IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Messico: un impianto di energia solare per evitare il land grabbing

Messico: un impianto di energia solare per evitare il land grabbing

Ad Ucareo, un piccolo paese del Messico, la comunità ha deciso di raccogliere fondi sulla piattaforma di crowdfunding GoFundMe per realizzare un impianto ad energia solare

 

 In Messico un progetto che sfrutta l’energia solare per evitare il fenomeno del land grabbing.

 

Ucareo è una comunità di 2 mila abitanti che ha deciso di non “regalare” le sue terre alle multinazionali delle rinnovabili. Grazie al progetto Cooperen i cittadini hanno realizzato un impianto ad energia solare i cui proventi saranno reinvestiti nella comunità.

Con la diffusione di massa dell’energia rinnovabile, accade sempre più spesso che vi sia un uso indiscriminato, quasi un abuso, dei terreni per realizzare grandi parchi fotovoltaici e/o impianti eolici.

 

Le grandi società del settore energetico sono sempre alla ricerca di zone con un basso valore economico in cui costruire grossi progetti, lasciando alle comunità niente altro che le briciole. Ma la comunità messicana di Ucareo non ci sta. Il progetto Cooperen, avviato sulla piattaforma di crowdfunding  GoFunMe, prevede la realizzazione di un impianto ad energia solare da 6,4kw con cui produrre e vendere energia al servizio elettrico nazionale. Un impianto fotovoltaico di comunità per evitare di essere “predati” dai colossi energetici.

Il progetto Cooperen: SI! all’energia solare, ma di comunità

Ad accompagnare la comunità messicana nella realizzazione dell’impianto ad energia solare c’è Licore, Laboratorio de Investigación en Control Reconfigurable, un’organizzazione no-profit impegnata nello sviluppo dei sistemi energetici messicani. L’idea è quella di raccogliere sulla piattaforma di crowdfunding 15mila dollari da investire nella realizzazione dell’impianto ad energia solare e rivendere l’energia prodotta al servizio nazionale. I proventi della vendita, gestiti da una cooperativa locale, verranno reinvestiti in altri progetti utili a migliorare la qualità della vita della piccola comunità messicana. Un progetto innovativo che sfrutta le fonti rinnovabili per creare benessere e giustizia sociale.

 

Uno dei collaboratori della no-profit Licore, Paolo Cisneros, è soddisfatto dei risultati raggiunti: “Abbiamo lavorato duramente con la comunità per capire quali fossero le loro reali esigenze e come poter collaborare con loro. Questo impianto ad energia solare è veramente rappresentativo della comunità e tutti coloro che vogliono mettersi in gioco hanno la possibilità di farlo. Inizialmente – continua Cisneros – avevamo pensato di reinvestire gli utili nella manutenzione dell’impianto ma poi, abbiamo pensato di puntare su interventi di programmazione sociale, campagne di sensibilizzazione o qualunque altra cosa possa contribuire a far crescere la comunità di Ucareo”.


Nella pagina della campagna di crowdfunding, il team dichiara: “Vogliamo dimostrare la fattibilità tecnica e sociale di questo progetto basato sullo sfruttamento dell’energia solare ad Ucareo, sperando che possa essere un esempio per le altre piccole comunità e spronarle ad avviare altri progetti energetici”.

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/09/2018

Monitoraggio GSE delle fonti rinnovabili nelle regioni italiane

Il GSE ha pubblicato i dati statistici sui consumi di energia rinnovabile nelle Regioni italiane, con monitoraggio degli obiettivi burden sharing.        Ai sensi del Decreto Legislativo 28 del 3/3/11 e del Decreto 11/5/2015 del ...

11/09/2018

Bozza nuovo decreto rinnovabili con incentivi al fotovoltaico

Sta girando in questi giorni la bozza del nuovo Decreto Rinnovabili, già approvata da Ministro dello Sviluppo Economico, che prevede incentivi per gli impianti alimentati da rinnovabili, tra cui il fotovoltaico per il periodo 2018/2020 e introduce il ...

10/09/2018

A luglio le rinnovabili coprono il 36,6% della domanda di energia. In calo il fotovoltaico

A luglio 2018 la domanda di energia è aumentata dell’1,3% rispetto allo stesso mese del 2017. Tengono le rinnovabili grazie alla buona performance dell'idroelettrico (+13,9%); calano fotovoltaico, eolico e ...

05/09/2018

Qualità e professionalità sono i requisiti minimi necessari per l’attività di O&M

Le attività di gestione e manutenzione (O&M) degli impianti fotovoltaici sono ormai diventate un segmento autonomo nel settore dell'energia solare; sempre più numerose sono le aziende che si dedicano specificamente a questo tipo di ...

04/09/2018

Fine dei dazi per i pannelli fotovoltaici cinesi

Lo scorso 31 agosto la Commissione Europea ha deciso di rimuovere le misure anti-dumping per l'importazione in Europa di moduli e celle fotovoltaiche provenienti dalla Cina      Da ieri, 3 settembre sono stati rimossi i dazi ...

03/09/2018

Uno dei più grandi impianti fotovoltaici d’Europa per Fiera Milano Rho

A2A e Fondazione Fiera Milano hanno siglato la partnership per la realizzazione dell’impianto solare che inizialmente avrà una capacità di oltre 10 MWp, assicurando un risparmio di circa 5mila tonnellate di CO2 ...

30/08/2018

Dall’Escherichia Coli l’energia per le celle fotovoltaiche

Un’equipe di ricercatori della University British Columbia, capitanata dal professor Vikramaditya Yadav, è riuscita a produrre energia modificando geneticamente il batterio e aumentando la produzione di licopene, un potente pigmento ...

09/08/2018

Acqua per Gaza: completato il più grande campo fotovoltaico della Striscia

L'Unione Europea ha realizzato il più grande campo fotovoltaico della Striscia di Gaza per alimentare progetti che forniscono acqua potabile alle persone in gravi difficoltà     La scorsa settimana l'Unione Europea ha ...