IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Onu: trend 2008 di investimenti nelle rinnovabili

Onu: trend 2008 di investimenti nelle rinnovabili

Nonostante la crisi economica globale abbia frenato la crescita degli investimenti nelle fonti rinnovabili, secondo quanto emerso dai dati pubblicati dal report del Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (Unep) "Global Trends in Sustainable Energy Investment 2009", nel 2008 per la prima volta l'energia verde ha attratto più investimenti rispetto ai tradizionali combustibili fossili, gli investimenti globali sono infatti aumentati del quadruplo rispetto al 2004.
La crisi però si fa sentire: il valore totale delle transazione nel settore energetico sostenibile nel corso del 2008 è stato di 223 miliardi di dollari, gli investimenti nelle energie rinnovabili sono calati del 17% nel secondo semestre 2008 rispetto al primo, una tendenza che prosegue anche nel 2009. L'Onu stima che tra il 2009 e il 2011 sarà necessario investire in tutto il mondo 750 miliardi di dollari nelle energie rinnovabili, mentre il primo quadrimestre di quest'anno ha risentito ancora della debolezza del secondo semestre del 2008, registrarando un calo degli investimenti nel settore di circa il 53% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nonostante i primi segnali di recupero, il settore è ancora molto lontano da raggiungere il livello degli investimenti di fine 2007 e inizio 2008. Ora si attende l'effetto dei pacchetti di stimolo annunciati dai governi all'efficienza energetica e alle fonti pulite.
Eolico, solare e altre tecnologie basate su fonti rinnovabili hanno attratto 140 miliardi di dollari, a fronte di 110 miliardi andati alla produzione elettrica da gas e carbone, con più di un terzo dell'intero ammontare speso in Europa.
L'eolico è il settore che ha attirato gli investimenti maggiori con 51,8 miliardi di dollari e una crescita sul 2007 dell'1%. Ma è il solare il settore con la crescita più rapida nel tempo in termini di nuovi investimenti, con 33,5 miliardi e il 49% di crescita. Per i moduli fv il rapporto dell'Unep prevede un crollo del prezzo nel 2009 pari al 43 per cento. 
Per i biocarburanti - con finanziamenti per 16,9 miliardi -  c'è un calo del 9%. Gli investimenti sono ora concentrati sullo sviluppo della tecnologia di seconda generazione di bioenergia da vegetali non alimentari.
La geotermia ha fatto registrare risultati record: investimenti superiori al 149 per cento e 1,3 GW installati l'anno scorso, con un aumento del 7% rispetto al 2007.
Il report sottolinea il dinamismo di alcuni mercati emergenti quali quello cinese e indiano che stanno rapidamente raggiungendo i paesi occidentali nel cercare di superare la dipendenza dalle fonti fossili. L'Europa resta tuttavia il continente che ha investito la quota maggiore nel 2008 con 49,7 miliardi di dollari, con una crescita del 2 per cento, seguita dal Nord America.
 

Scarica il Global Trends in Sustainable Energy Investment 2009

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/01/2019

L'energia rinnovabile la fonte pi competitiva nei paesi arabi

I paesi del GCC, Consiglio di Cooperazione del Golfo, nell'ambito dei propri piani di sviluppo, installeranno 7 gigawatt (GW) di nuova capacità di energia elettrica da fonti rinnovabili entro gli inizi del ...

16/01/2019

In Europa si lavora alla ristrutturazione zero energy

Il progetto UE Transition Zero vuole estendere in Europa il metodo Energiesprong per ristrutturare e trasformare vecchie abitazioni in case Net Zero Energy   a cura di Andrea Ballocchi     L’edilizia deve cambiare il proprio status ...

15/01/2019

Lidrogel salato che cattura lumidit dellaria per produrre acqua

L’aria della Terra contiene quasi 13 mila miliardi di tonnellate d’acqua, una riserva di acqua potabile enorme e rinnovabile. Ogni tentativo di sfruttare questa fonte di acqua è stato inefficiente, costoso e complesso. Almeno sino ad ...

14/01/2019

La corretta gestione della risorsa idrica in Italia

Il 30 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia       L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 30 gennaio ...

10/01/2019

Rinnovabili al 30% nel 2030 nel Piano nazionale per energia e clima

Mise e Ministero dell’Ambiente hanno inviato alla Commissione europea la proposta per il Piano nazionale integrato per l'Energia ed il Clima (PNIEC) al 2030. Una volta approvato gli obiettivi saranno vincolanti      Inviata a ...

09/01/2019

+9% le installazioni di rinnovabili fra gennaio-novembre

Pubblicato da Anie Rinnovabili l'Osservatorio di novembre 2018: crescono nei primi 11 mesi dell'anno le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico che complessivamente raggiungono circa 836 MW     Crescono del 9% ...

09/01/2019

Canapa rinforzata, ledilizia green migliora e conviene

Il progetto europeo ISOBIO ha sperimentato e intende promuovere materiali edili naturali a base canapa commercialmente interessanti   a cura di Andrea Ballocchi     La canapa e altri materiali naturali sono ottimi alleati per abbattere ...

08/01/2019

Le buone notizie su ambiente ed energia che hanno caratterizzato il 2018

Il sistema energetico globale è in rapida trasformazione, gli obiettivi di sviluppo sostenibile al 2030 e l'accordo di Parigi sul clima, impongono ai paesi, città e imprese di tutto il mondo di intraprendere azioni significative per lo sviluppo ...