IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nanoparticelle d'oro per migliorare l'accumulo di energia fotovoltaica

Nanoparticelle d'oro per migliorare l'accumulo di energia fotovoltaica

Pubblicati i risultati di una ricerca dell'Università Rutgers-New Brunswick: piccolissime nanoparticelle d'oro a forma di stella possono aiutare lo stoccaggio di energia e favorire un uso più ampio della luce solare e dei materiali avanzati per combattere il cambiamento climatico.

 

 Le nanoparticelle d'oro a forma di stella rivestite con un semiconduttore consentono una produzione efficiente di idrogeno dall'acqua.

 

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell'Università statunitense Rutgers-New Brunswick, minuscole nanoparticelle d'oro a forma di stella, rivestite da un semiconduttore, il biossido di titanio, possono produrre idrogeno dall'acqua in modo quattro volte più efficiente di altri metodi - aprendo la porta a un migliore stoccaggio dell'energia solare e ad altri progressi che potrebbero stimolare l'uso delle energie rinnovabili e combattere il cambiamento climatico.

 

Se esposte alla luce solare, le nanoparticelle d'oro a forma di stella rivestite con un semiconduttore consentono una produzione efficiente di idrogeno dall'acqua.

 

I ricercatori, il cui studio è stato pubblicato online sulla rivista Chem, si sono concentrati sulla fotocatalisi nella produzione di idrogeno, processo che in genere grazie alla luce del sole rende più veloci o più economiche le reazioni. Il biossido di titanio illuminato dalla luce ultravioletta è spesso utilizzato come catalizzatore, ma l'utilizzo di luce ultravioletta è inefficiente. I ricercatori hanno dunque utilizzato il nuovo materiale al posto della luce ultravioletta, sfruttando l'energia della luce visibile e infrarossa per eccitare gli elettroni delle nanoparticelle d'oro.

 I ricercatori hanno scoperto che gli elettroni, che innescano reazioni, hanno prodotto idrogeno dall'acqua in maniera 4 volte più efficiente  rispetto ai precedenti sistemi. L'idrogeno può dunque essere usato per immagazzinare energia solare.

 

Si tratta solo del primo passo, dicono i ricercatori, in futuro sarà possibile progettare materiali per applicazioni in diversi campi, come i semiconduttori, l'industria solare o chimica o la conversione di anidride carbonica in qualcosa che si possa usare. "In futuro, potremmo ampliare notevolmente il modo in cui sfruttiamo la luce del sole".

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/03/2019

Cellule fotovoltaiche, i record di Insolight

A Losanna, all’Innovation Park della Scuola Politecnica, Insolight ha sviluppato un pannello fotovoltaico con rendimenti in opera del 29%. Un risultato ottenuto grazie all’applicazione di lenti in grado di focalizzare la luce del sole su celle ...

11/03/2019

Definire la qualit nei moduli fotovoltaici

Come si può valutare la qualità dei moduli fotovoltaici considerando prestazioni e efficienza, che devono continuamente migliorare e costi, che continuano a diminuire? E' fondamentale la competenza del produttore. Quali sono le ...

22/02/2019

+36% per il fotovoltaico in UE nel 2018

Pubblicata da SolarPower Europe una stima del mercato fotovoltaico europeo nel 2018, che ha registrato una crescita importante, installando  8,0 GW di impianti solari, contro i 5,9 del 2017. Ottime previsioni per il 2019     Cresce il ...

21/02/2019

Nel 2018 crescono fotovoltaico, eolico, idroelettrico e bioenergie

I dati pubblicati da Anie Rinnovabili evidenziano una crescita del 28% nel 2018 rispetto al 2017 per le nuove installazioni FER che nel complesso raggiungono 1162 MW     Segno + per le rinnovabili nel 2018 che complessivamente raggiungono 1162 ...

07/02/2019

La crescita di fotovoltaico ed eolico in Europa

Agora Energiewende e Sandbag hanno presentato la valutazione annuale del sistema elettrico dell'UE per il 2018: lo scorso anno l'elettricità rinnovabile ha ridotto del 5% le emissioni di CO2 nel settore energetico dell'Unione, con la progressiva ...

30/01/2019

Le novit per gli impianti fotovoltaici dallultima bozza del Decreto FER

Il testo dell’atteso Decreto FER è stato inviato a Bruxelles per la verifica sulla presenza di aiuti di stato, di cui non vi è traccia.   A cura di: Ing. Nicola Baggio     In quest’ultima e speriamo ...

30/01/2019

Sicurezza antincendio impianti fotovoltaici, facciamo chiarezza

I Vigili del Fuoco ci aiutano a fare chiarezza su un tema importante: è consentito installare impianti fotovoltaici commerciali anche se non dotati di ottimizzatori di potenza per il distacco automatico in caso di incendio     Il tema ...

29/01/2019

Il Canada e il suo centro sulla sostenibilit ad energia zero

La città canadese di Hamilton, in Ontario, ha inaugurato da poco il nuovo Joyce Center for Partnership and Innovation building. Il primo edificio istituzionale dell’intero Canada ad energia zero: un laboratorio e un centro di ricerca incentrato ...