa di calore che unisce la tecnologia tradizionale di tipo aria-acqua con quella dei pannelli solari ibridi fotovoltaici termici     Le pompe di calore elettriche ...

14/09/2018

Opportunit e regole negli interventi di riqualificazione per accedere alle detrazioni fiscali

Il presente articolo ha l’obiettivo di sintetizzare le opportunità e le regole principali da seguire per poter ottenere gli incentivi per gli interventi di riqualificazione. Normativa di riferimento e procedura da seguire   a ...

12/09/2018

Una serra sul tetto per coltivare con il sistema dellacquaponica

Un virtuoso esempio di agricoltura urbana è stato realizzato in Belgio sul tetto di un edificio in attività: sui 4.000 mq di copertura si può coltivare, grazie all’innovativo sistema dell’acquaponica. Derbigum ...

11/09/2018

Hong Kong ospiter Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...