IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La ricostruzione eco sostenibile dell'asilo di Finale Emilia

La ricostruzione eco sostenibile dell'asilo di Finale Emilia

KRANNICH SOLAR

A Finale Emilia, uno dei paesi più colpiti dal terribile sisma del 20 e 29 maggio scorsi, la maggior parte delle strutture, in particolare scuole, palazzi storici e chiese, hanno subito forti danni e dopo il terremoto non hanno più avuto la possibilità di riprendere le normali attività.
FederlegnoArredo a 2 mesi dal terremoto ha presentato un importante progetto di costruzione del nuovo complesso scolastico Sacro Cuore di Finale Emilia, sabato 6 ottobre c'è stata la presentazione ufficiale del cantiere.
Il complesso a regime ospiterà ben 240 bambini del paese, suddivisi tra le 2 sezioni di nido e le 6 sezioni di scuola materna. Il risultato sarà una struttura di oltre 1.600 mq. altamente ecologica, antisismica, e ad elevato risparmio energetico, realizzata interamente in legno, che coniuga tre diversi metodi costruttivi (pannelli X-Lam, pannelli a telaio, sistema MHM (Massive Holz Mauer).
La realizzazione del progetto è una testimonianza di una bella e forte esperienza di collaborazione fra diversi imprenditori e diversi enti pubblici con l'impegno di completare l'edificio entro la fine di novembre.
 
Per la realizzazione del progetto, FederlegnoArredo e le sue imprese stanno mettendo in campo sia risorse finanziarie che professionali. Molte aziende hanno aderito con entusiasmo alla realizzazione della nuova struttura ecologica e antisismica, la più grande opera donata in tutta la ricostruzione dell'Emilia. Tra queste Krannich Solar Italia, filiale italiana di uno dei più grandi distributori a livello mondiale di sistemi fotovoltaici, con sede principale in Germania, che fornirà il materiale per la realizzazione dell'impianto fotovoltaico grazie alla collaborazione  di alcuni partner quali Axitec per i moduli fotovoltaici, K2 per le strutture di montaggio e PowerOne per gli inverter.  "Il progetto di Federlegno ci ha subito coinvolti - commenta Silvano Polidori, General Manager di Krannich Solar Italia - l'installazione di un impianto fotovoltaico su un'opera così altamente ecologica e a elevato risparmio energetico era un'opportunità imperdibile per dare concretezza alla vision aziendale che crede in un futuro 100% rinnovabile. Attraverso l'energia fotovoltaica garantiamo un futuro sicuro, ecologico e rispettoso dell'ambiente ai nostri bambini".
Il sistema di riscaldamento prevede 30 corpi radianti Zehnder Charleston messi a disposizione dall'azienda svizzera. 

 
 "La nostra scommessa" ha dichiarato il presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero "è di riuscire a completare la costruzione entro il prossimo autunno, a poche settimane dall'inizio del nuovo anno scolastico. Sono orgoglioso di questa iniziativa perché è una grande testimonianza del fatto che il nostro ‘fare impresa' ha sempre come prospettiva il bene comune e lo sviluppo del nostro - nonostante tutto - amato paese".
 
In occasione di MADE expo 2012, FederlegnoArredo ha allestito una mostra (Reception pad. 5/7) all'interno della quale è stato possibile conoscere da vicino tutti i particolari del progetto e lo status delle attività, grazie a immagini e video dei lavori in corso, un plastico 50x70 cm del progetto complessivo e una straordinaria testimonianza dei bambini di Finale Emilia che per l'occasione hanno messo in mostra alcuni loro disegni dedicati al nuovo complesso scolastico.
 
Il progetto ha bisogno di molti contributi. E' possibile sostenerlo attraverso una donazione indicando nella causale "Progetto Asilo Sacro Cuore di Finale Emilia"
Versamento presso il cc intestato a: Associazione "ERGA OMNES - Onlus" Indirizzo: Via F.lli Bonacatti, 47 - 41034 Finale Emilia (MO) IBAN: IT 81T0521611010000000017638

Progetto ricostruzione asilo Finale Emilia
Mostra dedicata al nuovo asilo in occasione del Made

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

11/09/2018

Hong Kong ospiter Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...

07/09/2018

ZEPHIR Passivhaus Italia per la riqualificazione delle Torri di Madonna Bianca

Il Team di progettazione ZEPHIR Passivhaus Italia in collaborazione con gli Studi Bombasaro e Campomarzio ha vinto il concorso di progettazione di tre delle 11 torri di Villazzano che saranno riqualificate secondo la prospettiva nzeb e dell’efficienza ...

06/09/2018

Vivere in case ecosostenibili ricavate da vecchie navi mercantili

Marine Doc è il progetto che prevede la trasformazione delle vecchie navi fluviali mercantili in disuso, in nuove abitazioni di lusso ed eco sostenibili, completamente autonome dal punto di vista energetico.   a cura di Tommaso ...