Advertisement
IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Nuovo stabilimento Pramac per la produzione di moduli fotovoltaici "Micromorph"

Nuovo stabilimento Pramac per la produzione di moduli fotovoltaici "Micromorph"

Pramac, attiva nella produzione e commercializzazione a livello mondiale di gruppi elettrogeni per la generazione di energia elettrica, macchinari per la movimentazione logistica interna, moduli ed altri componenti per impianti fotovoltaici, comunica che oggi è stato inaugurato lo stabilimento svizzero di Riazzino della propria controllata al 100% Pramac Swiss S.A., dando ufficialmente il via alla produzione e distribuzione sul mercato dei propri moduli fotovoltaici, di ultimissima generazione, a "film sottile", denominati "Pramac LUCE Micromorph".
Lo stabilimento di Pramac Swiss ha richiesto un investimento di circa 80 milioni di euro e prevede di raggiungere una produzione per l'anno 2009 pari ad un fatturato di circa 18 milioni di euro.
La produzione giornaliera dello Stabilimento a regime sarà pari a 660 pannelli fotovoltaici al giorno per una potenza annua complessiva pari a 30 MW.

L'intera fase di integrazione del processo produttivo dello Stabilimento è stata effettuata in collaborazione con il partner del gruppo Pramac, Oerlikon Solar AG, società svizzera con sede a Trübbach attiva nella fornitura, a livello mondiale, di soluzioni per la produzione di moduli fotovoltaici a film sottile di silicio, che ha fornito l'intera linea produttiva con la formula "chiavi in mano". All'inizio del mese di maggio 2009, inoltre, i moduli fotovoltaici Micromorph di Oerlikon Solar hanno ottenuto da parte dell'Ente certificatore Tüv Rheinland le certificazioni IEC 61646 (Module performance test) e IEC 61730 (Module safety test). Inoltre lo stesso Ente, lo scorso 15 luglio, ha eseguito la visita ispettiva per l'effettuazione dell'Initial Factory Ispection presso lo stabilimento Pramac Swiss. Tale ispezione è risultata positiva senza alcuna eccezione, certificando una potenza produttiva pari a 115W per modulo, posizionando così i moduli Pramac LUCE Micromorph, come quelli con la più alta potenza produttiva certificata rispetto ai propri competitors.

Lo stabilimento di Riazzino, guidato da Cristian Cavazzuti, Direttore di Pramac Swiss S.A., si estende su una superficie totale di 35'000 mq, di cui oltre 20'000 mq destinati all'area produttiva e si avvale oggi di 125 dipendenti che, a regime, saranno oltre 150.
L'impianto, uno dei più moderni nel settore dei moduli fotovoltaici, è caratterizzato da un elevato livello di automazione e da un processo produttivo tecnologicamente avanzato, che garantiscono la massima efficienza e la realizzazione di un prodotto estremamente sofisticato. Inoltre, l'intera linea di produzione rispetta i più elevati standard in termini di risparmio energetico e tutela ambientale.

La tecnologia "Micromorph" è assolutamente innovativa. Questi particolari pannelli sono, infatti, formati da una pellicola a base di silicio, creata grazie ad una deposizione al plasma - "pecvd" - di silano ed altri dopanti su una lastra di vetro ad alta trasmittanza. Tale lastra, una volta "colpita" dai raggi solari, produce energia pulita con il vantaggio di sfruttare l'energia solare ad un prezzo inferiore rispetto alle tradizionali celle al silicio.
Questa nuova tecnologia permette, inoltre, di avere un prodotto a costi inferiori e contemporaneamente un rendimento maggiore: i moduli a "film sottile" producono infatti fino al 15% in più di energia su base annua rispetto ai pannelli tradizionali.
I moduli "Pramac LUCE Micromorph", grazie al vetro privo di cornice, sono in grado di offrire anche un design raffinato; sono integrabili dal punto di vista architettonico oltre che essere eco-compatibili. I moduli Pramac producono una potenza che varia da 105 a 125 Wp e le loro dimensioni sono pari a 1.100 x 1.300 mm, corrispondenti ad un peso di 26 kg.

All'inaugurazione dello stabilimento svizzero erano presenti i più importanti partners con cui Pramac Swiss ha collaborato in questi mesi, esponenti di primari istituti finanziari svizzeri italiani e spagnoli, nonchè diverse autorità politiche del Canton Ticino.
"Siamo molto orgogliosi - commenta Paolo Campinoti, Amministratore Delegato di Pramac S.p.A. - di aver raggiunto questo importante traguardo che ci consente di entrare attivamente in un settore a grande potenziale di crescita quale quello del fotovoltaico. L'avvio dello stabilimento ci consentirà di produrre e distribuire sul mercato i moduli fotovoltaici "Pramac LUCE Micromorph" e vedrà concretamente - conclude Campinoti - evadere gli ordini già presenti in portafoglio, e, quindi, realizzare i primi risultati."

Fonte: Repubblica.it

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
26/04/2019

The Smarter E premia l'efficienza energetica e la sostenibilit

In un panorama segnato da cambiamenti sempre più veloci che interessano digitalizzazione e decentralizzazione del mondo energetico, The smarter E si impegna nell’organizzazione di eventi le cui tematiche riguardano la costante crescita ...

17/04/2019

Impianti fotovoltaici, grazie agli incentivi crescono le offerte nel settore rinnovabili

Negli ultimi mesi, è crescente la richiesta di nuove offerte per il settore delle energie rinnovabili. Secondo ricerche autorevoli, le persone prendono coscienza sia della necessità di uno sviluppo sostenibile, sia è sempre ...

12/04/2019

+695% per le nuove installazioni FER a gennaio 2019

Fotovoltaico, eolico, idroelettrico e bioenergie segnano a gennaio una crescita del 31% rispetto allo scorso anno. L'Osservatorio Anie Rinnovabili     I dati pubblicati da Anie Rinnovabili relativi alle installazioni FER di ...

04/04/2019

Attivit di O&M per garantire la competitivit e lefficienza degli impianti fotovoltaici

Buona gestione e mantenimento sono le parole chiave per garantire la massima efficienza di un sistema, qualunque esso sia.   a cura di Italia Solare       A maggior ragione questo vale per gli impianti fotovoltaici dove ...

28/03/2019

Progetto CAAB 3: verso lautoproduzione solare abbinata a sistemi di accumulo

Progetto CAAB si avvia verso un processo di autoproduzione di energia, costituendo una vera e propria innovazione grazie all’abbinamento della tecnologia fotovoltaica al sistema di accumulo a ioni di litio che permetterà all’edificio di ...

20/03/2019

+57,6% per il fotovoltaico a febbraio

Pubblicato il Rapporto Terna di febbraio 2019, calano del 2,2% i consumi di energia, crescita importante per eolico, +37,9% e soprattutto fotovoltaico. Nel 2019 +10,9% per la produzione da fonte energetiche rinnovabili      Terna ...

19/03/2019

Cellule fotovoltaiche, i record di Insolight

A Losanna, all’Innovation Park della Scuola Politecnica, Insolight ha sviluppato un pannello fotovoltaico con rendimenti in opera del 29%. Un risultato ottenuto grazie all’applicazione di lenti in grado di focalizzare la luce del sole su celle ...

11/03/2019

Definire la qualit nei moduli fotovoltaici

Come si può valutare la qualità dei moduli fotovoltaici considerando prestazioni e efficienza, che devono continuamente migliorare e costi, che continuano a diminuire? E' fondamentale la competenza del produttore. Quali sono le ...