IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuovo polo "green" per Samp a Bentivoglio

Nuovo polo "green" per Samp a Bentivoglio

Nuovo polo "green" per la Samp spa, una delle aziende del gruppo Industriale Maccaferri di Bologna, operante a livello nazionale e internazionale nel settore metalmeccanico. Una location completamente rinnovata, situata nella zona produttiva di Bentivoglio, è stata progettata interamente da Tecnopolis, società che si occupa di servizi integrati di ingegneria e architettura.
Linearità delle forme, semplicità ed essenzialità dell'architettura, colori sobri: queste le caratteristiche principali del nuovo complesso edizilizio firmato Tecnopolis.
Lo spazio è ricco di colore grigio nelle sue varie tonalità (con un richiamo esplicito all'acciaio, che è la materia prima di eccellenza nel ciclo produttivo aziendale e colore dal significato sociale). Le differenze dei fabbricati sono sottolineate da diverse tipologie di facciate. La struttura nel suo complesso si sviluppa soprattutto longitudinalmente, con l'asse maggiore orientato secondo la direttrice sud-est, seguendo una disposizione funzionale allo stabilimento di produzione, organizzato nelle tre divisioni, e dalla palazzina uffici, collocata sulla testata dello stabilimento verso l'autostrada e quindi sul fronte del lotto con la massima visibilità.
Lo stabilimento di produzione è organizzato su una pianta perfettamente rettangolare in cui sono collocate planimetricamente in successione le tre divisioni in cui è strutturata la produzione (Samp Utensili, Samp Ingranaggi, Samp Sistemi); in posizione baricentrica ai tre reparti sono collocati gli ingressi dall'esterno e i locali a servizio del personale addetto. Tutti gli spazi a servizio del personale (servizi e spogliatoi, mensa, aree di sosta, ecc.) sono stati dimensionati e progettati su un numero di addetti superiore a quello attuale, che quindi tiene conto di un possibile aumento di personale, questo in quanto la potenzialità edificatoria dell'area non è stata utilizzata in toto, il complesso industriale gode infatti di una ampli abilità pari a circa 4000 mq.
Sulla testata verso l'autostrada è posizionata la palazzina che ospita gli spazi direttivi, amministrativi e gestionali dell'attività produttiva; organizzata su tre piani fuori terra, è collegata allo stabilimento di produzione attraverso uno show-room integrato nell'atrio di ingresso a doppio volume; al piano terra è stata inoltre realizzata la mensa a servizio di tutta la struttura industriale, in grado di servire 320 pasti organizzati su 3 turni.
Grande attenzione è stata dedicata, in sede di progettazione e di realizzazione del complesso  industriale, al contenimento dei consumi energetici ed alla conservazione dell'ambiente. Sia la palazzina uffici che lo stabilimento sono rivestiti da una facciata ventilata con elevati valori di termo coibenza, gli infissi installati sono del tipo basso-emissivo con profilo a taglio termico e sono protetti da frangisole esterni contro l'irraggiamento diretto, in larga parte dello stabilimento il riscaldamento degli ambienti è ottenuto con un impianto a pannelli radianti a bassa temperatura a pavimento che garantisce migliori rendimenti a fronte di significativi risparmi in termini di consumo di energia, l'acqua calda per l'uso sanitario è prodotta autonomamente con un impianto a pannelli solari termici.
Sul coperto dello stabilimento è stato installato un impianto per la produzione di energia elettrica costituito da pannelli fotovoltaici integrati alla copertura in shed.
L'impianto fotovoltaico ha una potenza totale pari a 781,660 KWp, e funziona in parallelo alla rete utente di distribuzione dell'energia elettrica di media tensione; è costituito da 4.114 moduli fotovoltaici, ognuno dei quali è composto da 54 celle a silicio policristallino. La struttura di sostegno dei moduli è costituita da un telaio in elementi di alluminio, fissato a sua volta ad elementi solidali al rivestimento della copertura in lamiera grecata.
L'impianto, dotato di sistema elettronico di inseguimento di massima potenza, dispone anche di dispositivi di blocco del sistema in caso di avaria della rete di uscita, di protezione interna da sovraccarichi e cortocircuiti, di avviamento/arresto automatico in caso di carico minimo. Grazie alle numerose attenzioni progettuali di Tecnopolis e le tecnologie adottate, il complesso industriale Samp ha ottenuto la classe A di certificazione energetica.
Numeri del progetto:
- la superficie del lotto assomma è di circa 70.000 mq
- il complesso edilizio realizzato è costituito dallo stabilimento di produzione di circa 19.000 mq di superficie e dalla palazzina uffici di 3.500 mq, che si sviluppa su 3 piani fuori terra,
- la superficie coperta complessiva di circa 20.000 mq.
- A servizio dell'insediamento sono stati realizzati 3.500 mq di parcheggi pubblici e 4.300 mq di parcheggi privati, a fronte di circa 29.000 mq di aree destinate a verde.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/09/2018

Qualche consiglio per risparmiare sulle bollette della luce

Prima di tutto passare a lampadine LED certo. Ma non solo. Ci sono piccoli accorgimenti che aiutano a evitare sprechi e risparmiare in bolletta     Come sappiamo dal 1 settembre le lampadine alogene sono andate in pensione: è entrata ...

20/09/2018

Il Brasile punta su eolico e fotovoltaico

Un mercato sempre più interessante e che si è posto obiettivi ambiziosi nell’ambito delle tecnologie energetiche intersettoriali con particolare attenzione alle energie rinnovabili     Il Brasile, terzo mercato al mondo per ...

18/09/2018

A New York appartamenti futuristici firmati Zaha Hadid

Il progetto 520 West 28th Street è il palazzo futuristico firmato dall’architetto Zaha Hadid. Un edificio sbalorditivo, alto 11 piani, che sorge nelle vicinanze dell’affascinante High Line Park di  New York.   a cura di Tommaso ...

18/09/2018

Nuovo brevetto per pompa di calore elio-assistita

Il Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano ha brevettato una nuova pompa di calore che unisce la tecnologia tradizionale di tipo aria-acqua con quella dei pannelli solari ibridi fotovoltaici termici     Le pompe di calore elettriche ...

14/09/2018

Opportunit e regole negli interventi di riqualificazione per accedere alle detrazioni fiscali

Il presente articolo ha l’obiettivo di sintetizzare le opportunità e le regole principali da seguire per poter ottenere gli incentivi per gli interventi di riqualificazione. Normativa di riferimento e procedura da seguire   a ...

12/09/2018

Una serra sul tetto per coltivare con il sistema dellacquaponica

Un virtuoso esempio di agricoltura urbana è stato realizzato in Belgio sul tetto di un edificio in attività: sui 4.000 mq di copertura si può coltivare, grazie all’innovativo sistema dell’acquaponica. Derbigum ...

11/09/2018

Hong Kong ospiter Aero Hive, il grattacielo che respira

Lo studio di architettura Midori Architects ha vinto il premio Skyhive Skyscraper Challenge con il progetto futuristico Aero Hive. Due grattacieli progettati per adattarsi alle sfide del clima locale e ridurre la CO2 nell’aria.   a cura di ...

07/09/2018

Una villa ad alta efficienza energetica con SPA

A Brembio, in provincia di Lodi è in via di realizzazione uno dei primi progetti Ecolibera, con tetto fotovoltaico, piscina e SPA.    a cura di Silvia Giacometti     Ecolibera non è solo un progetto ma un concetto ...